Come fare trading sugli ETF con soli €1.000!

Agosto 16, 2021 10:57 Europe/Rome
Tempo di lettura: 27 minuti

Ecco tutto quello che c'è da sapere su come fare trading con gli ETF, compreso cosa sono gli ETF e perché gli investitori li usano, i diversi tipi di ETF disponibili per te - azioni ETF, CFD ETF, fondi ETF, ETF Indice, ETF Tech, l'indice S&P 500 ETF e altro ancora - come identificare gli ETF con le migliori performance, e infine, come puoi iniziare a fare trading con gli ETF oggi, iniziando con soli 1.000 EUR!

Probabilmente hai sentito la frase "devi investire per il futuro". Che si tratti della famiglia o degli amici, o dei guru della ricchezza come Warren Buffett o Tony Robbins, imparare a fare trading e investire è sulla maggior parte delle nostre liste di cose da fare. Tuttavia, come la maggior parte delle persone, potresti essere disilluso dall'attuale tasso di risparmio disponibile presso la tua banca locale.

Forse hai considerato di investire nel mercato azionario per cercare di trovare la prossima Amazon. Dopo tutto, se avessi fatto un investimento di 1.000 dollari quando Amazon ha iniziato a negoziare pubblicamente nel maggio 1997, nel settembre 2018 sarebbe cresciuto fino a circa 1.362.000 dollari.

Tuttavia, trovare la prossima Amazon e investire in essa al momento giusto non è la cosa più facile da fare. Ma c'è una soluzione che può aiutare gli investitori a cercare di accedere a rendimenti migliori della banca senza spendere tutto il loro tempo cercando di trovare l'azienda giusta in cui investire? Sì, c'è - si chiamano ETF, o Exchange Traded Funds. Ma prima diamo una rapida occhiata a ciò che è possibile fare quando si inizia a investire con 1.000 euro.

Le basi del Trading sugli ETF - la Banca vs. il Mercato Azionario

Quando si punta a investire per il futuro, può essere utile guardare i possibili rendimenti attraverso diversi scenari d'investimento. In questo caso, esamineremo l'investimento in un conto di risparmio rispetto all'investimento nel mercato azionario.

(E se siete impazienti di iniziare a imparare come fare trading con gli ETF, non preoccupatevi - ci stiamo arrivando. Questa sezione ti aiuterà a gettare le basi).

Investire in un conto di risparmio

Immagina di mettere 1.000 euro in un semplice conto di risparmio, che paga un tasso di interesse del 3% all'anno. Se lasciassi i soldi in banca per 40 anni, quanto avresti? Beh, quel piatto sarebbe cresciuto fino a 3.262,04 euro - difficilmente cambia la vita per la maggior parte delle persone. Vediamo se possiamo provare ad aumentare il rendimento complessivo nel secondo scenario:

Fonte: Il sito del calcolatore: Un investimento di 1.000 EUR, con il 3% di interesse all'anno per 40 anni - Nota: le prestazioni passate non indicano risultati futuri, né sono un indicatore affidabile delle prestazioni future.

Ora, immagina se tu riuscissi anche a risparmiare 100 EUR in più al mese. Con gli stessi 1.000 EUR iniziali e lo stesso tasso d'interesse del 3%, in 40 anni lo stesso conto bancario conterrebbe ora 95.207,23 EUR. Ora il grafico del saldo del conto comincia a sembrare un po' meglio! Ma possiamo andare oltre?

Fonte: Il sito del calcolatore: Un investimento iniziale di 1.000 EUR con 100 EUR risparmiati al mese, con il 3% di interesse all'anno per 40 anni - Nota: la performance passata non indica risultati futuri, né è un indicatore affidabile della performance futura.

Investire nel mercato azionario

Sappiamo già che l'investimento regolare batte l'investimento occasionale, come dimostrato dai rendimenti dello scenario uno e due. Ora diciamo che ci siamo rivolti al mercato azionario per cercare di aumentare la percentuale di guadagno annuale.

L'indice S&P 500, che traccia le 500 maggiori società quotate alla Borsa di New York, ha realizzato un rendimento annualizzato di circa il 10% all'anno dal 1928 al 2017. Un investimento iniziale di 1.000 EUR, con investimenti mensili regolari di 100 EUR, ad un tasso di interesse del 10%, in 40 anni avrebbe ora 604.720,00 EUR.

Fonte: Il sito del calcolatore: Scenario 2 con rendimenti del mercato azionario annualizzati al 10% all'anno

Naturalmente, questo è solo un esempio ipotetico, e i rendimenti varieranno poiché le performance passate non sono indicative di quelle future. Se sei pronto a vedere come i tuoi investimenti potrebbero crescere investendo in ETF rispetto ad un normale conto di risparmio, puoi farlo iscrivendoti ad un conto demo gratuito di Admiral Markets.

Un conto demo ti permette di operare sui mercati, inclusi gli ETF, senza rischi con fondi virtuali. Per registrarsi oggi, basta cliccare sul banner qui sotto.

È abbastanza chiaro perché investitori miliardari come Warren Buffett investono nel mercato azionario. Quindi, come si può iniziare a investire nel mercato azionario? Ci sono alcuni modi, ma si potrebbe prendere il consiglio dell'investitore miliardario Warren Buffett come un buon punto di partenza:

Warren Buffett e il trading di ETF: L'indice S&P 500 ETF

Warren Buffett, soprannominato "l'Oracolo di Omaha" è uno dei migliori investitori di tutti i tempi. Alla riunione degli azionisti della sua azienda del 2004, la Berkshire Hathaway, all'investitore miliardario fu chiesto da un investitore se si dovesse comprare azioni della Berkshire Hathaway, investire in un ETF indice, o assumere un manager per farlo. Ecco una parte della risposta di Buffett:

"Scegli un indice ampio come l'S&P 500. Non mettere il tuo denaro tutto in una volta; fallo in un periodo di tempo. Vanguard. Affidabile, a basso costo".

Bene, dai diversi rendimenti all'interno dello scenario uno e due che abbiamo guardato prima, questo ha molto senso.

Ma cosa intende per Vanguard e lo S&P 500? Si riferisce a un ETF molto popolare chiamato "Vanguard S&P 500 ETF".

E cos'è un ETF? Diamo un'occhiata.

Cosa sono gli ETF e perché fare trading sugli ETF?

ETF significa "Exchange Traded Fund" ed è stato creato per la prima volta nel 1990 in Canada. Il concetto di ETF è semplice: si tratta di investimenti in pool. Essenzialmente, gli ETF sono fondi d'investimento che mirano a seguire la performance di un indice specifico. Per esempio, il Vanguard S&P 500 UCITS ETF mira a seguire la performance dell'indice S&P 500, che è un paniere di 500 delle più grandi azioni americane.

Tuttavia, molti investitori usano gli ETF per i benefici della diversificazione, così come per accedere a nuovi mercati. Per esempio, potresti aver sentito recentemente parlare molto della crescita dell'AI (Intelligenza Artificiale). Tuttavia, potresti non essere a tuo agio nel trovare l'azienda giusta in cui investire o su cui fare trading, dato che si tratta ancora di un settore molto nuovo.

In questo caso, un investitore potrebbe rivolgersi al Global X Robotics & Artificial Intelligence ETF. Qui sotto puoi vedere il prezzo di questo fondo durante cinque giorni di ottobre 2019.

Fonte: Google Finance.

Questo particolare ETF cerca di investire in aziende che stanno per beneficiare dell'adozione della robotica e dell'intelligenza artificiale. Pertanto, questo può fornire all'investitore l'accesso a un mercato in crescita, senza cercare solo una singola azienda. Il mercato degli ETF è cresciuto notevolmente, e nel 2017, valeva 3,4 trilioni di dollari. Quindi, come si può effettivamente iniziare a investire in ETF? Puoi usare Admiral.Invest!

I diversi tipi di ETF da negoziare

Ci sono una varietà di fondi ETF e azioni ETF che puoi negoziare, come ad esempio:

  • ETF specifici per paese - puoi accedere ai mercati azionari di tutto il mondo che altrimenti potresti trovare difficile da raggiungere. Per esempio, se pensi che il mercato azionario di Taiwan stia per salire, potresti scambiare l'iShares MSCI Taiwan ETF.
  • ETF settoriali - se hai il presentimento che il settore immobiliare del Regno Unito possa avere difficoltà, potresti negoziare l'iShares UK Property UCITS ETF. E poiché si tratta di un CFD, puoi operare sia short che long.
  • ETF specifici per le materie prime - attraverso ETF CFD come l'SPDR S&P Metals & Mining ETF, puoi ottenere un'esposizione al mercato globale dei metalli e delle miniere, piuttosto che cercare di trovare il giusto metallo da trattare o la giusta società mineraria in cui investire.
  • ETF specifici per l'indice - come abbiamo già discusso, puoi scambiare l'ETF dell'indice S&P 500 attraverso il Vanguard S&P 500 ETF.

Ci sono molti altri tipi di ETF tra cui scegliere che coprono obbligazioni, valute, nuovi mercati in crescita come le biotecnologie, l'intelligenza artificiale e così via. Tuttavia, un'area che ha sempre affascinato gli investitori è quella di trovare le migliori azioni tecnologiche e gli ETF tecnologici da scambiare. Dopo tutto, tutti noi usiamo la tecnologia nella nostra vita quotidiana, e le aziende sono sempre all'avanguardia con le loro innovazioni.

CFD vs. ETF?

I contratti per differenza (CFD) e gli exchange traded funds (ETF) sono due delle opzioni di trading più comunemente preferite disponibili sul mercato.

Un contratto per differenza è un prodotto ad alto rischio con leva. Si tratta di un contratto che ti permette di comprare o vendere un'attività sottostante, poi in seguito invertire e chiudere il contratto con un acquisto o una vendita opposta della stessa attività tracciata. In definitiva, i CFD ti permettono di fare trading sulle variazioni di prezzo degli asset senza dover acquistare l'asset stesso.

Essendo un derivato (il termine si riferisce a strumenti finanziari in cui il valore è 'derivato' da un'attività sottostante, come un'azione o una materia prima), i CFD ti danno anche accesso al gearing, o leva finanziaria. Uno dei vantaggi di questo è che puoi accedere a un trade di alto valore con un deposito relativamente basso (anche solo 1/30 del valore dell'attività sottostante). Questo aumenta i profitti relativi rispetto al tuo deposito, ma aumenta anche il rischio.

Poiché i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere capitale a causa della leva finanziaria, i trader di CFD potrebbero perdere molti soldi se la loro posizione sul mercato va male. Ma se accade il contrario, un trader può guadagnare molto. I CFD sono anche soggetti a spese di interesse per il periodo in cui li si possiede.

Gli Exchange Traded Funds, invece, di solito tracciano un indice sottostante (come l'esempio precedente su robotica e AI) e sono generalmente considerati a basso rischio.

Perché gli ETF sono considerati a basso rischio? Una ragione è che creano una diversificazione istantanea per i trader.

Per esempio, gli ETF australiani azionari o a reddito fisso tracciano gli indici, offrendo benefici immediati di diversificazione attraverso un portafoglio di attività sottostanti. Le attività sottostanti sono tenute in custodia da un depositario esterno per conto dell'investitore. Questo minimizza il rischio di controparte da parte dell'emittente dell'ETF.

Gli ETF sono considerati investimenti a basso costo, poiché c'è solo una piccola commissione di gestione annuale. Inoltre, non ci sono commissioni di interesse in corso, dato che i tuoi fondi propri sono necessari per investire in ETF. Questo è esattamente il contrario rispetto ai CFD, che richiedono solo di investire il totale del margine, e se tenuti durante la notte, incorrono in spese di interesse sulla leva finanziaria ottenuta. Al contrario, con i CFD si accede a un prodotto che segue il prezzo dell'attività sottostante. In generale, non si ricevono crediti di affrancamento.

Conviene fare trading sugli ETF? Trading Attivo vs Investimento Passivo

Una delle maggiori differenze tra i CFD e gli ETF è che i primi sono generalmente utilizzati più per la speculazione, mentre i secondi per investimenti a lungo termine.

I CDF sono di solito negoziati a breve termine, dallo scalping (o effettuare operazioni in pochi minuti), al day trading (aprire e chiudere operazioni in un giorno) allo swing trading (tenere operazioni per alcune settimane).

Poiché sono a leva, i trader hanno l'opportunità di realizzare grandi profitti (e perdite) molto rapidamente. Questo li rende molto rischiosi e spesso più adatti a trader esperti e attivi (o a persone che vogliono diventare trader esperti e attivi).

Come alternativa al trading di CFD, gli ETF sono migliori per chi cerca un investimento passivo, di solito una strategia di tipo buy-and-hold. Per esempio, se l'ASX 200 aumenta o diminuisce del 15%, lo stesso farà l'EFT che segue l'ASX 200.

Gli ETF possono essere scambiati sul mercato azionario, il che significa che possono essere comprati e venduti come le azioni di una società quotata.

Si noti che è possibile negoziare CFD sugli ETF con Admiral Markets, così come investire in ETF direttamente. Il trading di un ETF come un CFD ti dà i benefici e i rischi della leva finanziaria, il che significa che puoi ancora accedere a questi investimenti per un trading attivo a breve termine, mentre investire nell'ETF stesso è meglio per coloro che sono interessati a un investimento più passivo e a lungo termine.

Per queste ragioni, sia i CFD che gli ETF sono molto attraenti per gli investitori. Se vuoi provare il trading sui CFD e gli ETF, assicurati di sviluppare un piano di investimento a lungo termine e di capire tutti i rischi prima di fare un investimento.

Si può fare trading sia con gli ETF che con i CFD?

È possibile per un trader o un investitore avere una strategia di ETF che includa anche i CFD.

Un esempio è l'utilizzo di un CFD per coprire l'esposizione negli ETF, ma lo stesso non si può dire per il contrario. Un aspetto negativo degli ETF è che si può ottenere un'esposizione a certi settori o all'intero mercato azionario, ma generalmente non c'è una selezione specifica nel portafoglio degli asset sottostanti dell'ETF.

In questo caso, significa che le azioni dell'ETF potrebbero essere interessanti per un investitore. Inoltre, quando un particolare settore è attraente, può far rimbalzare il prezzo delle azioni di quel particolare settore. I prezzi potrebbero salire ulteriormente se l'indice include società di quel settore, poiché il fondo sarà costretto a comprare più azioni di quelle società.

Quando si tratta di ETF e indici, occasionalmente si vedrà una correlazione inversa tra loro. Gli ETF che si comportano inversamente agli indici guadagneranno valore (saliranno) quando l'indice scende di valore (scenderà). Gli ETF sono anche disponibili in una modalità che può amplificare la differenza. Per esempio, un ETF può salire il doppio dell'indice. Questo è ciò che molti investitori e trader cercano davvero.

Pronto per iniziare a fare trading? Prima di iniziare a fare trading, avrai bisogno di una piattaforma di trading, che ti dia accesso ai mercati e la possibilità di aprire e chiudere operazioni dal tuo telefono o computer.

La migliore piattaforma di trading al mondo per gli investitori e i trader che vogliono scambiare una serie di attività diverse è MetaTrader 5, che ti dà accesso a migliaia di mercati globali, funzionalità grafiche avanzate e dati e notizie di mercato gratuiti.

La caratteristica migliore? Puoi scaricare MetaTrader 5 assolutamente gratis con Admiral Markets! Basta cliccare sul banner qui sotto per scaricarla oggi stesso.

Come negoziare gli ETF

Per iniziare a investire e fare trading negli ETF, avrai bisogno di un conto con un broker che offre ETF per il trading.

Admiral Markets è uno di questi broker! In Admiral Markets, offriamo l'opportunità di fare trading su oltre 8.000 mercati finanziari, inclusi gli ETF di 15 delle più grandi borse del mondo. Una delle parti migliori è che si può scegliere tra il trading attivo di ETF CFD (tramite il nostro conto Trader.MT5), o più passivamente investire in ETF (tramite il nostro conto Invest.MT5).

Solo alcuni dei benefici del trading di ETF con Admiral Markets includono:

- Dati di mercato gratuiti in tempo reale

- Aggiornamenti di mercato completi di qualità premium

- Ampia copertura di mercato

- Basse commissioni di transazione e nessuna tassa di mantenimento del conto

- Pagamenti dei dividendi

- Piattaforme di trading all'avanguardia

Per iniziare a fare trading di ETF oggi, segui semplicemente i passaggi seguenti:

Trading di ETF Step 1 - Aprire un conto

Il primo passo per iniziare a fare trading con gli ETF è aprire un conto di trading.

Per aprire un conto reale è sufficiente:

  1. Registrarsi con Admiral Markets
  2. Attivare il tuo conto Trader's Room seguendo il link nella tua email
  3. Accedere alla Trader's Room
  4. Cliccare il pulsante verde Aprire un conto live
  5. Completare il modulo di registrazione e la verifica dell'identità

Una volta completato il processo, dovresti ricevere i dettagli del tuo conto via e-mail entro pochi giorni.

Trading di ETF Step 2 – Scarica una piattaforma di Trading

Ora che hai un conto, avrai anche bisogno di una piattaforma di trading per poter negoziare gli ETF. Per fare questo, basta scaricare e installare MetaTrader 5 seguendo le istruzioni del video qui sotto:

Trading di ETF Step 3 – Fai il tuo primo Trade!

Ecco come puoi fare il tuo primo trade sugli ETF:

  1. Apri MetaTrader 5.
  2. Accedi usando i dettagli del conto che hai creato sopra.
  3. Nella finestra Market Watch, nel campo "clicca per aggiungere", cerca l'ETF che vorresti negoziare. Puoi vedere una lista di ETF disponibili nelle nostre specifiche di contratto.

Fonte: Admiral Markets MT5

1. Fai doppio clic sull'ETF nella lista di Market Watch e apparirà un popup. Scegli "Vendi a mercato" per aprire un trade corto, o "Compra a mercato" per aprire un trade lungo.

Ora hai appena aperto il tuo primo trade di ETF!

Come scegliere i migliori ETF

Alcuni investitori potrebbero anche voler investire in qualcosa che conoscono meglio, come i titoli tecnologici.

L'indice Nasdaq 100, che traccia i 100 migliori titoli tecnologici della borsa Nasdaq, ha ottenuto un rendimento annuale del 28,24% solo nel 2017. Questo è il motivo per cui sempre più investitori stanno imparando a investire in ETF e sono alla ricerca degli ETF più performanti in cui investire. Dopo tutto, trovare un ETF sul Nasdaq adatto, o un ETF sull' indice Nasdaq, può fare una grande differenza.

Quindi, come puoi investire in questo particolare indice?

Ci sono molti ETF che tracciano la performance dell'indice Nasdaq 100. Per esempio, c'è il First Trust NASDAQ-100 Technology Index Fund ETF (QTEC). Questo dà all'investitore l'esposizione a una vasta gamma di titoli tecnologici come Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google, sotto forma di ETF. Tuttavia, ci sono altre aree e settori da considerare per i trader professionisti.

Quindi, diamo un'occhiata al settore degli ETF tecnologici un po' più in dettaglio.

Come fare trading sugli ETF tecnologici – Capire il comparto degli ETF tecnologici

All'interno dei 24,6 trilioni di dollari di market cap dell'indice S&P 500, più del 25% è attribuito ai titoli tecnologici. Questo lo rende il gruppo più grande all'interno dell'indice generale. Tradizionalmente, gli investitori si sono concentrati sugli indici di mercato più ampi come l'S&P 500.

Tuttavia, con i mercati che cambiano e i nuovi prodotti che diventano disponibili sia per gli investitori che per i trader, questi ultimi possono trarre vantaggio dai movimenti all'interno di queste nicchie. Diamo un'occhiata ad alcuni esempi:

- Se avessi investito 10.000 dollari nel Vanguard 500 Index (che traccia lo S&P 500) il 28 febbraio 1997, 20 anni dopo il valore dell'investimento sarebbe cresciuto a 42.650 dollari.

- Se avessi investito 10.000 dollari in Apple il 02 gennaio 1981, allora sarebbe cresciuto a 78.427.757,43 dollari entro il 08 novembre 2019, fornendo un rendimento annuale del 25,94%.

- Se avessi fatto un investimento di 1.000 dollari quando Amazon ha iniziato a negoziare pubblicamente il 16 maggio 1997, allora entro il 08 novembre 2019 sarebbe cresciuto a circa 907.113,65 dollari, fornendo un rendimento annuo del 35,36%.

Si può capire perché gli investitori e i trader sono ansiosi di trovare le migliori azioni tecnologiche e i migliori ETF tecnologici con cui fare trading. Naturalmente, cercare di trovare i prossimi titoli FAANG può richiedere anni, se non una vita intera (titoli FAANG è un termine coniato da Jim Cramer della CNBC come acronimo di Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google).

Tuttavia, mentre non è possibile scambiare un ETF FANG, o un ETF Facebook, un ETF Amazon o un ETF Google, ci sono alcune opzioni per chi cerca esposizione in un ETF tecnologico. Diamo un'occhiata ad alcune opzioni disponibili per investire con Admiral Markets sulla piattaforma di trading MetaTrader 5 (MT5).

Come negoziare i migliori ETF tecnologici

C'è un'enorme varietà tra cui scegliere quando si cerca di selezionare il miglior ETF tecnologico. Eccone alcuni per iniziare:

Technology Select SPDR Fund ETF (#XLK)

Questo ETF tecnologico a base ampia è uno dei modi più popolari per scambiare il settore tecnologico. Ha settantacinque azioni al suo interno, compresi i pesi massimi del settore, come Apple, Microsoft e Facebook. Tuttavia, con oltre il 19 per cento del portafoglio ponderato verso Microsoft e oltre il 17 per cento del portafoglio ponderato verso Apple, può lottare quando le azioni di Microsoft e/o Apple sono in difficoltà. Ecco un grafico di come si è comportato negli ultimi anni:

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 MT5 - #XLK, Settimanale - Intervallo di dati: dal 02 ottobre 2016 al 13 novembre 2019 - Eseguito il 13 novembre 2019 alle 1:49 PM GMT - Nota bene: la performance passata non indica risultati futuri, né è un indicatore affidabile della performance futura.

Questo ETF tecnologico ha effettivamente trascorso gran parte del 2015 e metà del 2016 in un trading range, iniziando ad assumere uno slancio rialzista nella seconda metà del 2016 (i range sono una condizione di mercato in cui i prezzi sono contenuti tra due livelli di prezzo). Nel grafico qui sopra, si può vedere che il suo prezzo ha in gran parte mantenuto il trend rialzista, con una flessione tra agosto 2018 e novembre 2018.

Le due linee presenti nel grafico sopra sono indicatori di media mobile.

Aiutano a capire se il mercato segue una tendenza o meno. Essenzialmente, calcolano una quantità definita dall'utente dei precedenti prezzi di chiusura, per poi trovare il prezzo 'medio' di quella serie. Questo viene poi tracciato su un grafico, come quello sopra. La linea blu è la media mobile semplice a 20 periodi, e la linea rossa è la media mobile semplice a 50 periodi. In sostanza, queste linee hanno tracciato il prezzo medio nelle ultime venti e cinquanta barre.

Tuttavia, ciò che è più interessante per i trader è che durante il periodo di riferimento, quando le medie mobili si muovono verso l'alto in modo regolare, questo indica una forte tendenza che sta andando verso l'alto. Durante il calo più netto nel Q4/2018, l'incrocio della linea blu sotto quella rossa può essere considerato un primo segnale di attenzione della fine della trend globale o almeno che il trend sta perdendo slancio.

Questo è solo un tipo di indicatore di trading utile disponibile sulla piattaforma MetaTrader 5.

iShares PHLX Semiconductor ETF (#SOXX)

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 MT5 - #SOXX, Settimanale - Intervallo di dati: dal 26 febbraio 2017 al 25 ottobre 2018 - Eseguito il 25 ottobre 2018 alle 5:01 PM BST - Nota bene: la performance passata non indica risultati futuri, né è un indicatore affidabile della performance futura.

Mentre il precedente ETF tecnologico copriva una vasta gamma di titoli tecnologici, questo ETF è molto più specifico. Come suggerisce la parte "semiconduttori" del titolo, questo ETF si concentra sull'hardware di tutti gli altri titoli software e internet. L'ETF contiene alcune delle più grandi società di hardware del settore come Nvidia Corp e Intel Corp, tra le altre.

Attraverso l'uso dei livelli di supporto e resistenza, gli operatori possono capire che questo particolare ETF ha formato un triangolo simmetrico nel 2017 e nel 2018. Questo è un modello di consolidamento che suggerisce che né i buyer né i seller vogliono controllare questo mercato e che un breakout è imminente. In questo caso particolare, il mercato ha rotto al ribasso.

Se ti piace investire in ETF tecnologici, puoi farlo con un conto Admiral.Invest. Admiral.Invest che ti dà accesso a più di 4.000 azioni e più di 200 ETF da 15 delle più grandi borse del mondo, tutti disponibili tramite MetaTrader 5. Clicca semplicemente qui sotto per aprire il tuo conto!

Quali sono i rischi del trading negli ETF?

Ci sono sempre rischi associati agli investimenti. Tuttavia, ci sono alcuni rischi specifici associati agli ETF che sono importanti da conoscere.

- Rischio di mercato: Gli ETF sono progettati per seguire un paniere di titoli, un indice, un asset di materie prime, o anche un contratto derivato (come i futures sul petrolio per esempio). Pertanto, si ottengono profitti nei periodi buoni, ma si subisce anche una perdita quando il mercato crolla. Dato che non puoi cambiare la struttura dell'ETF, quando fai trading non hai altra scelta che seguire la performance di ciò che l'ETF sta facendo, che sia buona o cattiva - cioè fino a quando non decidi di chiudere l'investimento.

- Troppa scelta: Man mano che gli ETF continuano a crescere, cresce anche la scelta su cosa investire. Per esempio, investire in un ETF biotech può sembrare semplice. Tuttavia, la differenza tra l'ETF biotecnologico con il miglior rendimento e quello con il peggior rendimento è stata di oltre il 18% in pochi anni. Questo perché un ETF detiene una società che sta cercando di curare il cancro e un altro ETF detiene società che forniscono gli strumenti per l'industria delle scienze della vita.

Gli ETF indicizzati, come l'ETF indice S&P 500, sono le forme più comuni di investimento nel settore degli ETF. Questo perché forniscono la più alta liquidità ed è probabile che siano il posto migliore per iniziare quando si investe per la prima volta.

Conclusione

Investire anche solo con 1.000 euro può fare una differenza significativa nel lungo termine. Hai visto come i guadagni potrebbero essere accelerati aggiungendo fondi extra su base mensile, a condizione che il tuo tasso di rendimento annuale rimanga positivo. Naturalmente, la chiave di tutto in termini di investimento, è il tasso di rendimento. Questo è il motivo per cui molti investitori partecipano al mercato azionario - per cercare di ottenere un tasso di rendimento migliore rispetto a quello offerto da un normale conto di risparmio bancario.

Investire in ETF permette una maggiore diversificazione in diversi settori e mercati. Per esempio si potrebbe trovare il miglior ETF tecnologico, o si potrebbe andare più specializzati e trovare un ETF che si concentra specificamente sull'hardware, o sulla cybersecurity. Admiral.Invest ti permette di investire in azioni ed ETF di quindici delle più grandi borse del mondo. Utilizzando la piattaforma MT5, gli investitori possono accedere a grafici e indicatori che vengono utilizzati per l'analisi tecnica di diversi tipi di ETF.

Il conto di investimento di Admiral Markets permette ai trader di accedere ad un'ampia copertura di mercato, dati di mercato GRATUITI in tempo reale, basse commissioni di transazione, nessuna tassa di mantenimento del conto e molti altri vantaggi. Per aprire il tuo conto Invest.MT5, clicca sul banner qui sotto!

Admiral Markets

Admiral Markets è un broker Forex e CFD pluripremiato e regolamentato a livello globale, che offre trading su oltre 8.000 strumenti finanziari attraverso le piattaforme di trading più popolari al mondo: MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Inizia a fare trading oggi!

Questo materiale non contiene e non deve essere interpretato come un consiglio di investimento, raccomandazioni di investimento, un'offerta o una sollecitazione per qualsiasi transazione in strumenti finanziari. Si prega di notare che tale analisi di trading non è un indicatore affidabile per qualsiasi performance attuale o futura, in quanto le circostanze possono cambiare nel tempo. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, si dovrebbe chiedere consiglio a consulenti finanziari indipendenti per assicurarsi di comprendere i rischi.

Jitanchandra Solanki
Jitanchandra Solanki Autore testi mercati finanziari, Admirals, Londra

Jitanchandra è un autore di mercati finanziari con più di 15 anni di esperienza nel trading di valute, indici e azioni USA. È un tecnico di mercato accreditato con una laurea BA Hons.