📢 Investire in startup - Da dove iniziare? [GUIDA 2021]

Febbraio 17, 2021 12:27 UTC

✳️  Negli ultimi anni, nel pieno dello sviluppo delle nuove tecnologie, sono emerse nell'ecosistema imprenditoriale piccole aziende che partono con pochissimo capitale e pochi dipendenti che, in poco tempo, diventano l'oggetto del desiderio di grandi multinazionali e importanti investitori per il loro esorbitante successo. Stiamo parlando delle startup. In questa guida sulle startup vedremo come investire nelle startup, come farlo prima e dopo che diventino aziende di successo e i fattori da considerare quando si entra in questo settore.

Investire in Startup - Guida completa per il 2021

Ecco gli argomenti che tratteremo in questa guida:

▶ Investire in startup | Cosa sono le startup?

♦️ Possiamo definire una startup come un'azienda appena creata che ha un'alta probabilità di successo. La sua caratteristica principale è la crescita esponenziale in poco tempo con un basso budget di avvio e facendo uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

♦️ A differenza delle piccole e medie imprese, che spesso iniziano la loro attività dopo un notevole esborso di denaro e dopo aver superato varie procedure burocratiche, le startup si rivolgono subito al mercato alla ricerca di finanziamenti per coprire lo sviluppo delle loro attività. Per farlo, ricorrono ad ambienti digitali e online, senza bisogno di spazi fisici.

🙎🙎‍♂️ Profilo del fondatore di una startup - Giovane; con una laurea; creativo; innovativo; senza avversione al rischio

👉 Iniziamo con questa guida su come investire in startup. 👈

️ Caratteristiche delle startup | Investire in Startup innovative

👉 Che si parli di investire in startup tecnologiche, commerciali o online, la maggior parte di queste condivide alcune caratteristiche fondamentali. Tra le caratteristiche principali di una startup, possiamo citare le seguenti:

Si basano sull'innovazione. Le startup sono strettamente legate alle nuove tecnologie non solo nello sviluppo del loro business ma anche nell'accesso ai finanziamenti.

➽ Obiettivo principale: crescere rapidamente con un basso capitale iniziale. Questa è la sua caratteristica principale: spendere poco ma ottenere grandi benefici, quindi il margine è molto ampio.

Finanziamento esterno: Business Angel o angel investor. Si tratta di una persona o entità che aiuta finanziariamente e a volte con il lavoro dell'azienda con la speranza che in futuro porterà loro benefici. Questo ricorda molto il mecenatismo tradizionale.

Pochi lavoratori altamente qualificati.

➽ In alcuni paesi, hanno vantaggi fiscali e sussidi pubblici.

▶ Come investire in una startup con il trading

💡 Invece di andare sul tuo motore di ricerca preferito e digitare "investire in startup Reddit", per esempio, ti daremo una panoramica su come iniziare.

💡 Investire in startup è una buona idea? Quali startup sono redditizie? Scegliere una startup è uno dei primi passi che farai. Ogni investitore sogna le opportunità di investimento in startup in cui può depositare i soldi in una piccola azienda che, in due anni, diventa una startup "unicorno" a Wall Street. Tuttavia, non è facile scegliere bene. Molti trader non sanno decidere quale sia meglio: investire in startup tecnologiche vs. startup biotech vs. startup di ristoranti e così via.

💡 Hai mai pensato di investire in una startup birreria? Che ne diresti di investire in startup digitali? Le opzioni sono infinite nel 2021!

📈 Nel 2013 solo quattro ecosistemi di startup hanno prodotto i cosiddetti "unicorni". Nel rapporto Startup Genome si può verificare la classifica attuale di questi ecosistemi con la Silicon Valley in cima, come previsto. Tuttavia, la regione Asia-Pacifico sta guadagnando forza negli ultimi anni e rappresenta già il 30% dell'ecosistema globale.

Investire in Startup - Ecosistema mondiale delle startup nel 2021

👉 Fonte: Startup Genome. 20 dicembre 2020.

❗ Il rapporto analizza l'impatto della crisi del coronavirus sulle startup e, ovviamente, le più colpite sono quelle che si dedicano al settore del turismo e a quello della moda e bellezza. Nel caso della pandemia, non importa tanto se si è interessati a investire in startup di Nashville o a investire in startup nel Regno Unito, per esempio. I fattori globali a volte influenzano una vasta gamma di settori di attività in tutto il mondo.

Quindi, come si comincia? In questi giorni, puoi trovare molti siti web per investire in startup o app per iniziare comodamente il tuo percorso di investimento in startup 101.

✳️ Ecco i tre modi principali:

    1️⃣   Attraverso una piattaforma di equity crowdfunding per startup per investire in startup online.

    Selezionano le aziende che possono essere più interessanti e forniscono tutte le informazioni necessarie

    per prendere la decisione. Queste piattaforme aiutano gli imprenditori a ottenere finanziamenti e 

    facilitano la ricerca di nuove opportunità da parte degli investitori.

    2️⃣   Come "business angel" o “investor angel”. Cioè, attraverso un rapporto diretto con il fondatore o i

    fondatori della startup e fornendo non solo capitale ma anche contatti ed esperienza.

    3️⃣   Attraverso un fondo di venture capital o attraverso fondi comuni che investono in startup. Cioè

    attraverso gestori che diversificano il vostro investimento tra diverse startup.

➡️ C'è una quarta opzione per investire in aziende startup in una fase successiva: una volta che sono diventate pubbliche. Come? Si possono acquistare azioni direttamente o attraverso i contratti per differenza (CFD). In entrambi i casi, si può beneficiare del pagamento dei dividendi, se l'azienda li paga. Anche se non è il caso più usuale.

➤ Se vuoi iniziare a praticare le strategie di investimento con le startup che hanno recentemente debuttato in borsa, come Zoom, puoi aprire un conto demo gratuito Admiral Markets cliccando sul banner qui sotto: ⬇️

Investire in Startup - Prova con un conto demo Admiral Markets

▶ Vantaggi e svantaggi di Investire in Startup

Vantaggi

    ✔️ Potenziali alti profitti con un piccolo investimento

    ✔️ Può funzionare come un investimento a lungo termine

    ✔️ Partecipa allo sviluppo di nuove soluzioni e progressi tecnologici

Svantaggi

    ❌ Il successo non è garantito. Molte startup falliscono in meno di due anni

    ❌ È un investimento rischioso. Ricorda che maggiore è il rendimento, maggiore è il rischio

    ❌ Incertezza

Quindi, tutto questo va bene, ma forse stai cercando qualche altra ispirazione per imparare a fare soldi investendo in startup. Puoi imparare da chi ha più esperienza: ⬇️

️ Atleti che hanno investito in startup

💰 Com’è per tutti gli investimenti, ci sono alcune celebrità che investono in startup che hanno avuto e visto sia successi che fallimenti. Non tutte le startup sostenute da atleti decollano. Un esempio di alto profilo è la startup 38 Studios sostenuta da Curt Schilling. D'altra parte, l'investimento di Shaq in Google durante le sue prime fasi dimostra che investire presto può essere redditizio.

Diamo un'occhiata a 6 atleti che investono in startup:

🏆 David Beckham: Questa icona globale ha attirato l'attenzione quando ha deciso di investire in un'applicazione di streaming poco conosciuta con sede in Gran Bretagna, MyEye. Questa azienda mira a competere un giorno con Periscope, e con l'approvazione di questa leggenda, l'azienda ha ricevuto un riconoscimento globale.

🎖 Carmelo Anthony: Il suo coraggio si estende oltre il campo da basket. Il prolifico attaccante dei Knicks ha creato il seed funding, M7 Tech Partners. Oggi è coinvolta in diverse aziende, tra cui Lyft, SeatGeek, DraftKings e molte altre.

🏆 LeBron James: James ha una storia di diversi investimenti in aziende che non erano startup, (come essere parte del proprietario del Liverpool Football Club sotto il Fenway Sports Group). Questa stella del basket ha investito presto nelle cuffie Beats. Più tardi, quando Dr. Dre ha venduto il suo business in forte espansione per 3 miliardi di dollari alla Apple, i rapporti affermano che James ha guadagnato 30 milioni di dollari.

🎖 Stephen Curry: Questo MVP della pallacanestro, che sembra avere prestazioni di livello superiore alla maggior parte dei giocatori dell'NBA, ha scelto di non investire in aziende con sede in California e ha invece investito in una società con sede a Boston. Curry ha scelto CoachUp non tanto per un profitto sbalorditivo quanto perché semplicemente crede nel loro servizio (visto che ha successo personale con il coaching privato).

🏆 Magic Johnson: Ex giocatore NBA, Johnson è considerato uno dei più grandi giocatori NBA della storia. Nel corso della sua carriera d'investimento, la sua società d'investimento “Magic Johnson Enterprises” ha investito in diverse imprese di successo tra cui Sodexo, T.G.I. Friday's, sedi di Burger King, i Los Angeles Lakers e molti altri.

🎖 Shaquille O'Neal: la reputazione di Shaq come investitore ha guadagnato immediatamente credibilità dopo il successo vertiginoso di Google, di cui possedeva una quota pre-IPO. Oltre a Google, è anche coinvolto in diverse startup.

⏰ Ora conosci diversi personaggi famosi che hanno avuto successo investendo in startup, ma ora è il momento di guardare l'altra faccia della medaglia: le startup stesse.

▶ Startup su cui investire | Esempi di startup di successo

Ci sono molte storie di successo di startup, ma se dovessi scegliere alcuni esempi, Airbnb o Uber dovrebbero essere inclusi. Tuttavia, possiamo anche parlare di investimenti in startup tecnologiche, in giganti come Facebook o anche Apple, che ha iniziato in un garage.

Diamo un'occhiata più da vicino al caso di Airbnb.

️ Airbnb

La storia di Airbnb inizia nel 2007 in un appartamento di San Francisco. I fondatori della startup Brian Chesky e Joe Gebbia non avevano abbastanza soldi per pagare l'affitto dopo che il padrone di casa lo aveva aumentato. Così, decisero di comprare tre letti gonfiabili e di affittarli, colazione compresa, a chi partecipava a una convention che si teneva in città.

Per trasformare questa idea in business, assunsero il loro amico Nathan Blecharczyk, e insieme fondarono ufficialmente la società di hosting nel novembre 2008. Pochi mesi dopo arrivò il loro "business angel", il programmatore Paul Graham, e il nome definitivo, Airbnb.

Nel 2011 era già presente in quasi 90 paesi. Attualmente è presente in più di 81.000 città e 191 paesi del mondo. I suoi fondatori sono tra i più ricchi del mondo, secondo Forbes.

Il 10 dicembre ha debuttato sul Nasdaq a 68 dollari per azione e nel suo primo passaggio ha raggiunto i 146 dollari. Ora puoi investire in Airbnb con Admiral Markets UK Ltd tramite un conto Invest.MT5. Clicca il banner qui sotto per iniziare: ⬇️

Investire in Startup - Scopri la piattaforma MT5 di Admiral Markets

️ Uber

Uber, come Airbnb, è emerso in risposta a un bisogno dei suoi fondatori. In questo caso Garret Camp si rese conto dell'enorme costo che era costretto a sostenere quando doveva assumere un autista privato per fare varie spese. Fu allora, nel 2009, che Camp, insieme a Travis Kalanick, fondò Ubercab. Si trattava di poter noleggiare un veicolo per fare viaggi specifici con un solo clic.

Nel 2011, la parola "cab" scomparve dal nome e iniziò il suo sfolgorante successo. Lo stesso anno, iniziò la sua espansione internazionale grazie all'arrivo di nuovi finanziamenti da grandi investitori, come Jeff Bezos, il fondatore di Amazon.

I problemi sono arrivati nel 2017, con diverse denunce in alcuni paesi di concorrenza sleale con i tassisti. Kalanick lasciò la direzione dell'azienda tra le pressioni dovute a diversi scandali. Ma, senza dubbio, la crisi del coronavirus è quella che sta avendo più impatto su questa startup a causa dell'adozione di restrizioni alla mobilità per rallentare la diffusione delle infezioni.

Tuttavia, non ha fatto male al mercato azionario. La società ha debuttato alla Borsa di New York nel maggio 2019 a 45 dollari per azione. All'inizio di dicembre 2020, ha raggiunto i massimi a 56 dollari. Possiamo vedere la sua evoluzione nel seguente grafico: ⬇️

Investire in Startup - Grafico andamento azioni Uber

👉 Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5. Grafico giornaliero di Uber CFD. Intervallo di dati: dal 10 maggio 2019 al 18 dicembre 2020. Preparato il 18 dicembre 2020 alle 15:00 CET. Tieni presente che i rendimenti passati non garantiscono quelli futuri.

Con Admiral Markets puoi investire in Uber in due modi: direttamente, come nel caso di Airbnb, o indirettamente, attraverso i contratti per differenza (CFD). Se vuoi iniziare ad operare con le azioni Uber ora, basta cliccare sul banner qui sotto: ⬇️

Investi in Startup - Con un conto reale Admiral Markets

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati presentati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, revisioni di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.
  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.
  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente (Alberta Gava, di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.
  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.
  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.
  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.
Avatar-Admirals
Admirals
Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.