⭕ Chi è Mario Draghi ❓

Aprile 26, 2021 10:38 UTC

➢  Mario Draghi nato il 3 settembre 1947  è un economista, banchiere, accademico, funzionario italiano e attuale primo ministro italiano. In precedenza è stato presidente della Banca centrale europea dal 2011 al 2019.

La nomina di Draghi è arrivata in un momento critico, quando la stabilità all'interno della zona euro è stata messa in discussione dalla crisi del debito sovrano europeo. Nel febbraio 2021 è diventato primo ministro dell'Italia a capo di un governo tecnocratico.

Mario Draghi, chi è e quanto guadagna

➢ Mario Draghi nasce a Roma Consegue la laurea in Economia con 110 e lode presso l'Università La Sapienza di Roma, nel 1970. Perfeziona i suoi studi presso il MIT (Massachusetts Institute of Technology) ottenendo il PhD nel 1976.

➢ L'economista italiano è sposato dal 1973 con Maria Serenella Cappello, esperta di letteratura Inglese. La coppia ha due figli: Federica Draghi, dirigente di una multinazionale nel settore delle biotecnologie, e Giacomo Draghi, professionista finanziario. Mario Draghi è cattolico e devoto a Sant'Ignazio di Loyola.

❇️  La carriera lavorativa | Draghi Mario | Cronistoria ⌛ 

La vita di Mario Draghi è una di quelle realtà che vengono ammirate e studiate dato che una delle persone più conosciute in ambito Economico in Italia ma anche nel resto del mondo viene rispettato e soprattutto conosciuto.

✦  Dal 1984 al 1990
Presidente/Governatore/Direttore Generale della Banca Mondiale

✦ Nel 1990
Advisor di Banca D’Italia

✦ Dal 1981 al 1991
Professore in Economia all'Università di Firenze

✦ Dal 1991 al 2001
Direttore Generale/Direttore del Tesoro (Ita)

✦ Dal 2002 al 2005
Vice Presidente/Direttore Generale di Goldman Sachs Intl

✦ Dal 2006 al 2011
Governatore di Banca d'Italia

✦ Nel 2011
Membro del Consiglio della Banca Centrale Europea

✦ Dal 2011 al 2019
Presidente della BCE, Banca Centrale Europea

✦ Dal 2011 al 2019
Presidente del Comitato Europeo per il rischio sistemico

✦ Dal 2013 al 2019
Presidente: Gruppo dei Governatori/Capi: Supervisione Banca dei Regolamenti Internazionali

✦ 2021 posizione attuale
Primo Ministro Italiano

⚠️  Con il conto Admirals  Trade.MT5, è possibile scambiare Contratti per Differenza (CFD) e più di 3000 azioni! I CFD permettono ai trader di provare a trarre profitto dai mercati toro e orso, così come l'uso della leva finanziaria. Clicca sul seguente banner per aprire un conto oggi:

Meta Trader 5 Multi Asset
✅  Focus sugli incarichi più importanti ▶️  Mario Draghi  

▶️ 
Dopo aver ricevuto un'istruzione secondaria dei gesuiti e poi essersi laureato all'Università di Roma, ha studiato economia al Massachusetts Institute of Technology (MIT) negli Stati Uniti sotto la guida di Franco Modigliani, che in seguito vinse il premio Nobel per l'economia, e Stanley Fischer, futuro capo della banca centrale di Israele.

▶️ 
Ha ricevuto un dottorato dal MIT nel 1976, il primo italiano a conseguire un dottorato in quell'istituzione. Durante gli anni '80 ha insegnato economia all'Università di Firenze e ha lavorato per la Banca Mondiale a Washington, D.C.

▶️ 
Dal 1991 al 2001 Draghi è stato direttore generale del Tesoro italiano. In quella posizione, e come presidente di un comitato nazionale per le privatizzazioni, ha giocato un ruolo centrale nella riduzione del debito pubblico italiano e dei deficit di bilancio annuali e nella stabilizzazione dei tassi di interesse e dei tassi di cambio della valuta. Queste azioni riuscirono a permettere all'Italia di qualificarsi per la partecipazione all'Unione monetaria europea del 1999.

▶️  
La riforma di Draghi delle istituzioni economiche italiane, notoriamente lassiste, gli valse il soprannome di "Super Mario", dal nome dell'indomito eroe del videogioco Nintendo. Cominciò anche ad attirare l'attenzione internazionale.

▶️ 
Dal 2002 al 2005 è stato vicepresidente e amministratore delegato della Goldman Sachs International di Londra, una filiale della banca d'affari americana. Nel 2006 ha assunto la carica di governatore della Banca d'Italia, e per i cinque anni successivi ha lavorato per introdurre anche in quell'istituzione una gestione responsabile e una politica monetaria rigorosa.

▶️  Come governatore della banca centrale italiana, Draghi è stato membro del consiglio direttivo della BCE, che fissa i tassi di interesse nella zona euro. È diventato anche presidente del Financial Stability Forum, un organo consultivo del Gruppo dei 20 paesi economicamente avanzati.

▶️  In seguito alla crisi finanziaria mondiale del 2008, quel forum è diventato il Financial Stability Board, e ha acquisito il mandato di elaborare norme di regolamentazione che impediscano un altro quasi collasso del sistema bancario.

Impara a proteggere i tuoi investimenti grazie allo STOP LOSS
▶️  Nel giugno 2011 il Consiglio europeo, composto dai capi di tutti i paesi dell'Unione europea, si è riunito per nominare il successore del presidente uscente della Banca Centrale Europea (BCE), il francese Jean-Claude Trichet. Il principale concorrente era Draghi, ma a quel punto la crisi del debito europeo aveva fatto riemergere vecchi dubbi sulla saggezza e sulla tenuta dei manager economici italiani, in particolare in Germania, dove la BCE aveva sede.

▶️   Alla fine, la lunga reputazione di Draghi come riformatore finanziario e rigoroso conservatore sulla politica monetaria ha rassicurato i tedeschi. Dopo che la Francia ha ricevuto la notizia che un altro membro italiano del consiglio direttivo della BCE si sarebbe dimesso presto per far posto a un membro francese, la presidenza della seconda banca centrale più importante del mondo (dopo la Federal Reserve System degli Stati Uniti) è andata a Draghi.

▶️   Draghi è entrato in carica in un momento in cui il futuro stesso dell'euro sembrava in dubbio, ma si è mosso rapidamente per rassicurare i mercati globali sulla stabilità della moneta condivisa dell'UE. Nel luglio 2012 ha dichiarato che "la BCE è pronta a fare tutto il necessario per preservare l'euro", e questa audace affermazione è stata vista come il punto di svolta della crisi.

▶️   Sotto Draghi la BCE ha adottato politiche monetarie interventiste che avevano lo scopo non solo di calmare il panico che aveva attanagliato l'eurozona, ma di assicurare che le economie europee fossero meglio posizionate per resistere alle crisi future.

▶️   Particolarmente degni di nota sono stati l'introduzione da parte di Draghi di tassi d'interesse negativi - in sostanza, una sanzione per le banche che hanno scelto di tenere grandi riserve di denaro piuttosto che prestarlo - e il suo uso di quantitative easing per aumentare la liquidità.

▶️   I critici hanno sostenuto che quest'ultima politica potrebbe innescare un inflazione incontrollata, ma Draghi ha navigato nei rischi inerenti a una tale mossa e ha guidato la zona euro verso la ripresa economica. Il suo mandato di otto anni alla BCE è terminato nel 2019, e gli è succeduta Christine Lagarde.

▶️   Nel gennaio 2021 il governo del primo ministro italiano Giuseppe Conte è crollato quando un partner chiave della coalizione si è ritirato durante una disputa sull'assegnazione dei fondi di soccorso COVID-19 forniti dall'UE.

▶️  Conte non ha avuto successo nei suoi tentativi di ricostruire la sua coalizione, e sembrava possibile che l'Italia fosse diretta verso un'elezione improvvisa nel mezzo di una pandemia. Fu a questo punto che il presidente italiano Sergio Mattarella chiamò Draghi a servire come primo ministro a capo di un governo di unità.
Nei giorni seguenti Draghi ha assemblato un consiglio dei ministri che rappresentava un ampio spettro dei principali partiti politici italiani, assicurandosi così di avere sufficiente supporto parlamentare per portare avanti la sua agenda. Ha giurato ufficialmente come primo ministro d'Italia il 13 febbraio 2021.

⚠️  Puoi praticare le tue strategie con un conto di trading demo gratuito. Ma se hai già deciso di aprire una posizione, puoi aprire un conto di trading live adesso cliccando sul banner qui sotto: ⬇️ ⬇️  
Conto demo senza rischi
💰 Quanto guadagna Mario Draghi? | Stipendio | Salario 📢   

✅  Nel 2019, suo ultimo anno alla Bce, la retribuzione dell’economista è stata di 339.950 euro fino al 31 ottobre, quando ha lasciato il suo incarico a capo dell’istituto favore dell’attuale presidente Christine Lagarde, per un importo di 33.995 euro mensili. Nel 2018 il suo stipendio ha invece raggiunto quota 401.400 euro, per un ammontare di 33.450 euro nei 12 mesi. La media del suo compenso negli anni precedenti si aggira attorno a queste cifre.

✅  Come componente del Comitato esecutivo, così come per i membri del Consiglio di vigilanza dipendenti della Bce, Draghi riceveva inoltre un’indennità di residenza e rappresentanza. In quanto presidente invece di beneficiare di un’indennità specifica, usufruiva di una residenza.

✅  Gli stipendi dei dipendenti dell’istituto europeo sono soggetti all’imposta sugli emolumenti prevista dall’UE, oltre a deduzioni a titolo di contributi per il piano pensionistico, per l’assicurazione contro malattie e infortuni e per l’assistenza a lungo termine.

  Per lui sarebbe prevista infatti una retribuzione di 80mila euro annui netti, pari a 6.700 euro mensili da Premier.

✅  Si tratta di un compenso inferiore rispetto ad altri capi di Stato come, ad esempio, la Cancelliera tedesca Angela Merkel che fino al 2018 guadagnava circa 369mila dollari l’anno, ma più basso anche dello stesso Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha una retribuzione di 239.000 euro annui.

⚠️  Sapevi che tutti i giorni vengono effettuate dal vivo le analisi dei mercati e ti mostriamo come identificare potenziali opportunità di trading? Prenota subito il tuo posto gratuito al webinar Colazione con Admirals - Live trading e analisi cliccando sul banner qui sotto⤵️
Webinar di livello avanzato

ℹ️  Che cos’è l’Effetto Draghi? | Ecco la risposta | Mario Draghi ℹ️

Nel suo famoso discorso del 26 luglio 2012 alla Global Investment Conference dell'UKTI, Mario Draghi ha sottolineato l'irreversibilità" dell'euro e la disponibilità della BCE a fare "tutto il necessario" per preservarlo. L'atmosfera macroeconomica europea all'epoca era definita da incertezza e problemi finanziari, soprattutto per i paesi del sud dell'UE come Grecia, Italia e Spagna.


▷ Da quando è entrato in carica e ha fatto quel discorso, Mario Draghi è riuscito a ristabilire la fiducia nei mercati europei e ha mitigato i rischi dell'incombente crisi del debito sovrano sull'euro. Questo rapido cambiamento del sentimento degli investitori è arrivato a definire il "Draghi Effect". 

I momenti chiave di Mario Draghi durante il suo mandato

Fonte: Financial Times, foto catturata in Novembre 2019.

Da un lato, la BCE ha messo in atto una serie di misure di politica monetaria, in particolare il programma di acquisto di emergenza pandemica (PEPP), che ha lo scopo di stimolare l'attività di prestito delle banche acquistando da loro obbligazioni per un importo di 1.850 miliardi di euro.

 

D'altra parte, l'UE ha lanciato Next GenerationEU, un programma temporaneo di recupero (chiamato anche Recovery Fund da molti economisti e politici) che consiste in prestiti e sovvenzioni per un importo di 750 miliardi di euro volti a finanziare gli investimenti intrapresi dai paesi dell'UE per riaccendere le loro economie, riparare i danni sociali e renderli resistenti alle prossime sfide.

 

Per avere accesso ai Recovery Bond emessi per mezzo di quest'ultimo programma finanziario, i paesi dell'UE devono proporre il loro piano di recupero alla Commissione europea secondo regole ben definite. Essenzialmente, il piano di recupero fornisce le riforme strutturali che saranno attuate e include il maggior numero possibile di dettagli sull'assegnazione dei fondi da parte di ogni paese europeo.

Le premesse precedenti sono fondamentali nel fornire il contesto in cui è scoppiata la crisi dei governi italiani. Infatti, la gestione delle risorse fornite da Next Generation EU è stato il punto cruciale innescato da Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio e leader del partito Italia Viva, per mettere il governo del primo ministro Giuseppe Conte sull'orlo del baratro.

Inoltre, il calo del PIL italiano del 9% (una delle peggiori performance tra i paesi dell'UE) insieme all'assenza di segnali di crescita e l'aumento della disoccupazione rendono la situazione ancora più preoccupante.

Da qui la crisi politica, il nuovo governo guidato da Mario Draghi e sostenuto da una maggioranza parlamentare più ampia ed eterogenea.

Apri un conto REALE con Admirals

💡 "Oggi l'unità non è un'opzione. L'unità è un dovere" ( Frase storica di Draghi )💡

❎  Una notizia riguardante il ritorno di Draghi in Italia, martedì 2 febbraio, ha spinto il FTSE MIB al rialzo del 2,64% la mattina successiva, superando lo Stoxx 600 dello 0,64%.Da allora le azioni sono sempre salite.


❎  Una metrica interessante che ha mostrato una forte sovraperformance è lo spread tra i rendimenti dei titoli sovrani decennali italiani e tedeschi, che si è ridotto di 89,29 punti base, una diminuzione dello spread di un impressionante 18,9% in un solo mese.

☑️  Lo spread Italia-Germania si stringe sulla spinta di Mario Draghi (Punti percentuali) 👈

Lo spread Italia - Germania si stringe
Fonte: Financial Times, foto catturata in Marzo 2021.

Il nuovo primo ministro deve svolgere l'impegnativo compito di preparare il Piano di rilancio per gestire la quota italiana del Recovery Fund (209 miliardi di euro). Con questa somma, l'Italia potrà finalmente uscire dalla stagnazione e raggiungere una crescita sostenibile attraverso investimenti mirati in infrastrutture, digitalizzazione, sburocratizzazione, energie verdi e rinnovabili.

Inoltre, dovrà anche occuparsi del piano di vaccinazione italiano. Questi sono ulteriori elementi che possono essere estremamente rilevanti per il futuro dell'Italia e dell'Europa. Infatti, per la prima volta nella sua storia, grazie al sostegno finanziario dell'UE e alle riforme strutturali, l'Italia ha la possibilità di diventare più produttiva, inclusiva e moderna.

Nonostante la situazione critica in cui Draghi opera, vale la pena notare che la sua notevole competenza, l'incrollabile fiducia in se stesso e la forte comunicazione hanno immediatamente ispirato la fiducia degli investitori nel mercato italiano.

L'ex capo della BCE ha posto un forte accento sull'impronta europea della sua agenda, sottolineando l'irreversibilità dell'Euro-sistema e la prospettiva di un'Unione Europea sempre più integrata che arrivi a un bilancio pubblico comune.

Garantendo stabilità in mezzo alle lunghe turbolenze politiche, è stato anche in grado di formare un governo che abbraccia anche quei partiti populisti che in passato avevano sollevato molte critiche sull'Euro e sulla burocrazia di Bruxelles, minacciando anche lontanamente l'integrità del sistema Euro.


La dinamica della sua azione stabilizzatrice sembra abbastanza semplice, dato che l'Italia potrebbe presumibilmente molto presto contare sul sostegno finanziario dell'UE, che porterà un doppio effetto positivo:

  A breve termine, allevierà, in una certa misura, la necessità di emissione di obbligazioni da parte del Dipartimento del Tesoro italiano, causando una carenza di offerta, che a sua volta abbasserà il rendimento dei titoli di Stato italiani e accenderà il rally dei BTP. Quindi, permetterà all'Italia di ridurre drasticamente la spesa per interessi sul debito pubblico di 1,5 miliardi di euro all'anno (assumendo gli attuali tassi di interesse fissi)

⌛  A lungo termine, l'Italia può effettivamente beneficiare delle riforme strutturali e la crescente fiducia nel sistema italiano può facilitare le aziende a finanziare i loro progetti attraverso investimenti esteri, portando a un circolo virtuoso, e stimolando la sua economia e a sua volta l'economia europea complessiva. Ottimisticamente, si può ritenere che l'Italia possa finalmente coprire in futuro un ruolo ancora più integrato e rilevante nell'Unione Europea.

💡 Sapevi che la piattaforma di trading MetaTrader 5 ti consente di visualizzare i prezzi in tempo reale e storici di migliaia di mercati diversi da tutto il mondo? Indipendentemente dal tipo di azioni cloud che stai cercando, puoi trovare una vasta selezione tra gli oltre 3.000 strumenti disponibili sulla piattaforma fornita da Admirals.

Clicca sul banner qui sotto per iniziare il download GRATUITO oggi! ▼ ▼ ▼
Meta Trader 5 Multi Asset

✴️  Conclusioni ✴️  

✔️  L'apparizione di Draghi sul palco è stata accolta calorosamente dai cittadini italiani, dalle istituzioni europee e dagli investitori. In effetti, l'effetto stabilizzante che la sua nomina ha avuto sui mercati finanziari sembra estremamente incoraggiante. Potenzialmente, può rappresentare l'inizio di una nuova fase positiva di ricostruzione dell'economia italiana e di rafforzamento dell'intero sistema dell'Eurozona.

✔️  Tuttavia, le sfide che deve affrontare vanno dalla vasta frammentazione parlamentare al "semestre bianco" che si avvicina quest'estate. Il suo governo dovrà agire rapidamente per rispettare la scadenza del piano di risanamento, oltre a riuscire a tenere sotto controllo il Covid-19. I mercati finanziari hanno premiato il ritorno di Draghi in Italia, ma resta da vedere se l'effetto Draghi" è pienamente apprezzato dagli investitori.

📈  Euro Stoxx50 | Grafico giornaliero | L’effetto Mario Draghi sui mercati ⬇️

Grafico EuroStoxx50 giornaliero
Fonte: Admirals MetaTrader 5, #EURO50 Daily - Intervallo di dati: dal 29 ottobre 2020 al 13 aprile 2021, eseguito il 21 aprile 2021 alle 20:30 GMT. Attenzione: le performance passate non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri.

✴️  Come si evince dal grafico dell’ Eurostoxx50, ovvero l’indice che incorpora le migliori azioni in tutta Europa, l’ingresso di Mario Draghi come Premier in Italia ha fatto salire l’indice del 10% nel giro di poco più di 2 mesi. Gli investitori di breve e di lungo termine hanno trovato molto rassicurante la figura di Mario Draghi, persona conosciuta a livello mondiale e rispettata da moltissime istituzioni.

✴️
  Il mercato dopo il crollo verticale in piena pandemia mondiale ha messo a segno un recupero davvero incredibile e con l’ascesa del nuovo Premier non è cambiato assolutamente nulla e anzi, sembra essersi rafforzato il trend. 

📈  Eur/Usd | Grafico giornaliero | L’impatto di Mario Draghi sull’Euro ⬇️  

Grafico Eur/usd giornaliero
Fonte: Admirals MetaTrader 5, #eur/usd Daily - Intervallo di dati: dal 7 Luglio 2020 al 21 Aprile 2021, eseguito il 21 aprile 2021 alle 20:30 GMT. Attenzione: le performance passate non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri.

✴️  La coppia valutaria più famosa al mondo dopo l’ingresso di Mario Draghi come Premier, è scesa di circa 3 punti percentuali. In questo caso significa che il Dollaro Americano si è apprezzato di un buon 3% portando ovviamente la moneta Europea ad deprezzamento.

✴️  Il Trend giornaliero e di medio termine dell’Euro-Usd è formentente rialzista e questo ribasso che si sta protraendo da ben prima dell’ingresso di Draghi al governo potrebbe essere un motivo per gli investitori di lungo termine per posizionarsi Long sui supporti in zona 1.1650.

✴️  In questo preciso istante, ci troviamo praticamento quasi allo stesso valore del 13 Febbraio, gli acquisti sono stati più feroci rispetto alle vendite e come si evince dal grafico, tutta la discesa che c’è stata in questi ultimi 2 mesi è stata riassorbita per l’80% nel giro di  20 giorni.

📢  Altri articoli che ti potrebbero interessare:


Conviene investire nelle azioni Ferrari?

Groupon azioni, analisi dell'azienda

Conviene investire sull’azione Moderna?

Come investire sull’SP500 

📢  Sapevi che puoi potenziare la tua piattaforma di trading MetaTrader 5 passando alla piattaforma Admirals MetaTrader Supreme Edition completamente GRATUITA?
La piattaforma fornisce funzionalità di trading aggiuntive come l'indicatore di ricerca delle informazioni tecniche per idee di trading utilizzabili in tempo reale, nonché indicatori di correlazione e sentiment e una vasta gamma di indicatori di trading tecnici aggiuntivi!
Meta Trader 5 Supreme Edition

INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati presentati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, revisioni di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione d'investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.

  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente (Roberto Ganci, di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.

  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.

  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.

  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.
Roberto Ganci
Roberto Ganci
Analista finanziario di mercato, Admirals Italia

Roberto è un Trader indipendente, scrittore e analista finanziario di Admirals Italia. Appena 30enne ha con sé 8 anni di esperienza in materia di Trading online, analisi dei mercati e 4 anni come scrittore di articoli.