Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza possibile sulla nostra pagina web. Continuando la navigazione su questo sito, dai il consenso all`utilizzo dei cookie. Per ulteriori dettagli, tra cui come modificare le proprie preferenze, si prega di leggere Informativa sulla Privacy.
Ulteriori Informazioni Accetto
L` 81% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L` 81% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. expand_more

Impara a fare trading con i CFD Petrolio

Maggio 14, 2020 18:31 UTC

pétrole

Sapevi che il petrolio è una delle materie prime più scambiate dai professionisti del trading? Se questo accade, è semplicemente perché il petrolio fornisce movimenti direzionali che sono molto apprezzati da chi desidera speculare in borsa.

Questi importanti movimenti incoraggiano quindi molti operatori del mercato a negoziare e speculare sul prezzo del petrolio nel mercato azionario.

Alla fine di questo articolo avrai scoperto come fare trading petrolio e anche come investire in modo più tradizionale nel petrolio, che sono due cose diverse. Il trading petrolio è a tua portata di mano, basta leggere questo articolo per imparare le basi e poi fare pratica su una piattaforma di trading online che è a tua disposizione gratuitamente.

Trading Petrolio - Definizione di Petrolio Greggio

Il petrolio greggio è un combustibile fossile. È petrolio non raffinato che esce da un pozzo di estrazione. È composto da giacimenti di idrocarburi e vari materiali organici, e può essere raffinato in prodotti petroliferi come :

  • Benzina
  • Diesel
  • Petrolchimici (come la plastica)
  • Concimi

Il petrolio è una componente fondamentale e cruciale nell'economia mondiale. Ha un impatto importante sulla vita quotidiana di tutti ed è seguito da vicino da economisti, aziende e trader.

Pertanto, l'evoluzione del suo prezzo è importante:

  • Quando il petrolio diventa costoso, diminuisce direttamente il potere d'acquisto dei consumatori (con il prezzo alla pompa di benzina) e indirettamente aumenta i costi dei prodotti derivati dal petrolio o utilizzati dalle aziende per produrli.
  • D'altra parte, il petrolio a basso costo aumenta il potere d'acquisto dei consumatori.

Su una scala temporale più ampia:

  • L'aumento dei prezzi del petrolio tende a rendere i prodotti più costosi. Ciò può ostacolare la crescita economica, in quanto può creare un'inflazione e un aumento dei tassi di interesse più elevati del previsto.
  • I prezzi del petrolio più bassi tendono a rendere i prodotti più accessibili. Ciò può stimolare la crescita economica perché si riduce il rischio di un'inflazione elevata e di un aumento dei tassi d'interesse.
  • I prezzi del petrolio molto bassi possono anche abbassare la produzione perché i produttori possono ridurre la produzione attuale e sospendere i nuovi progetti petroliferi.

Trading CFD Petrolio - Differenza tra Petrolio Brent e WTI

Nel mondo finanziario, ci sono principalmente due prezzi del petrolio che i trader seguono: WTI e Brent.

  • Petrolio WTI: WTI sta per West Texas Intermediate. È petrolio greggio americano. È uno dei due riferimenti popolari e ben noti per il trading del prezzo del petrolio WTI.
  • Petrolio Brent, è il nome del petrolio del Mare del Nord. Il petrolio Brent è leggermente più pesante e di migliore qualità rispetto al greggio statunitense. Per questo motivo il prezzo del Brent è generalmente un po' più caro del WTI.

L'origine del petrolio e la sua qualità sono le principali differenze tra il greggio WTI e il Brent. È anche interessante sapere che WTI è quotata alla Borsa di New York, mentre Brent è quotata alla Borsa di Londra. Tuttavia, sono entrambi denominati in dollari americani.

In generale, quando si parla di quotazioni del greggio si parla del prezzo del greggio WTI. Tuttavia, il prezzo di riferimento mondiale per un barile di petrolio è il prezzo del Brent. I prezzi degli altri tipi di petrolio nel mondo seguono quindi il prezzo del Brent, al quale viene aggiunto o sottratto un premio o uno sconto a seconda delle qualità del petrolio.

cfd petrolio trading

CFD su Petrolio - Come fare trading petrolio?

Come per tutte le operazioni di trading sui mercati finanziari, i trader devono assumersi dei rischi per realizzare profitti sui CFD petrolio e hanno una tolleranza per la perdita di capitale. I CFD (Contract for Difference) sono strumenti finanziari che permettono di speculare sul mercato azionario su diversi prodotti, come il petrolio, ma anche altre materie prime, azioni, indici azionari, ecc...

In cambio di questo rischio, un trader ha l'opportunità di realizzare profitti attraverso i movimenti del prezzo del petrolio. Per questo ha due opzioni:

  • Comprare il prezzo del petrolio e venderlo più alto (questa si chiama posizione in lungo).
  • Vendere il CFD sul petrolio, cioè speculare al ribasso e riacquistare più in basso (questa si chiama posizione in corto).

I trader possono utilizzare strumenti di supporto alle loro decisioni di trading, come :

Questi metodi mirano ad aumentare le possibilità di successo e la capacità di realizzare un profitto!

Ma tieni ben presente che ogni transazione può finire sia in guadagno che in perdita. Non si ha mai la garanzia del risultato di un'operazione di trading.

Come speculare sul prezzo del CFD petrolio?

Il CFD petrolio può essere negoziato su una piattaforma di trading online con un broker online regolamentato e con buone condizioni commerciali, come Admiral Markets UK Ltd.

È possibile aprire un conto demo virtuale o un conto reale per accede alla speculazione con i CFD su petrolio. La stragrande maggioranza dei trader di CFD petrolio utilizza piattaforme di trading come MetaTrader 4 (MT4) o Metatrader 5 (MT5) per :

  • Conoscere i prezzi del cfd petrolio di oggi
  • Analizzare il mercato del petrolio sui grafici dei prezzi in tempo reale
  • Assumere una posizione, comprare e vendere cfd petrolio
  • Monitorare e gestire le posizioni di trading in tempo reale
  • Chiudere le loro posizioni in guadagno o in perdita

È possibile speculare sia sull'acquisto (in aumento) che sulla vendita (in diminuzione) del prezzo di un barile di petrolio greggio attraverso i CFD petrolio.

Admiral Markets offre la possibilità di fare trading su MT4 o MT5 ma anche attraverso MetaTrader WebTrader per tutti i trader che vogliono evitare di scaricare software ed utilizzare invece il loro browser web per il trading petrolio.

Petrolio CFD - Come fare Trading Petrolio in lungo?

  1. Accedi al tuo conto di trading MetaTrader 5
  2. Nella scheda Market Watch clicca con il tasto destro del mouse
  3. Vai a Simboli e digita WTI o Brent nella barra di ricerca
  4. Seleziona il cfd petrolio WTI o Brent e clicca su Mostra simbolo
  5. Clicca con il tasto destro del mouse su cfd WTI o Brent nel Market Watch e clicca su Nuovo ordine e poi Acquista.

Basta seguire questi 5 semplici e veloci passi per aprire una posizione di acquisto sul CFD petrolio.

Petrolio CFD - Come fare Trading Petrolio in corto?

  1. Accedi al tuo conto di trading MetaTrader 5
  2. Nella scheda Market Watch clicca con il tasto destro del mouse
  3. Vai a Simboli e digita WTI o Brent nella barra di ricerca
  4. Seleziona il cfd petrolio WTI o Brent e clicca su Mostra simbolo
  5. Clicca con il tasto destro del mouse su cfd WTI o Brent nel Market Watch e clicca su Nuovo ordine e poi Vendi.

In questo modo è possibile speculare al ribasso aprendo una posizione di vendita sul CFD petrolio.

Petrolio Trading con MetaTrader 4 e 5 Supreme Edition

La piattaforma MetaTrader Supreme Edition permette di negoziare professionalmente i prezzi del CFD petrolio in tempo reale. Ecco alcuni strumenti che puoi utilizzare nella tua strategia di trading sul prezzo di un barile di petrolio greggio:

  • Il Mini Terminal, che consente nell'impostare l'importo in euro che si desidera rischiare per ogni operazione, apre e chiude le posizioni con la possibilità di chiusura parziale, senza dimenticare l'opzione di copertura del mercato azionario, che equivale a coprire le posizioni aperte (hedging strategy).
  • Il Trading Terminal, che permette di gestire in modo efficiente il tuo conto di trading petrolio e tutti i tuoi ordini, combinando le funzionalità del mini terminal, ma su un unico prodotto.
  • Accesso ai relativi indicatori inclusi nel pacchetto Supreme Edition. Troverai indicatori direttamente collegati alla price action che permettono una reattività e una rilevanza raramente messe a disposizione dei singoli trader con rappresentazioni grafiche ottime.
  • Il simulatore di trading, che ti permette di testare manualmente le tue strategie di trading petrolio rivivendo le sessioni passate per testare il tuo piano di trading in condizioni reali, anche nei fine settimana o nelle serate dei giorni feriali.

trading petrolio cfd

Orari di Trading Petrolio - CFD WTI e BRENT

Il mercato del petrolio non è aperto 24 ore su 24 e ha orari di apertura e chiusura in borsa.

  • L'apertura del mercato petrolifero CFD WTI è alle 01:00 (EET) ogni giorno della settimana. Il mercato chiude alle 23:59 (EET) tutti i giorni della settimana. Il commercio di petrolio è chiuso nei fine settimana.
  • Il mercato del Brent Oil apre alle 01:00 del mattino e chiude alle 23:59 del lunedì. Negli altri giorni della settimana il mercato è chiuso tra le 01:00 e le 03:00. Il commercio di petrolio è chiuso nei fine settimana.

Per maggiori info leggi specifiche del contratto per gli orari di trading di ogni strumento presso Admiral Markets. Gli orari sono riportati nella fascia oraria EET che corrisponde all'orario del server della nostra piattaforma, MetaTrader.

Per sapere l'orario italiano corrispondente è sufficiente sottrarre un'ora agli orari indicati.

CFD Petrolio - Le condizioni di Trading Petrolio con Admiral Markets

Tra i broker che offrono il trading sul prezzo del petrolio WTI e Brent, Admiral Markets offre condizioni di trading molto interessanti per i trader più attivi:

  • Lo spread tipico per il CFD WTI è di 3 pips, e il CFD Brent è di 5 pips durante le principali ore di trading.
  • Mini lotti a partire da 0,1, con una dimensione di 0,09 centesimi di euro per pips.
  • Accesso alla leva finanziaria 1:10, che consente di negoziare posizioni di valore 10 volte superiore al proprio capitale (in questo caso si consiglia vivamente di utilizzare una gestione del rischio ben consolidata, poiché la leva finanziaria aumenta i guadagni potenziali, ma anche le perdite).
  • Politica di protezione dal saldo negativo. Anche nel peggiore dei casi, i trader non perdono più dell'importo depositato.
  • Nessuna commissione aggiuntiva per il trading petrolio
  • Esecuzione di mercato e senza requotes
  • Nessuna distanza minima tra il prezzo di mercato e gli ordini Stop Loss e Take Profit
  • Sono ammessi tutti gli stili di trading
  • Hedging disponibile
  • Parametri di protezione della volatilità
  • Negoziazione con un broker autorizzato e regolamentato dalla FCA (Financial Conduct Authority) nel Regno Unito.
  • Depositi e prelievi gratuiti

Trading Petrolio o investimento classico?

Investire nel petrolio a lungo termine è un approccio diverso al trading. Infatti, l'investitore cercherà di trarre profitto dagli aumenti del prezzo del petrolio a lungo termine e/o dagli alti prezzi del petrolio. Ciò avviene di solito attraverso gli ETF (exchange traded funds) sul petrolio e l'energia, e le azioni del settore petrolifero. Così, investire in ETF petroliferi permette di investire nel petrolio a medio/lungo termine, e l'acquisto di quote petrolifere permette di beneficiare dell'aumento del prezzo del petrolio, attraverso lo sfruttamento dei gruppi petroliferi.

Esistono numerosi ETF petroliferi, come l'ETF USO, che permette di investire in WTI, e il BNO, che permette di investire in Brent. Un numero maggiore è disponibile se l'investitore desidera investire di più a livello globale nell'energia e nel petrolio.

Lo United States Oil Fund LP (USO) ETF consente agli investitori di investire nel petrolio WTI senza detenere direttamente contratti futures con leva finanziaria e senza dover monitorare le scadenze. È uno dei modi migliori per acquistare petrolio WTI a medio/lungo termine tramite un conto titoli in contanti. Se ti interessa investire nel petrolio, ma preferisci il Brent, è disponibile come abbiamo anticipato, un ETF equivalente chiamato The United States Brent Oil Fund LP (BNO).

Per quanto riguarda le azioni petrolifere, ce ne sono molte anche in borsa, tra cui Total, Shell, BP ed Eni in Europa, senza dimenticare i grandi gruppi petroliferi americani come ExxonMobil e Chevron.

Gli investimenti in petrolio tramite ETF e azioni possono essere effettuati anche tramite la piattaforma MetaTrader 5 attraverso il tuo broker Admiral Markets. È disponibile un conto di trading dedicato, Invest.MT5, per investimenti a lungo termine sul mercato azionario in più di 4.000 azioni e ETF, beneficiando al contempo del pagamento di dividendi.

trading petrolio cfd wti

Trading Petrolio: quali fattori ne influenzano il prezzo?

I prezzi del CFD petrolio cambiano e fluttuano frequentemente da un giorno all'altro, minuto per minuto.

Questi prezzi sono influenzati da diversi fattori, che devono essere presi in considerazione:

  • Situazione dell'approvvigionamento nei paesi produttori di petrolio
  • Stato della domanda degli utilizzatori e degli importatori di petrolio
  • Sovvenzioni alle compagnie petrolifere e ad altre compagnie energetiche
  • Politiche internazionali (Accordi conclusi tra i paesi)
  • Le politiche interne di un paese produttore di petrolio
  • Fornitura di petrolio nel mondo
  • Concorrenza tra altre fonti di energia
  • Le tensioni geopolitiche (che tendono ad aumentare i prezzi)
  • I modelli di utilizzo del petrolio e le sue prospettive fondamentali

Trading Petrolio: come domanda e offerta influenzano l'andamento del petrolio

In generale, un'offerta più alta e una domanda più bassa portano a prezzi più bassi, mentre un'offerta più bassa e una domanda più alta portano a prezzi più alti. Detto questo, ci sono due fattori che hanno un impatto significativo sulla domanda e sull'offerta.

Esaminiamoli insieme ora!

  • Fattore n. 1 - Il livello di fornitura globale di petrolio

Il petrolio è una risorsa che non si trova in tutti i paesi e quindi la produzione di petrolio è concentrata. Il petrolio viene prodotto in 100 paesi, la metà del mondo.

Cinque di questi paesi generano il 48% della produzione mondiale di petrolio greggio. Questo dà a questi paesi produttori di petrolio e a queste organizzazioni (come l'OPEC) più potere per controllare la loro offerta e influenzarne i prezzi.

Possono ridurre la produzione di petrolio per fermare il calo dei prezzi, oppure possono contribuire a farli salire. Possono aumentare la loro produzione di petrolio se ritengono che il prezzo sia buono (cioè abbastanza alto) per vendere e realizzare un profitto.

  • Fattore n. 2 - Domanda: la salute dell'economia mondiale

La domanda di petrolio aumenta quando l'economia mondiale va bene, perché i consumatori comprano di più, le aziende inviano e trasportano più merci e le aziende investono di più (per creare nuova capacità produttiva).

Nel mondo degli affari, i consumatori aumentano le spese di viaggio per affari e per il tempo libero. Al contrario, il rallentamento (o la contrazione) dell'economia globale avrà un impatto negativo e si manifesterà in una diminuzione della domanda di petrolio, come sta accadendo in questa nuova crisi mondiale.

Trading Petrolio - Previsioni per il 2020

Nell'aprile 2020 i prezzi del petrolio cfd WTI sono scesi in area negativa sul contratto a termine di maggio. Il prezzo del petrolio statunitense WTI (West Texas Intermediate) consegnabile a maggio (contratto a termine di maggio) è entrato in area negativa lunedì 20 aprile, chiudendo la sessione a -37,63 al barile.

Prima di tutto, è importante capire la sfumatura quando si parla di prezzi petroliferi negativi. In effetti, il prezzo spot di un barile è rimasto ampiamente positivo, anche se a livelli molto bassi, intorno agli 8,5 dollari.

Sul mercato dei futures sulle materie prime, i trader di petrolio hanno la possibilità di acquistare contratti finanziari noti come futures, che consentono loro di acquistare petrolio ad un prezzo fissato al momento dell'acquisto e di essere consegnati come petrolio fisico in un secondo momento, alla scadenza del contratto.

Il contratto a termine di maggio sul petrolio WTI è scaduto il 21 aprile. In quanto tale, qualsiasi persona o entità titolare di questi contratti a termine in scadenza sarà un acquirente di petrolio fisico e sarà consegnato. I contratti futures sono legati a una data di consegna specifica. Verso la fine della data di scadenza di un contratto, il prezzo generalmente converge con il prezzo spot del petrolio perché gli acquirenti finali di questi contratti sono entità come le raffinerie o le compagnie aeree che prenderanno l'effettiva consegna fisica del petrolio.

Per questo motivo gli investitori e gli speculatori del mercato azionario di solito lasciano il contratto a termine pochi giorni prima della data di scadenza e assumono posizioni in contratti con scadenze più lunghe.

Pertanto, anche il contratto a termine su WTI per la consegna a giugno è rimasto in territorio positivo.

Petrolio Trading: Perché a maggio è arrivato ad un prezzo negativo?

Dall'inizio della crisi del coronavirus, la domanda globale di petrolio è diminuita drasticamente, mentre il fabbisogno energetico dei paesi è diminuito drasticamente in un contesto di divieti di viaggio e di chiusura degli impianti di produzione. D'altra parte, la produzione di petrolio non è diminuita in modo significativo. È addirittura aumentato nei primi mesi dell'anno, in particolare negli Stati Uniti, prima del nuovo accordo di riduzione globale entrato in vigore a maggio.

Così, i produttori di petrolio hanno accumulato grandi scorte per mesi e mesi, senza trovare acquirenti per la loro produzione. Ciò è continuato al punto che diversi produttori si preoccupano ora per lo spazio e il costo di stoccaggio. Le scorte di greggio a Cushing, il principale centro di stoccaggio e punto di consegna degli Stati Uniti per il contratto West Texas Intermediate, sono salite del 48% a quasi 55 milioni di barili dalla fine di febbraio. L'impianto aveva una capacità di stoccaggio operativo di 76 milioni di barili al 30 settembre, secondo l'Energy Information Administration.

Il prezzo negativo del WTI significa che i detentori di petrolio sono disposti a pagare gli acquirenti per liberarsene a maggio. Tuttavia, gli acquirenti che non desiderano la consegna nel mese di maggio hanno venduto i loro contratti a termine in modo aggressivo con l'avvicinarsi della data di scadenza. "La gente sta cercando di sbarazzarsi del petrolio e non ci sono acquirenti", ha detto Michael Lynch, presidente di Strategic Energy & Economic Research Inc. in un'intervista telefonica con Bloomberg.

Il calo dei prezzi del petrolio riflette quindi la saturazione del mercato petrolifero, che sta esaurendo la capacità di stoccaggio negli Stati Uniti a causa di una riduzione della produzione globale che non è sufficiente a compensare il crollo della domanda.

John Kilduff di Again Capital ha attribuito il crollo del contratto di maggio al fatto che "le condizioni fisiche del mercato petrolifero sono un disastro, con crescenti preoccupazioni per la ricerca di depositi disponibili".

TRADING PETROLIO

Trading Petrolio: il prezzo può scendere ancora?

Il crollo dei mercati petroliferi è continuato, con cali significativi in tutte le scadenze, non solo nel contratto di maggio.

L'estensione del crollo dei prezzi ai contratti a termine che non maturano illustra chiaramente la gravità della crisi del mercato petrolifero. Infatti, se nessuno vuole comprare petrolio e farsi pagare a maggio, i futures di giugno indicano attualmente che gli investitori sono disposti ad acquistare petrolio WTI a 15 dollari al barile e Brent a 20 dollari per la consegna a giugno, appena un mese dopo.

Si tratta di una visione piuttosto ottimistica del mercato petrolifero per il mese di giugno, che implica un cambiamento significativo in poche settimane. Pertanto, se la situazione del mercato petrolifero non dovesse cambiare in questo periodo, cioè se la domanda non dovesse tornare nelle prossime settimane, i prezzi del petrolio potrebbero comunque scendere.

Michael Tran, amministratore delegato di Global Energy Strategy di RBC Capital Markets, ha detto a Bloomberg: "C'è poco per impedire che il mercato fisico scenda ancora di più a breve termine. Ha aggiunto: "I raffinatori stanno rilasciando barili a un ritmo storico e, con l'impennata dei livelli di stoccaggio negli Stati Uniti, le forze di mercato continueranno a pesare fino a quando non raggiungeremo il fondo o non verrà sconfitto il COVID".

Tuttavia, poiché le principali economie stanno per riaprire, una ripresa della domanda potrebbe anche sostenere i prezzi. È uno scenario ancora improbabile nel breve termine, ma che i trader non possono escludere. Tuttavia, questo scenario diventerà sempre più probabile e "commerciabile" nel medio-lungo termine con la ripresa dell'attività economica.

Questo spiega perché i contratti a termine con scadenze più lunghe vengono negoziati a prezzi più alti rispetto ai prezzi spot. Nessuno vuole il petrolio adesso, ma alcuni ritengono che i prezzi dovrebbero rimbalzare in seguito.

"I contratti a termine a prezzi più alti e con date più lunghe indicano che il mercato si aspetta un certo livello di compensazione sul mercato SPOT nei prossimi mesi", ha dichiarato John Kilduff alla CNBC. "Data la rapida diminuzione del numero di piattaforme petrolifere statunitensi e la prevista riduzione del numero di membri dell'OPEC+, si tratta di un'ipotesi ragionevole".

Trading Petrolio: il CFD WTI può tornare ad un prezzo negativo?

La questione di un ritorno dei prezzi negativi sul petrolio WTI, sullo spot e sul contratto a termine di giugno è del tutto legittima. Questo scenario è in effetti concepibile a breve termine per il prezzo spot e con la scadenza del contratto future di giugno, cioè prima della fine di maggio. I fattori chiave sono il ritorno o meno della domanda e la situazione delle scorte petrolifere.

La questione della domanda, già citata, dipenderà quindi in larga misura dal ritmo di un ritorno alla normale attività economica, che potrebbe richiedere ancora diverse settimane, se non mesi.

Dal punto di vista delle scorte, secondo un rapporto della Reuters, ci sono ora 160 milioni di barili di petrolio immagazzinati su petroliere, mentre lo stoccaggio a Cushing è quasi completo. Quindi se, in un momento in cui la forte domanda è difficile da prevedere a breve termine, la produzione e lo stoccaggio continuano a ritmi elevati, nelle prossime settimane potremmo trovare prezzi spot WTI a barile nuovamente negativi.

Inoltre, se la situazione dovesse rimanere sostanzialmente invariata in prossimità della scadenza del WTI di giugno, anche il prezzo del contratto WTI potrebbe scendere sotto lo zero.

"È probabile che lo stoccaggio nel corso del prossimo mese sarà ancora più problematico, dato l'ambiente in eccedenza, e quindi in assenza di una significativa ripresa della domanda, i prezzi negativi potrebbero ritornare per il mese di giugno", ha detto ING in una nota di ricerca.

È questo il miglior momento per comprare CFD Petrolio?

Il crollo dei mercati petroliferi osservato da metà aprile sembra stabilizzarsi, anche se il movimento potrebbe essere ancora fragile a breve termine. Tuttavia, a più lungo termine, i prezzi del cfd petrolio potrebbero subire un'impennata con il riemergere della domanda di energia con la graduale fine e contenimento del coronavirus e la fine delle misure di blocco dell'attività economica. Pertanto, mentre l'acquisto di petrolio a breve termine può essere ancora rischioso, investire nel petrolio a più lungo termine può essere più interessante a prezzi storicamente bassi.

Infatti, mentre il contratto futures di maggio che si è spostato in territorio negativo prima della scadenza dimostra che nessuno voleva acquistare petrolio WTI e addirittura essere pagato per la consegna a maggio, i futures di giugno indicano attualmente che gli investitori sono disposti ad acquistare petrolio WTI a 17 dollari al barile e Brent a 21 dollari per la consegna a giugno.

A più lungo termine, i futures di dicembre 2020 indicano prezzi più alti a 29 dollari al barile di WTI e 32 dollari al barile di Brent. Gli investitori hanno quindi maggiore fiducia nel mercato petrolifero a lungo termine.

CFD PETROLIO TRADING

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5, CrudeOilUS giugno 2020 e CrudeOilUS dicembre, grafici H4 (tra il 5 marzo 2020 e il 23 aprile 2020), condotta il 23 aprile 2020 alle 19:15. Si prega di notare : Le prestazioni passate non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri o delle prestazioni future.

Se la situazione del mercato petrolifero non cambierà nelle prossime settimane, con una domanda debole e un accumulo di scorte, i prezzi del CFD petrolio potrebbero scendere ulteriormente. Tuttavia, mentre le principali economie stanno per riaprire, una ripresa della domanda potrebbe sostenere i prezzi nei prossimi mesi.

Riassumendo, a breve termine, il prezzo del petrolio potrebbe scendere ulteriormente. C'è addirittura il rischio che il contratto future WTI di giugno, che scade il 18 maggio, possa subire la stessa sorte del contratto di maggio e sprofondare in territorio negativo se le scorte di greggio americano continuano a salire. Recenti pubblicazioni hanno dimostrato che la piattaforma Cushing, dove è conservata la WTI, potrebbe raggiungere la sua massima capacità nel corso del mese di maggio.

Tuttavia, c'è ragione di credere che il prezzo del petrolio è destinato ad aumentare a lungo termine. Ciò implicherebbe una domanda più forte e una riduzione delle scorte. Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia, questa situazione potrebbe verificarsi a partire dalla seconda metà del 2020.

cfd sul petrolio trading petrolio

Swing Trading petrolio e contratti futures sul petrolio

I prezzi del petrolio tendono ad avere grandi fluttuazioni sia verso l'alto che verso il basso e offrono ai trader l'opportunità di approfittare di questi movimenti nello swing trading.

Se hai un'agenda fitta di impegni, lo swing trading è l'alternativa migliore per fare trading petrolio greggio.

Basta analizzare il grafico per pochi minuti alla settimana e tenersi aggiornati sulle novità a lungo termine per gestire meglio il rischio. Questo approccio ha il vantaggio di risparmiare tempo e denaro con un impressionante rapporto tra il tempo trascorso davanti allo schermo e il ritorno atteso.

Inoltre, rende il trading più confortevole per coloro che non si preoccupano di mantenere le posizioni durante la notte.

Per analizzare i mercati nello swing trading, è sufficiente studiare i grafici settimanali e giornalieri del prezzo del petrolio. Se ti piace l'analisi dei grafici o semplicemente prendere posizioni usando il tuo smartphone, MetaTrader è disponibile su Android e IOS con la migliore app di trading.

Per i trader che vogliono scambiare il petrolio ma non vogliono pagare la commissione di swap sui CFD petrolio, Admiral Markets offre anche il trading petrolio WTI e Brent tramite contratti a termine.

Per negoziare i futures sul petrolio, è sufficiente scegliere CrudeOilUS per WTI e CrudeOilUK per Brent solo sulla tua piattaforma MetaTrader 5. Assicurati di comprendere il trading dei futures, soprattutto per quanto riguarda le scadenze e la risoluzione dei contratti.

Trafing Petrolio - CFD Petrolio e Contango, significato e definizione

Contango è il fenomeno che si verifica quando il prezzo di un contratto future è superiore al prezzo del sottostante (il prezzo spot)

In questo caso, la curva dei prezzi delle scadenze successive dei contratti a termine è al rialzo, anche se con l'avvicinarsi delle date di scadenza il prezzo tenderà a convergere con il prezzo spot.

Questa differenza tra il prezzo spot e il contratto a termine è dovuta a due fattori:

  • Il prezzo futuro comporta il costo dello stoccaggio (ad es. il costo dello stoccaggio del petrolio fino alla scadenza del contratto futures). In tempi di sovrapproduzione - come nell'aprile 2020 con il petrolio a causa della carenza di domanda dovuta al rallentamento dell'economia causato dalla crisi dei coronavirus - il costo di stoccaggio di queste materie prime sale vertiginosamente e spinge al rialzo il prezzo del contratto futures. Al contrario, il prezzo spot non riflette questi costi di stoccaggio ed è quindi inferiore a quello dei contratti a termine.
  • Le aspettative degli investitori. Il prezzo dei contratti futures riflette anche le aspettative degli investitori, cioè se gli operatori del mercato ritengono che il prezzo di una determinata merce salirà in un secondo momento, ciò si rifletterà anche sul prezzo dei futures.

Non è molto comune che la differenza di prezzo tra le scadenze successive dei contratti a termine sia molto pronunciata, anche se a volte può verificarsi e viene poi chiamata "super contango".

Un caso comune di contango si verifica di solito con l'oro, per due motivi: in tempi di crisi diventa un bene rifugio sicuro, che spinge i prezzi dei futures verso l'alto. In secondo luogo, a causa dei costi di stoccaggio di questo metallo, che sono molto elevati.

Gli investitori al dettaglio dovrebbero fare attenzione quando investono in contratti a termine, in quanto possono creare confusione durante il trading. Questo perché alcuni broker possono offrire strumenti di trading basati sul prezzo spot, mentre altri visualizzeranno il prezzo dei contratti futures con scadenze diverse. Con questo presupposto si può capire il perchè della differenza di prezzo da un broker all'altro e la confusione tra i trader inesperti.

Trading Petrolio CFD a breve termine (Scalping e Day Trading)

Se hai un lavoro part-time o sei semplicemente disponibile tutto il giorno, allora il Day Trading e lo Scalping possono essere un'alternativa adatta a te.

Qui stiamo parlando del trading petrolio con i CFD wti e bren in fasce orarie intraday, ovvero si prende una posizione ad una certa ora del giorno e la si chiude al massimo poco prima della fine della sessione. In questo caso, le unità di tempo coinvolte saranno tipicamente meno di 1 ora nel Day trading e meno di 5 minuti nello Scalping per l'ingresso nella posizione.

Questi approcci richiedono ovviamente che si tenga conto del calendario economico giornaliero, e in particolare dell'ora del giorno.

Per esempio, le ore non di punta come la mezzanotte ad esempio dovrebbero essere evitate per ovvie ragioni di mancanza di movimento, poiché la maggior parte degli operatori del mercato non è presente a quell'ora.

La differenza principale tra queste modalità di trading è il tempo:

  • che si è disposti a dedicare al trading petrolio
  • che si impiega per decidere se assumere una posizione in CFD petrolio
  • che si è disposti ad aspettare prima di ottenere un ritorno sul proprio investimento in termini di attività, perché il trading in sé non è un investimento, ma un'attività speculativa.

TRADING CFD PETROLIO

Come fare trading con petrolio - Strategie operative

Dopo aver trovato un broker online affidabile, è importante pensare a come scambiare l'attuale prezzo del petrolio greggio. Date le sue ampie fluttuazioni, la gestione del rischio dovrebbe essere una parte fondamentale della tua strategia per assumere una posizione in lungo o in corto in CFD sul Petrolio.

Ci sono diverse strategie per il trading petrolio a seconda dello stile di trading e dell'unità di tempo di tua scelta.

I trader possono utilizzare una lista di combinazioni combinando diversi stili di trading e unità di tempo per scambiare il prezzo del petrolio greggio.

Ecco i più comuni:

  • Analisi fondamentale e a lungo termine:

Quando gli operatori commerciali scambiano il petrolio greggio sul mercato azionario utilizzando l'analisi fondamentale, analizzano i dati di mercato a lungo termine come le previsioni dell'OPEC (Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio) o dell'AIE (Agenzia mondiale dell'energia) per aprire un trade su un lungo periodo di tempo.

  • Analisi fondamentale e a breve termine :

Quando i trader guardano le statistiche settimanali (scorte di petrolio, numero di trivellazioni attive) e gli eventi legati al mercato petrolifero, si concentrano sulle operazioni in un breve periodo di tempo.

I movimenti delle onde Elliott sono molto utili per il trading di 1 ora e più. Si tratta di un approccio al trading che richiede esperienza e può essere più efficace sui grafici di 4 ore o più rispetto ai grafici di pochi minuti.

  • Analisi tecnica e medio termine :

L'analisi tecnica può essere utilizzata per il trading a lungo termine e per le unità a lungo termine, ma è più spesso utilizzata per le posizioni corte in fase di acquisto o di vendita. I trader possono utilizzare indicatori tecnici per costruire un solido piano di trading come linee di tendenza, ritracciamenti Fibonacci e oscillatori (RSI, Stocastico...).

  • Analisi tecnica e breve termine :

Questo è il metodo più riservato agli scalper. Sono più disposti a utilizzare indicatori tecnici di trading che vengono calcolati automaticamente. Si tendono ad utilizzare indicatori come Parabolic SAR, canali Ketlner e Pivot Point, piuttosto che indicatori manuali come linee di tendenza e ritracciamenti di Fibonacci. Perché? Perché i prezzi si muovono rapidamente a breve termine e le decisioni devono essere prese rapidamente.

  • Combinazione dei tre stili di trading:

Ad alcuni trader piace combinare i tre stili di trading in un approccio globale. Sebbene vi sia un vantaggio per i trader nell'adottare punti di vista diversi, il rischio di non essere in grado di prendere decisioni è maggiore.

Come si può vedere, questi elementi possono essere combinati per costruire strategie di trading. I sistemi di trading includono un elenco di criteri chiave come :

  • Il tipo di analisi
  • L'orizzonte temporale
  • Gestione del denaro (gestione del rischio)
  • Definire i punti di ingresso
  • Definire i punti di uscita
  • Un diario di trading

Anche se è un processo lungo, è importante studiare tutti i parametri prima di fare trading. Perché? Perché aiuta i trader a costruire un approccio coerente a lungo termine.

Trading Petrolio CFD - Conclusioni

Come abbiamo appreso in questo articolo, il petrolio è una delle materie prime più scambiate dai trader, in gran parte grazie alla sua volatilità.

Questa volatilità è dovuta al fatto che i prezzi del petrolio cambiano e fluttuano frequentemente di giorno in giorno, di minuto in minuto. Questi prezzi sono influenzati da diversi fattori che devono essere presi in considerazione, in particolare le decisioni politiche. Per questo motivo è necessario conoscere il calendario economico prima di prendere la decisione di investire nel petrolio.

Prima di fare il passo e di fare trading sui mercati reali, è essenziale esercitarsi con un conto demo trading. Ti troverai in un ambiente privo di rischi dove potrai testare le tue strategie ed è gratis! Aprine uno in pochi minuti cliccado nell'immagine qui sotto!

TRADING PETROLIO CFD

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Admiral Markets

Siamo un broker con presenza globale e regolamentato dalle più alte autorità finanziarie. Offriamo l'accesso alle piattaforme di trading più innovative. Negoziamo CFD, azioni e ETF.

Buon Trading!

Admiral Markets

Avvertenza sui rischi: i dati forniti forniscono informazioni aggiuntive rispetto a tutte le analisi, stime, previsioni o altre valutazioni o informazioni simili ("Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, prestare particolare attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
  2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets AS (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia essa basata o meno sul contenuto.
  3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano tutelati e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Collaboratore freelance) sulla base delle sue stime personali.
  5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.
  6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.
  7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.