Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza possibile sulla nostra pagina web. Continuando la navigazione su questo sito, dai il consenso all`utilizzo dei cookie. Per ulteriori dettagli, tra cui come modificare le proprie preferenze, si prega di leggere Informativa sulla Privacy.
Ulteriori Informazioni Accetto
L` 81% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L` 81% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. expand_more

◉ Impara a riconoscere i Market Mover per migliorare il tuo trading! ◉

Dicembre 11, 2020 11:13 UTC

Sia che tu sia un principiante nel mondo del trading e degli investimenti, sia che tu sia un trader professionale, questo articolo può aiutarti a definire le tue priorità di analisi prima di accedere o uscire da un mercato.

Conosci già i Market Mover? Se non sei sicuro al 100% di cosa siano e di come influenzino il tuo grafico dei prezzi questo articolo fa al caso tuo!

forex market movers

Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo nel dettaglio quanto segue:

  • Cosa sono i Market Movers: una definizione completa
  • Market Mover nel dettaglio: quali sono e come influenzano gli strumenti finanziari
  • Pre Market Mover: in cosa si distinguono
  • Trading Market Mover e Forex Market Mover: ci sono differenze?
  • Market Movers e analisi fondamentale: una coppia inseparabile
  • Come iniziare a fare trading seguendo i Market Mover

Iniziamo subito!

Market Movers cosa sono: significato e definizione

Iniziamo dalle basi: cosa sono i Market Movers? Vediamo una definizione completa:

Per Market Mover si intende qualsiasi evento o fattore capace di influenzare il mercato e generare un movimento: la traduzione letterale è infatti "Ciò che muove il mercato"


I market movers sono tutte quelle notizie che danno una direzione e aumentano la volatilità a breve termine. Prima della loro pubblicazione, il mercato ha in genere una bassa volatilità.

Se sul nostro grafico applichiamo l'indicatore delle bande di Bollinger potrà indicarci questo cambio. L'indicatore appare in una classica forma schiacciata, con la banda superiore e inferiore che si restringono a formare un imbuto; questa particolare configurazione fa sì che il mercato sia compresso. Indipendentemente dall'esito della giornata, il trader potrebbe trarre vantaggio da questa particolare condizione del mercato utilizzando la tecnica del break-out, ovvero aprendo la posizione in seguito alla rottura di supporto o resistenza che sono idealmente corrispondenti alle bande esterne.

Ma torniamo al tema principale: possiamo quindi definire i Market Mover come notizie, eventi e dati in grado di influenzare l'andamento dell'andamento di un determinato strumento finanziario. Ogni Market Mover può avere un impatto e una portata differenti, e possono essere eventi previsti o imprevisti.

✔️ Tra i Market Mover prevedibili rientrano i dati macroeconomici, attesi in giorni e orari ben precisi e facilmente consultabili su un Calendario Economico. Dati macro, riunioni e dichiarazioni delle banche centrali, dati trimestrali societari, eventi politici e elezioni sono tutti considerati market mover tracciabili e prevedibili. É fondamentale per ogni trader essere sembre preparato a questi eventi.

✔️ I Market Mover improvvisi sono solitamente eventi unici. Un esempio lampante è la diffusione del Coronavirus in Europa e Usa nel mese di Marzo 2020.

Questo evento improvviso ha scosso i mercati profondamente, come si puo vedere dal grafico qui sotto.

grafico market mover covid marzo

Fonte: Admiral Markets MT4 SP500 Daily chart (5 Aprile 2019 al 10 Dicembre 2020). Accesso: 10 Dicembre 2020. Si prega di notare che la performance passata non è un indicatore affidabile dei risultati futuri

PROVA UN CONTO DEMO

Quali sono i Trading Market Movers in analisi fondamentale?

Come abbiamo già menzionato, i Market Mover sono tutti quegli eventi in grado di muovere i mercati, in modo brevedibile o imprevedibile.

In una prima fase, possiamo suddividere i Market Mover in due grandi categorie:

✳️ Eventi positivi o negativi: i dati con queste caratteristiche relative ad un determinato mercato possono influenzare sia al rialzo che al ribasso.

✳️ Eventi al di sopra o al di sotto delle aspettative: in questo caso si tratta di notizie che si discostano da una determinata previsione, influenzando sempre più le tendenze al rialzo e al ribasso di un determinato asset (ad esempio un'azione).

Per quanto riguarda l'ambito dell'analisi fondamentale possiamo definire 3 Market Mover principali.

1️⃣ INDICATORI ECONOMICI

Con indicatori economici si intendono tutti quei dati e indicatori statistici che riguardano l'andamento di una certa economia o di un certo settore economico.

Ecco i principali:

  • Prodotto Interno Lordo (PIL): Il PIL è una misura che mira a dare un valore monetario alla dimensione complessiva di un'economia in un determinato periodo di tempo, solitamente un anno. Quando si parla di economia, ci si riferisce tipicamente a quella di un paese, ma a volte anche di una regione (come il Sud Est asiatico) o di una città. Come per molte altre misure economiche e finanziarie, un indicatore economico da sola non è molto informativo. Tuttavia, confrontando l'entità del PIL, o il suo tasso di variazione, su un certo numero di mesi, trimestri o anni, si può capire molto sullo stato di salute di una data economia.
  • Occupazione: questo indicatore economico ci indica la percentuale dei cittadini con lavoro o impiego. Si tratta di un dato fortemente correlato al PIL in quanto contribuisce alla crescita economica. L'impiego dei cittadini va di pari passo con la produzione, il consumo e gli introiti provenienti dalle tasse. Gli indicatori utilizzati per misurare l'occupazione sono i tassi di disoccupazione.
  • Rapporto Debito/PIL: il rapporto tra il debito di un paese e il suo valore produttivo nell'arco di un anno.
  • Deficit Pubblico: anche chiamato disavanzo pubblico, è la situazione contabile dello Stato che si verifica quando, nel corso di un esercizio finanziario, le uscite superano le entrate ovvero il bilancio dello Stato è negativo.
  • Inflazione: indica l'aumento prolungato del livello medio generale dei prezzi di beni e servizi in un determinato periodo di tempo, che genera una diminuzione del potere d'acquisto della moneta.
  • Consumi: questo dato rappresenta l'aumento della domanda di beni e servizi. Con l'aumento dei consumi, aumenta la domanda, la produzione e di conseguenza il PIL.

apri un conto demo fai trading sui market mover

Tutti questi indicatori economici vengono resi pubblici da enti locali preposti e puoi mantenerti informato a riguardo tenendo sotto controllo il calendario Forex.

I principali Indicatori Economici Europei sono i seguenti:

  • Eurozone CPI o indice dei prezzi al consumo della zona Euro (inflazione dell' UE) - mesile e trimestrale
  • German Zew PMI o indice sul Sentiment economico tedesco - mensile
  • Indice manifatturiero tedesco - mensile
  • PIL dei paesi membri
  • Disoccupazione dei paesi membri

I principali Indicatori Economici USA sono i seguenti:

  • PIL o "Gross Domestic Product" a confronto con dati annuali o trimestrali ed emesso trimestralmente dal Department of Commerce.
  • Disoccupazione o "Unemployment Rate" pubblicato mensilmente dal Department of Labor.
  • NFP o Non Farm Payroll pubblicato mensilmente, è uno degli indicatori più attesi della crescita economica. Il Non Farm Payroll condivide il numero di posti di lavoro creati negli Stati Uniti nel settore non agricolo nel corso del mese precedente. Questo riflette il livello di attività e il livello di salute dell'economia americana.
  • Produzione Industriale per quano riguarda la produzione manifatturiera delle aziende, pubblicato mensilmente dalla Federal Reserve.
  • Dati sui consumi o "Consumer Spending" a proposito dell'andamento dei dati sui consumi che rappresentano due terzi dell'attività economica, pubblicato mensilmente dal Department of Commerce.
  • Vendite delle case o "Home Sales" pubblicato dal Department of Commerce mensilmente per misurare il sentiment dei consumatori e gli acquisti di nuove case.
  • Vendite o "Retail Sales" pubblicato dal Department of Commerce mensilmente per misurare la salute dei consumi. Rappresenta la crescita delle vendite al dettaglio.

2️⃣ INDICATORI FINANZIARI

Gli indicatori finanziari, per quanto riguarda l'ambito di stati e comunità economiche come l'UE includono l'attività delle banche centrali, l'andamento dei tassi di interesse, l'inflazione etc.

  • ECB Rate Decision o decisione della Banca Centrale Europea sui tassi di interesse - trimestrale
  • Inflazione USA o "CPI (Consumer Price Index)" pubblicato mensilmente.
  • Tutti i comunicati e gli eventi relazionati alle banche centrali

A livello aziendale invece, gli indicatori finanziari sono gli indici che nel bilancio forniscono un'analisi dettagliata delle performance di una azienda comunicando la capacità dell'impresa di raggiungere e mantenere un equilibrio finanziario. Questi dati possono risultare particolarmente utili se ci dedichiamo ad investire in azioni.

Nell'analisi di un bilancio, gli indici che danno informazioni sulla performance finanziaria sono quindi:

▶️ la leva finanziaria (cioè la capacità di rispondere al proprio debito finanziario in relazione al capitale conferito dai soci);

▶️ il grado d'indipendenza finanziaria, cioè in che percentuale l'attività è garantita con mezzi propri;

▶️la liquidità;

▶️il ROI, ritorno sul capitale investito, cioè la capacità dell'azienda di remunerare sia il capitale proprio che il capitale di terzi;

▶️ il ROE, ritorno sul capitale netto, che determina in che percentuale il denaro investito dai soci viene remunerato;

PROVA METATRADER

3️⃣ FATTORI POLITICI

I fattori politici come Market Mover sono probabilmente i più semplici da comprendere ed interpretare. É ovvio che un paese in procinto di affrontare delle elezioni politiche sperimenterà dei movimenti di mercato straordinari.

L'esempio più lampante è quello delle elezioni USA del mese di Novembre: durante le settimane precendenti e successive al voto i mercati finanziari hanno visto una gran volatilità.

Tra i fattori politici che potrebbero rivelarsi Market Mover possiamo anche includere:

  • Politiche fiscali
  • Diritto del lavoro
  • Diritto ambientale
  • Restrizioni commerciali
  • Stabilità politica

Forse il più interessante dei precedenti punti è quello delle restrizioni commerciali. La guerra commerciale tra USA e China rientra in questa categoria e ha generato molto movimento nei mercati mondiali.

Pre Market Mover: in cosa si distinguono

Cosa sono i Pre Market Mover?

Con Pre Market Mover si intendono tutti quegli eventi o fattori che influenzano le fluttuazioni sui mercati finanziari che si verificano prima dell'apertura giornaliera sui mercati in oggetto.

Un pre market mover solitamente si riconduce ad un evento Market Mover che si verifica dopo la chiusura delle quotazioni nel giorno di negoziazione e prima della apertura del giorno successivo.

Come avrai probabilmente intuito, PRE-MARKET si riferisce proprio al tempo prima dell'apertura del mercato. Questi movimenti possono avvenire in ogni momento tra la chiusura e l'apertura del mercato.

Per esempio, un momento sensibile ai pre market mover per il mercato azionario si verifica quando i prezzi delle azioni vengono influenzati da qualsiasi altra negoziazione in corso, durante l'orario di negoziazione pre e post mercato. Gli orari di trading pre e post mercato si verificano immediatamente prima dell'apertura del mercato azionario e immediatamente dopo la chiusura del mercato azionario.

Ma come possono esserci utili i Pre Market Mover?

Se si dà un'occhiata a quali sono i movimenti delle azioni prima dell'inizio della giornata di trading, si può essere in grado di posizionarsi con un notevole vantaggio rispetto agli altri trader.

Assicurandoti di essere lì ad esaminare i movimenti pre-mercato all'inizio della giornata, sarai in grado di generare un piano di trading per la giornat che si avvicina che si basa su fatti e cose che sono effettivamente accadute - al contrario di una previsione meno informata.

In conclusione, i pre market mover sono titoli che si muovono mentre il mercato è chiuso. Questi movimenti possono essere il risultato di negoziazioni che hanno avuto luogo durante le ore di trading post o pre-mercato, o addirittura durante entrambe queste sessioni di trading. È fondamentale, se si desidera essere in vantaggio rispetto ad altri trader durante la giornata, informarsi sui movimenti pre-mercato e sull'effetto che questi potranno avere sul mercato in questione.

Vuoi iniziare la giornata alla grande e rimanere sempre informato sugli eventi e i titoli più interessanti della giornata di trading? Iscriviti al nostro webinar mattutino "Colazione con Admiral Markets - Dove investire oggi" e godi di una giornata di operativa sui mercati più consapevole e informata!

iscriviti ai nostri webinar gratis e impara di più sui pre market mover

Trading Market Mover e Forex Market Mover: ci sono differenze?

Il mercato Forex non è un'eccezione per quanto riguarda i Market Movers: gli eventi e gli indicatori che muovono il mercato sono gli stessi e valgono anche per le valute.

Soprattutto quando si parla di Tassi di interesse e dati economici relativi ad un certo paese, la valuta relazionata può sperimentare importanti movimenti sul grafico dei prezzi.

É imporante quindi tenere ben presente che tutti gli eventi sopra indicati come Market Mover influenzeranno la valuta rispettiva:

  • Tutte le pubblicazioni relative all'economia degli Stati Uniti avranno influenza sul dollaro USA e di conseguenza sulle coppie correlate (EURUSD, GBPUSD ecc)
  • Tutte le pubblicazioni relative all'Unione Europea influenzeranno l'Euro e le coppie correlate
  • I vari annunci nazionali influenzeranno la valuta del paese e le coppie correlate

Market Movers e analisi fondamentale: la stagionalità

La stagionalità nell'analisi fondamentale è un fenomeno meno popolare di quanto si possa credere.

Ma cos'è esattamente la stagionalità?

Si tratta di un fenomeno per cui, durante il corso dell'anno, si verificano stagionalmente determinati movimenti nei mercati. La storia si ripete sui mercati, sicuramente ne avrai già sentito parlare no?

Vediamo qui di seguito quali sono i Market Mover stagionali più conosciuti e consolidati da dati statistici in strumenti finanziari specifici:

➰ SP500

I dati statistici, ricavati da un periodo di studio di 50 anni, hanno identificato dei pattern stagionali nell'indice SP500:

  • L'ultimo trimestre dell'anno è tipicamente rialzista
  • Il mese di Settebre è storicamente il peggior mese dell'anno (ribassista)
  • Il miglior periodo per investire al rialzo sull'indice va da Novembre ad Aprile

➰Altri indici di mercato

La stagionalità negli indici di borsa è decisamente uniforme: i dati statistici mettono a risalto la debolezza dei mercati durante i mesi estivi. Vediamo qui di seguito i dati.

CAC40: (dal 1965 al 200) I dati statistici riportano che storicamente, da Novembre ad Aprile l'indice francese è salito di +4.557%. In compenso da Maggio ad Ottobre è sceso un -2,63%.

IBEX35 (dal 1995 al 2011) I dati statistici riportano che storicamente, da Novembre ad Aprile l'indice spagnolo è salito di +9.117 punti. Da Maggio ad Ottobre invece è sceso -4.313 punti.

FTSE MIB: L'indice italiano segue lo stesso pattern. Storicamente, nei mesi tra Novembre e Aprile cresce di un 14% e tra Maggio e Ottobre cade un -3%.

FTSE 100: L'indice inglese cresce un 14% nei mesi tra Novembre e Aprile e cresce solo un 2% nel mesi tra Maggio e Ottobre.

Quali dati possiamo ricavare da queste statistiche?

  • Storicamente gli indici tendono a calare nel mese di settembre: tienilo presente quando esamini le opportunità di investimento in questo mese.

Esempio:

In un arco di tempo di 50 anni, se investissimo 100 euro e ci facessimo trading solo nel mese di settembre otterremmo un bilancio di 71 euro, quindi in perdita.

Se ci avessimo fatto trading solo nel mese di Ottobre, i nostri 100 euro sarebbero aumentati a 143, in Novembre a 176 e in Dicembre a 204.

Attenzione! Tutte queste statistiche si riferiscono ad investimenti al rialzo. Ricorda che con i CFD puoi anche investire al ribasso e trarre potenziale beneficio dai mesi storicamente al ribasso nei market mover stagionali.

VAI AL TRADING

La statistica dei market movers può aiutarci a stabilire un pattern anche a livello settimanale: vediamo qui sotto in quali giorni è meglio fare trading online.

Il lunedì e il mercoledì sono giornate relativamente neutre. Il martedí e il giovedí sono le giornate migliori per investire al rialzo: in queste giornate infatti i mercati tendono ad andare al rialzo. Il venerdí invece si distingue per essere statisticamente una giornata ribassista.

E i giorni festivi sono market movers?

➢ Nel 68% dei casi, nei giorni precedenti un giorno festivo, i mercati aumentano di 14 punti rispetto alla media

➢ Nel 50% dei casi, nel giorno successivo ad una festività, il mercato aumenta di 4 punti rispetto alla media

➢ Nel 74% dei casi, i giorni prima della festa del Ringraziamento, il mercato sale 20 punti sopra la media

➢ Nel 69% dei casi il mercato cresce prima del 4 luglio

➢ Nel 74% dei casi il mercato cresce prima di Natale

➢ Nel 75% dei casi il mercato cresce prima di Capodanno

Come iniziare a fare trading seguendo i Market Mover

Se questo articolo ti ha dato informazioni utili per la tua strategia di trading e desideri iniziare subito ad investire seguendo i Market Movers, ecco alcune indicazioni da tenere presente prima di aprire un conto reale:

▶️ Apri un conto demo gratuito per testare la tua strategia correlata ai trading Market mover in un ambiente virtuale privo di rischi prima di iniziare ad investire con capitale reale.

▶️ Assicurarti di scegliere un broker regolamentato da autorità finanziarie competenti e riconosciute. Per esempio Admiral Markets è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority ( FCA) di Londra.

▶️Scarica la piattaforma e prendi confidenza con i suoi strumenti e le sue funzioni: è fondamentale per avere un'operativa efficace! Admiral Markets offre:

MetaTrader 4

MetaTrader 5

MetaTrader Supreme Edition

MetaTrader WebTrader

▶️ Controlla i costi correlati al trading di tuo interesse! Molti broker occultano costi e commissioni, assicurati di essere al corrente di quanto dovrai spendere per investire nello strumento di tuo interesse. Admiral Markets su questo fronte è trasparente: scopri spread e commissioni qui.

Una volta fatto tutto ciò potrai iniziare a fare trading in modo più sicuro e consapevole con i Market Mover! Clicca qui sotto per aprire un conto di trading in pochi passi:

vai al trading market mover

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Admiral Markets

Siamo un broker con presenza globale autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA), dall'Estonian Financial Supervisory Authority (EFSA), dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) e dalla Australian Securities and Investment Commission (ASIC). Offriamo l'accesso a piattaforme di trading per il trading con Contratti per Differenza (CFD) su azioni, Forex, indici, materie prime, così come fondi negoziati in Borsa (ETF) e azioni.

Buon Trading!

1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets AS (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia che si basi o meno sul contenuto.

3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Alberta Gava) sulla base delle sue stime personali.

5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.

7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o guadagni. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

8. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.