Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza possibile sulla nostra pagina web. Continuando la navigazione su questo sito, dai il consenso all`utilizzo dei cookie. Per ulteriori dettagli, tra cui come modificare le proprie preferenze, si prega di leggere Informativa sulla Privacy.
Ulteriori Informazioni Accetto
L` 81% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L` 81% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. expand_more

Investire nell'S&P 500 Index [Caratteristiche e aziende]

Aprile 10, 2020 14:06 UTC

s&p 500 index

L'SP500 è un indice azionario sul quale sono quotate 500 delle più grandi società degli Stati Uniti. È gestito dall'agenzia di rating finanziario Standard & Poor's. In questo articolo ti racconteremo tutti i dettagli di questo indice e di come investire nell'SP500.

Investire Indice S&P 500 - Storia dell'S&P 500 Index

L'indice S&P 500 è stato creato il 4 marzo 1957 da Standard & Poor's, una società di rating finanziario nata nel 1941 dalla fusione tra Standard Statistics Company e Poor's Publishing.

La Standard Statistics Company aveva lanciato il suo primo indicatore di borsa nel 1923, che comprendeva 233 società. Dopo la fusione, è salito a 416 e poi a 500 nel 1957, un numero che rimane oggi.

Da allora, l'SP500 ha detronizzato il Dow Jones 30 come l'indice più rappresentativo del mercato azionario americano. Inoltre, il suo valore tiene conto della capitalizzazione di mercato delle società che lo compongono, mentre il Dow Jones si basa esclusivamente sui prezzi delle azioni.

In altre parole, un cambio di un dollaro nell'azione SP500 di una grande azienda avrà quindi un impatto maggiore sull'indice rispetto a quello di un'azienda più piccola. Per questo motivo l'SP500 è un indice più rappresentativo.

Indice S&P 500 - 5 Curiosità

  • L'elenco di SP500 non comprende 500 azioni
  • L'SP500 è stata creata nel 1954, ma Standard & Poor's ha seguito l'evoluzione del capitale proprio dal 1923.
  • Delle 500 aziende originarie di SP500 500, solo 86 erano ancora incluse nell'indice in occasione del suo 50° anniversario.
  • Quando è stata creata la SP500, le azioni erano detenute solo in tre settori: industria, servizi pubblici e ferrovie.
  • L'S&P 500 è il primo indice pubblicato quotidianamente.


Investire in S&P500 - Composizione dell'S&P 500 Index

L'indice S&P 500 è composto da oltre 500 azioni emesse da 500 delle più grandi società quotate sul mercato azionario statunitense, che ne coprono circa l'80%.

L'SP500 ha più azioni rispetto alle società perché l'indice comprende 2 classi di azioni per alcune delle sue società.

Per essere inclusa nell'SP500, una società deve soddisfare i seguenti criteri finanziari, tra gli altri:

  • Avere una capitalizzazione di mercato minima di 5 miliardi di dollari.
  • Avere un volume minimo di scambi di 250.000 azioni al mese


S&P 500 Indice - Le Aziende

Aziende come Apple, Amazon, Google, Microsoft, Facebook, Berkshire, JPMorgan, Exxon, Johnson & Johnson e Bank of America sono alcune delle aziende che compongono l'elenco delle entità del famoso e rispettabile indice.

Nell'immagine seguente possiamo vedere le prime 10 aziende per ponderazione che fanno parte dell'S&P 500:

indice s&p 500

Fonte: S&P Dow Jones Indices

Ci sono aziende che sono più importanti di altre per la loro capitalizzazione, come Apple o Amazon, ma se parliamo di settori, in questo caso, i settori principali, non solo nell'S&P 500, ma in generale dell'economia americana, sono quelli tecnologico, sanitario, finanziario e della comunicazione, nello stesso ordine di importanza.

Affinché una società possa entrare ed essere quotata nell'indice S&P 500, deve soddisfare i seguenti requisiti:

- La capitalizzazione di mercato deve essere pari o superiore a 4 miliardi di dollari.

- Il rapporto tra la capitalizzazione di mercato e il volume annuale di scambi in dollari deve essere superiore a 1.

- Il volume di azioni scambiate al mese deve essere di almeno 250.000 azioni nei 6 mesi precedenti la data di valutazione.

Di seguito è riportata una tabella che mostra le prime dieci società SP500 in termini di volume di scambi. L'elenco S&P 500 è soggetto a modifiche ed è valido alla data della presente pubblicazione.


Posizione

Azienda

Volume $

1

General Electric

120 128 281

2

Bank of America

119 989 226

3

Ford Motor

104 097 556

4

Advanced Mic

92 741 881

5

Microsoft

81 059 817

6

Apple

81 013 965

7

AT&T

59 621 307

8

Wells Fargo

58 073 663

9

Amer.Air.GRP

58 055 816

10

Boeing

54 313 954



Indice S&P 500 Cos'é? - Caratteristiche

L'S&P 500 è l'acronimo di Standard and Poor's 500. Questo indice è quotato sul mercato di Wall Street, che è il più importante mercato mondiale e comprende le 500 società più rappresentative quotate sul mercato americano NYSE.

È l'indice di riferimento mondiale ed è quindi il più seguito dagli investitori, in quanto si presume sia l'indice più rappresentato a livello globale, dal punto di vista settoriale e di mercato, per quanto riguarda le azioni.

L'S&P 500 rappresenta lo sviluppo economico del mercato e dell'economia statunitense.

La sua origine risale al 1923, quando Standard and Poor's incluse nello stesso indice le 233 società più rappresentative dell'epoca. Solo nel 1957 l'indice è stato esteso alle prime 500 aziende e gli hanno dato il nome e l'estensione che oggi è noto.


S&P 500 Index - Crisi Coronavirus

Nel 2019 la Federal Reserve ha approvato fino a tre tagli dei tassi d'interesse (il primo dal 2008) lasciandoli in un intervallo compreso tra l'1,5 e l'1,75%.

L'arrivo del coronavirus in Europa e negli Stati Uniti e il conseguente panico sui mercati finanziari hanno portato la Fed ad annunciare il 3 marzo il primo taglio dei tassi del 2020, con un intervallo compreso tra l'1% e l'1,25%.

Due settimane dopo, il 15 marzo, con la pandemia di coronavirus fuori controllo, la Federal Reserve è stata costretta ad effettuare un altro drastico taglio del tasso, al range 0-0,25 % - 0,25 %.

La Fed ha reagito all'elevata volatilità e per mitigare i cali incontrollati dei mercati azionari sulla scia della pandemia, mentre gli investitori erano in preda al panico per l'imminente recessione economica.

Nel grafico seguente si può vedere come la tendenza al rialzo dell'SP500 sia stata interrotta dallo scoppio della crisi del coronavirus e che entro il 17 marzo 2020 l'indice abbia perso quasi tutto ciò che aveva guadagnato dal dicembre 2018.

s&p 500 indice

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 Supreme Edition. Tabella giornaliera SP500. Intervallo di date: dal 29 ottobre 2018 al 17 marzo 2020. Prodotto il 18 marzo 2020. Si prega di notare che le prestazioni passate non garantiscono ritorni futuri.

Nonostante le misure annunciate dalla Fed la sera di domenica 16 marzo 2020, che prevedono un'iniezione di liquidità, per il momento l'indice non è ancora in crescita. La cautela dovrebbe quindi dominare le decisioni di trading.


Come si è riflesso sul mercato il primo taglio dei tassi Fed dal 2008?


Nel grafico sottostante possiamo vedere come l'annuncio del primo taglio del tasso FED dal 2008 abbia portato l'SP500 ad iniziare una tendenza al ribasso, seguita da un breve periodo di rallentamento laterale che è proseguito fino a dopo il secondo taglio del tasso.

Alla fine di agosto il mercato rimbalza nella zona di sostegno (rettangolo verde) e inizia una tendenza al rialzo che termina in un doppio top con una polarizzazione laterale verso il basso. In questo scenario, l'indice non riesce a superare la sua prima resistenza. Se lo avesse fatto, avrebbe probabilmente raggiunto il punto di origine che ha lasciato alla fine di luglio, a circa 3 000 punti.

Ha invece rotto il suo più stretto supporto - i livelli di Fibonacci 23,6 e 38,2 - e ha confermato una tendenza al ribasso che si estende nei giorni successivi.

indice s&p 500 cos'è

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 Supreme Edition - Grafico D1 SP500 / Indicatore ATR - Data Range: dal 7 marzo al 3 ottobre 2019 - Fatto il 4 ottobre 2019. L'unico scopo di questo grafico è quello di illustrare la spiegazione, non è in alcun modo una raccomandazione.


S&P 500 Indice - CFD SNP500 per Scalping e Day Trading

Sia lo scalper che il day trader dell'SP500 cercano di ottenere risultati in tempi brevi. Se questo è il tuo caso, continua a leggere.

Come fare Scalping con i CFD sull'indice SP500?

  1. Scegli un'unità di tempo breve (1 minuto, 5 minuti)
  2. Attendi che il prezzo raggiunga un livello interessante (supporto, resistenza, punto di rotazione ...)
  3. Apri una posizione per cercare di guadagnare qualche punto in alto o in basso.
  4. Chiudi rapidamente questa posizione in guadagno o perdita

Questo approccio richiede disciplina, reattività ed esperienza. È anche importante prestare attenzione al programma di trading di SP500, ad esempio:

  • L'apertura della Borsa di New York.
  • Le date di pubblicazione dei dati economici statunitensi.

Alcuni commercianti sono specializzati anche nel calendario economico. Tra le caratteristiche di SP500 Scalping e SP500 Day Trading, la principale è che tutte le posizioni sono aperte e chiuse durante il giorno, a differenza dello Swing Trading.


S&P 500 Trading - Day Trading Strategia di Trading S&P500

investire indice s&p 500

Fonte: SP500 CFD, grafico M5, MT5 Admiral Markets. 2 luglio 2019. Ricordate che le prestazioni passate non sono un indicatore affidabile delle prestazioni future.


Unità di tempo: 5 minuti

Indicatori:

  • Heiken Ashi
  • 2 medie mobili esponenziali (8 e 50 periodi)


Orario: in base al programma delle sessioni negli Stati Uniti. Dalle 15:30 o 16:30, ora della piattaforma di trading.

Posizione di acquisto: Vicino a una candela Heiken Ashi blu preceduta da una candela Heiken Ashi rossa, quando la media mobile 8 è superiore alla media mobile di 50 periodi.

Posizione di vendita: vicino a una candela Heiken Ashi rossa preceduta da una candela Heiken Ashi blu, quando la media mobile 8 è inferiore alla media mobile del periodo 50.

Potete provare questo tipo di segnale con le medie più adatte a voi, a seconda del vostro approccio personale e della reattività dei segnali che state cercando.

Posizione di Stop Loss per proteggere il vostro capitale

  • Per una posizione lunga, lo Stop Loss sarà posizionato sotto l'ultimo rosso Heiken Ashi.
  • Per una posizione corta, lo Stop Loss sarà posizionato sopra l'ultimo Heiken Ashi blu


Posizione Take Profit: Sia che si tratti di una posizione lunga o corta, Take Profit è la stessa distanza dallo Stop Loss, un rapporto di 1 a 1.


Swing Trading sull'indice S&P 500 CFD

Le posizioni Swing Trading vengono aperte e chiuse il giorno successivo o rimangono aperte fino a diverse settimane dopo. Come avrai probabilmente capito, questo stile di trading è per coloro che hanno altri lavori o che desiderano fare trading a breve termine.

L'idea principale è quella di trovare le corrette opportunità di trading in unità di tempo abbastanza grandi come l'H4, con grafici giornalieri e settimanali.

Quindi, indipendentemente dal tuo profilo e dal modo in cui fai trading, il CFD SP 500 può essere uno strumento di scelta da aggiungere al vostro portafoglio, sia per diversificare o per partecipare ai movimenti di questo importante indice azionario.

S&P 500 Trading - Quali sono i momenti migliori per negoziare il CFD SP500?

  • Dalle 16:30 alle 23:00 (orario della piattaforma MetaTrader)
  • Quando inizia la sessione USA, i mercati asiatici sono già chiusi da circa due ore, ma in Europa è ancora giorno e le sessioni di trading europee non sono ancora chiuse - i volumi più importanti sono scambiati in quel momento!
  • Una volta terminata l'attività sui mercati americani, c'è un calo intorno alle 22:00, fino all'apertura dei mercati asiatici.

E non è tutto!

Il calendario economico americano è molto ricco di pubblicazioni, il che influenza il corso dell'SP500 .

Questo è il motivo per cui molti trader dell'S&P 500 amano fare trading in base al calendario economico - questo permette di fare trading per pochi minuti intorno al tempo di rilascio, che a volte innesca grandi movimenti! Per ulteriori informazioni, cliccare sul link sottostante:

s&p 500 trading


S&P 500 Trading - I vantaggi del trading con il CFD S&P500

  1. Non perdere nessuna opportunità di trading. Il mercato azionario statunitense apre a un'ora fissa e chiude a un'ora fissa. Pertanto, la sessione si estende sulle ore di trading in tempo reale sulla nostra piattaforma MT4 o MT5 Supreme Edition.
  2. Potrai trarre vantaggio dai movimenti di apertura del mercato, dalle lacune di apertura e dalle gamme di mercato.
  3. Potrai beneficiare di uno spread competitivo per ottenere risultati migliori sulle vostre posizioni S&P500.
  4. Il trading di SP500 consente di accedere a un prodotto finanziario legato all'economia e alle notizie aziendali statunitensi, permettendo agli appassionati del mercato azionario di intervenire facilmente e rapidamente nell'indice di mercato statunitense.


S&P 500 Trading - Svantaggi del trading S&P 500

  1. Le lacune possono essere uno svantaggio per alcuni operatori e opportunità reali per altri.
  2. Leva. Questa capacità di speculare su grandi quantità è a doppio taglio, quindi la leva finanziaria può essere uno svantaggio se utilizzata in modo non corretto.


S&P 500 Trading - Che rapporto ha con il VIX?

L'indice di volatilità del Chicago Board Options Exchange Volatility Index è il punto di riferimento per misurare la volatilità del mercato. In questo caso, prende come riferimento il mercato delle opzioni di Chicago e replica l'indice S&P 500, il che significa che se il VIX - noto anche come "indicatore di panico" - aumenta, significa che la volatilità nell'SP500 è in aumento e viceversa.

Il VIX è stato creato nel 1993 dal CBOE (Chicago Board Options Exchange) e rappresenta la volatilità media degli ultimi 30 giorni.

È anche noto come l'indice di panico, perché un aumento della volatilità spesso fa sì che gli investitori tradizionali preferiscano essere in liquidità e non assumersi rischi fino a quando la volatilità non diminuisce.

Un VIX normale è quando è tra i 20 e i 30. Ogni volta che è sotto i 20 significa che il mercato è calmo e quindi non c'è volatilità.

Questo può portare ad una certa apatia quando si fa trading. Al contrario, se i prezzi sono superiori a 30, significa che c'è volatilità e quindi nervosismo e panico per gli scambi.

Attualmente stiamo vedendo i livelli di VIX intorno a 75 (18 marzo 2020), il che riflette molto nervosismo e l'elevata volatilità del mercato.

S&P 500 Trading - Come utilizzare il VIX per operare su S&P500?

Ad esempio, se il VIX sta salendo e vediamo dei ribassi sul mercato (in questo caso nell'S&P 500) significa che c'è pessimismo e che i prezzi dovrebbero prolungare i ribassi. D'altra parte, se il VIX è in aumento e il mercato è in crescita, significa che c'è un maggiore ottimismo e che i prezzi dovrebbero prolungare gli impulsi.

In ogni caso, un aumento del VIX (e quindi una maggiore volatilità) significa che i mercati si muoveranno in modo più aggressivo e ciò è positivo per alcuni asset, come il DAX30, il mercato Forex, l'SP500 e molti altri.

Al contrario, se il VIX diminuisce, indipendentemente dalla direzione del mercato, la volatilità diminuisce e quindi i prezzi si muoveranno meno nella giusta direzione.

Un aumento del VIX comporterà l'utilizzo di strategie pro-volatility. Una diminuzione del VIX comporterà l'uso di strategie anti-volatilità. Tali strategie possono essere attuate in modo efficiente con i derivati, come le Opzioni Finanziarie e i Contratti per Differenza.


Come fare trading sull'Indice S&P 500 - MetaTrader

Se l'indice S&P 500 non appare in MetaTrader per default, è necessario aggiungerlo seguendo la procedura seguente:

  1. Apri la tabella "Market Watch
  2. Clicca con il tasto destro del mouse
  3. Seleziona l'opzione "Simboli
  4. Nel motore di ricerca, inserisci SP500
  5. Premi il simbolo SP500
  6. Premi il tasto "Mostra simbolo" e poi OK

Hai già il CFD di SP500 sulla tua bacheca Market Watch! Ora ti basta cliccare con il tasto destro del mouse e cliccare su "finestra del grafico" per iniziare a fare trading.


Indice S&P 500 - SP500 Caratteristiche CFD

Nella sezione "Specifiche del contratto" del nostro sito web potete vedere le condizioni per il trading con SP500.

Questi sono gli aspetti più importanti da considerare prima di aprire una posizione sull'SP500:

  • Diffusione tipica: 0,4 pips
  • Dimensione minima del contratto: 0,1 lotti
  • Dimensione massima del contratto: 500 lotti
  • Margine minimo trattenuto %: 0,2 (clienti al dettaglio 5)
  • Nessuna spesa per l'apertura e la chiusura dell'ordine
  • SWAP di 3 giorni: venerdì
  • Simbolo: [SP500]
  • Orario di trading SP500: dalle 01:00 alle 23:15 dal lunedì al venerdì. Pre-chiudere: 23:00 il venerdì
  • Non ci sono livelli minimi o massimi per stop loss, take profit o ordini pendenti.

Nel caso in cui volessi negoziare SP500 su un conto Zero.MT4, controlla le condizioni, poiché lo spread tipico è ridotto a soli 0,1pips ma con una commissione di apertura e chiusura.


Perché fare trading sull'S&P 500 Index con Admiral Markets

Admiral Markets è il vostro miglior partner per l'SP500, ecco alcuni motivi:

  • Admiral Markets è un broker autorizzato e regolamentato dalla FCA (Financial Conduct Authority) in Inghilterra.
  • Gli spread di Admiral Markets sono molto competitivi: è possibile negoziare l'SP500 con uno spread tipico di 0,4 pips.
  • Admiral Markets offre una vasta gamma di attività: trading con CFD Forex, indici, azioni, materie prime.
  • Admiral Markets ha le migliori piattaforme di trading, adattate a tutti i sistemi operativi.
  • Admiral Markets ha una politica di protezione del saldo negativo.
  • Admiral Markets offre condizioni di trading molto interessanti: nessun minimo stop loss, nessuna requotes, esecuzione degli ordini ultraveloce.

Qualora volessi le vostre strategie con l'SP500 puoi aprire un conto demo gratuito cliccando sul banner sottostante:

S&p 500 index


Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Admiral Markets

Siamo un broker con presenza globale e regolamentato dalle più alte autorità finanziarie. Offriamo l'accesso alle piattaforme di trading più innovative. Negoziamo CFD, azioni e ETF.

Buon Trading!

1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets AS (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia che si basi o meno sul contenuto.

3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Pierre Perrin-Monlouis e Eva Blanco) sulla base delle sue stime personali.

5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.

7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o guadagni. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

8. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.