Introduzione all'investimento passivo

Maggio 31, 2021 09:05 Europe/Rome
Tempo di lettura: 11 minuti

L'investimento passivo è un approccio di investimento che può spesso dividere le opinioni tra gli investitori. Ci sono quelli che lo favoriscono fortemente, ma altri che sostengono lo stile opposto - l'investimento attivo. Tuttavia, negli ultimi anni, la popolarità dell'investimento passivo è cresciuta significativamente perché è cambiato l'atteggiamento delle persone verso gli investimenti.

In questo articolo, esamineremo cos'è l'investimento passivo, lo confronteremo con la sua controparte attiva, analizzeremo alcuni dei suoi vantaggi e svantaggi e ti mostreremo come puoi iniziare a investire con Admirals (ex Admiral Markets)!

investimento passivo

Cos'è l'investimento passivo?

L'investimento passivo è un approccio di lungo termine all'investimento con l'obiettivo di creare ricchezza gradualmente nel tempo. Riducendo al minimo l'acquisto e la vendita di titoli, l'investimento passivo aumenta i guadagni a lungo termine attraverso il risparmio sui costi.

I sostenitori di una strategia d'investimento passiva credono che, nel tempo, il mercato darà risultati positivi. Non sono interessati a trarre profitto dalle fluttuazioni di mercato a breve termine, ma cercano invece di entrare in una posizione e mantenerla per periodi di tempo più lunghi - una strategia talvolta indicata come "buy and hold".

Possiamo identificare come investitore passivo una persona che acquista azioni di una o più società e decide di mantenerle a lungo termine. Tuttavia, generalmente quando si parla di investimento passivo, ci si riferisce a chi compra azioni di un fondo che segue la performance di un gruppo di società, un indice azionario, un settore o un'economia.

I fondi indicizzati, in particolare, sono cresciuti sempre più in popolarità negli ultimi anni, poiché più investitori si sono resi conto che è molto difficile, o forse impossibile, sovraperformare costantemente il mercato.

Cos'è l'investimento attivo?

Non avrebbe molto senso scrivere un articolo sull'investimento passivo senza menzionare il suo avversario e confrontare i due.

L'investimento attivo ha un approccio più pratico all'investimento e consiste nel cercare di sovraperformare il mercato. L'investimento attivo implica un continuo acquisto e vendita di titoli, che richiede un'analisi costante per garantire che le mosse siano sincronizzate alla perfezione.

A differenza degli investitori passivi, gli investitori attivi prestano molta attenzione ai movimenti di mercato a breve termine e, se un titolo in loro possesso mostra segni di calo di valore, è probabile che lo scarichino il prima possibile, invece di cercare di cavalcare una flessione.

Gli investitori che preferiscono questo stile di investimento possono scegliere di comprare azioni di un fondo che è gestito attivamente. Tali fondi impiegano manager per monitorare il portafoglio del fondo e prendere decisioni su quali titoli comprare e vendere e, altrettanto importante, quando farlo.

Sei interessato a saperne di più su trading e investimenti? Noi di Admirals ospitiamo webinar ogni giorno, dal lunedì al venerdì, in cui trader professionisti trattano una vasta gamma di argomenti di trading. La parte migliore è che sono assolutamente gratuiti! Clicca il banner qui sotto per vedere il prossimo programma e registrati per un webinar oggi stesso:

webinar investimento passivo

Investimento attivo vs passivo

Quindi cos'è meglio - investimento attivo o passivo? Questa è una domanda a cui dovrai rispondere presto, perché giocherà un ruolo importante nel modo in cui investirai il tuo capitale.

Sfortunatamente - come per molte cose nel mondo degli investimenti e nella vita - non c'è una risposta definitiva su quale sia "migliore".

Sia l'investimento attivo che quello passivo hanno la loro lista di vantaggi e svantaggi e, alla fine della giornata, la decisione si riduce allo stile di investimento personale e alle preferenze.

Nelle sezioni seguenti, daremo uno sguardo ad alcuni dei vantaggi e degli svantaggi dell'investimento passivo, prima di esaminare alcune delle opzioni disponibili per coloro che desiderano perseguire una strategia di investimento passivo.

📢 Guarda questo video per approfondire la nostra offerta di strumenti finanziari per il 2021!

Vantaggi dell'investimento passivo

✅ Commissioni contenute

L'investimento passivo è associato a commissioni più basse rispetto alla sua controparte attiva. Questo per due motivi. In primo luogo, poiché ci sono meno transazioni che avvengono, vengono sostenuti meno costi di transazione.

In secondo luogo, e più importante, i fondi d'investimento passivi non hanno bisogno di pagare manager con alti stipendi e team di analisti per ricercare e scegliere le azioni, il che significa che i fondi gestiti passivamente hanno commissioni di gestione molto più basse per gli investitori.

✅ Vantaggi fiscali

Un'altra conseguenza del minor numero di transazioni è che i fondi gestiti passivamente sono molto efficienti dal punto di vista fiscale. 

Questo perché, ogni volta che un titolo viene venduto, qualsiasi profitto è soggetto all'imposta sulle plusvalenze, che è a carico dei membri del fondo. Dato che i fondi gestiti passivamente comprano e vendono titoli poco frequentemente, questa tassa è minore rispetto a quelli gestiti attivamente.

Molti mercati hanno un'altra tassa: un'imposta di bollo applicata alle transazioni. Nel Regno Unito, per esempio, gli acquisti di azioni sono soggetti a un'imposta di bollo dello 0,5%.

 

✅ Sovraperformare il mercato non è facile

Questo sarebbe forse più accuratamente descritto come uno svantaggio dell'investimento attivo piuttosto che un vantaggio dell'investimento passivo, ma è un punto importante da considerare.

Mentre un fondo gestito attivamente può essere in grado di sovraperformare il mercato a breve termine, è molto difficile replicare questa performance per un periodo di tempo prolungato.

Alla fine del 2015, gli indici S&P Dow Jones hanno pubblicato un report che ha misurato la performance dei fondi azionari europei gestiti attivamente rispetto alla performance dei loro indici di riferimento su periodi di investimento di uno, tre, cinque e dieci anni.

I risultati sono una valutazione abbastanza severa delle prospettive a lungo termine dell'investimento in un fondo a gestione attiva. Complessivamente, l'80% dei fondi denominati in euro a gestione attiva ha superato gli indici di riferimento su un periodo di cinque anni. Questa cifra è salita all'86% su un periodo di dieci anni. Questo esempio illustra la difficoltà di sovraperformare con successo e continuità il mercato.

D'altra parte, i fondi passivi, invece di accettare la sfida apparentemente futile di battere il mercato, cercano solo di replicare la performance del loro indice di riferimento. Lo fa investendo nei titoli che compongono l'indice sottostante. Per esempio, un fondo indice che segue il FTSE100 possiede azioni di tutte le società che sono incluse nell'indice.

Svantaggi dell'investimento passivo

❌ Mancanza di flessibilità

La natura dell'investimento passivo significa che c'è una mancanza di flessibilità nel modo in cui il fondo può essere gestito.

Per esempio, come abbiamo spiegato sopra, un fondo indicizzato segue un indice azionario sottostante e lo fa detenendo azioni di tutte le società che compongono l'indice. Compra le azioni e le detiene indipendentemente da quello che succede al mercato nel frattempo.

In altre parole, se una delle partecipazioni del fondo scende di valore o se ci sono informazioni disponibili che suggeriscono che una tale caduta è imminente, il fondo è bloccato, finché il titolo in questione rimane parte dell'indice sottostante.

In scenari come questo, oltre ad essere in grado di vendere tali titoli, un fondo attivo è anche libero di coprire la propria posizione utilizzando vendite allo scoperto o opzioni put - una tecnica che è progettata per minimizzare le perdite potenziali. I fondi passivi non si impegnano in questa attività, ma continuano semplicemente a detenere i titoli che sono nel suo indice sottostante.

Rendimenti potenziali più bassi

Il corsivo nel titolo di cui sopra è importante. I fondi d'investimento gestiti passivamente hanno rendimenti potenziali più bassi di quelli gestiti attivamente.

I fondi passivi seguono il valore di un indice di riferimento e molto raramente, se mai, battono l'indice. Infatti, in realtà, il rendimento è di solito leggermente inferiore a causa delle commissioni di gestione. D'altra parte, un fondo gestito attivamente può portare ricompense maggiori.

Anche se la percentuale di fondi attivi che sovraperformano il mercato può essere bassa, resta il fatto che ce ne sono alcuni che ci riescono. Quindi forse le statistiche citate prima non sono necessariamente un argomento contro i fondi di investimento attivi, ma piuttosto un'illustrazione di quanto sia importante fare la tua analisi e scegliere quello giusto.

Naturalmente, come per tutti gli investimenti, questo aumento della rendita potenziale si accompagna ad un aumento del rischio, evidenziando l'importanza di praticare buone tecniche di gestione del rischio quando si investe.

Fondi comuni e ETF

Ora che siamo pienamente consapevoli di cosa sia l'investimento passivo e dove si trovino i suoi punti di forza e di debolezza, esamineremo brevemente due dei più popolari veicoli di investimento passivo: i fondi comuni e gli Exchange-Traded Funds (ETF).

Entrambi i tipi di fondi raccolgono il denaro degli investitori per acquistare un portafoglio di titoli, tuttavia, il modo in cui operano è diverso. Gli ETF, come suggerisce il nome completo, sono quotati in borsa, dove le loro azioni vengono acquistate e vendute attraverso un broker, proprio come le azioni di una società.

Questo significa che le azioni degli ETF possono essere scambiate liberamente durante le ore di apertura della borsa in questione. Significa anche che il prezzo delle loro azioni fluttua durante la giornata di negoziazione.

Le azioni dei fondi comuni, invece, sono acquistate dalla società che gestisce il fondo, direttamente o attraverso una società di intermediazione. Il prezzo delle azioni di un fondo comune è fissato alla fine di ogni giorno di negoziazione ed è a questo prezzo che gli investitori entrano o escono dal fondo.

Pertanto, le persone che preferiscono un approccio più "hands on" agli investimenti sono probabilmente più attratte dagli ETF grazie alla possibilità di comprare e vendere azioni durante la giornata come e quando lo ritengono opportuno.

Per una spiegazione più approfondita delle differenze tra ETF e fondi comuni di investimento, potresti leggere il nostro articolo “ETF vs Fondi comuni: Qual è la Differenza”.

Investire in ETF con Admirals

Se la lettura di questo articolo ti ha ispirato ad aggiungere alcuni investimenti passivi al tuo portafoglio, sarai felice di sapere che con Admirals puoi investire in oltre 200 diversi ETF!

Per iniziare a comprare ETF con Admirals, dovrai seguire questi passaggi:

  1. Registrarsi con Admirals e richiedere un account Invest.MT5 
  2. Scaricare la piattaforma di trading MetaTrader 5 e accedere usando i dettagli del tuo account
  3. Vai alla scheda "Finestra del mercato" sul lato sinistro dello schermo e cerca l'ETF in cui vuoi investire

market watch

Rappresentato: Admirals MetaTrader 5 - Market Watch

  1. Clicca con il tasto destro del mouse sul simbolo dell'ETF e seleziona "Finestra del grafico" per aprire il suo grafico dei prezzi

 Rappresentato: Admirals MetaTrader 5 - Vanguard FTSE 250 UCITS ETF (VMID) Grafico giornaliero. Intervallo di date: 11 febbraio 2020 - 22 aprile 2021. Data catturata: 22 aprile 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

  1. Clicca su "Nuovo ordine" nella parte superiore dello schermo per far apparire la finestra degli ordini mostrata qui sotto. Qui puoi compilare il volume richiesto per il tuo acquisto (cioè il numero di azioni dell'ETF) e impostare uno stop loss e un take profit, se lo desideri

ordine

 Raffigurato: Admirals MetaTrader 5 - VMID - Nuovo Ordine. Data di cattura: 22 aprile 2021.

➡️ Investire con Admirals

Un conto Invest.MT5 non solo ti offre l'opportunità di investire in oltre 200 ETF, ma anche in oltre 4.300 azioni di 15 delle più grandi borse del mondo! Altri vantaggi del conto Invest.MT5 includono:

- Aprire un conto con un deposito minimo di solo €1

- Uso gratuito della piattaforma di trading multi-asset numero uno al mondo - MetaTrader 5

- Accesso esclusivo al nostro portale Premium Analytics dove puoi trovare le ultime notizie di mercato, l'analisi tecnica e il sentimento del mercato senza costi aggiuntivi!

Per tutto questo e altro ancora, clicca sul banner qui sotto e registrati oggi stesso per un account:

premium analytics

Admirals

Admirals è un broker Forex e CFD pluripremiato e regolamentato a livello globale, che offre trading su oltre 8.000 strumenti finanziari attraverso le piattaforme di trading più popolari al mondo: MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Inizia oggi il trading!

Questo materiale non contiene e non deve essere interpretato come un consiglio di investimento, raccomandazioni di investimento, un'offerta o una raccomandazione per qualsiasi transazione in strumenti finanziari. Si prega di notare che tale analisi di trading non è un indicatore affidabile per qualsiasi performance attuale o futura, poiché le circostanze possono cambiare nel tempo. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, si dovrebbe chiedere consiglio a consulenti finanziari indipendenti per assicurarsi di comprendere i rischi

 

Elisa Vestri
Elisa Vestri
Traduttrice e Seo per Admirals Italia

Elisa ha tradotto e scritto per 14 anni articoli sui mercati finanziari e il Forex trading. Laureata in Scienze Politiche e con un Master in Traduzione economico-finanziaria.