❓ Che cos'è il Trading Istituzionale? Differenze con il trading al dettaglio ✔️

Dicembre 11, 2020 15:38 UTC

Avrai sicuramente già sentito parlare di trading istituzionale, ad esempio in occasione di un'IPO in cui le azioni erano riservate solo per gli investitori istituzionali. Se non ti è ancora chiaro cosa sia questo tipo di investimento, lo spiegheremo in questo articolo e descriveremo differenza che esiste tra il trading istituzionale e il commercio al dettaglio.

Che cos'è il Trading Istituzionale? Differenze con il trading al dettaglio

In questo articolo tratteremo quindi i seguenti punti:



Iniziamo a scoprire tutto sul trading istituzionale.

▶️ Trading Istituzionale | Definizione

Il trading istituzionale consiste nell'acquisto e nella vendita di attività finanziarie da parte delle istituzioni attraverso i loro operatori. Questo tipo di trading è praticato da grandi aziende che possiedono team di professionisti, divisi in analisti e trader, in modo che i primi si dedichino ad effettuare analisi tecniche e fondamentali, mentre i secondi studiano le informazioni e attuano le strategie e le operazioni che ritengono più adatte.

A tal proposito, questi operatori dispongono di grandi quantità di denaro, il che consente loro di avere una grande capacità di diversificare gli investimenti per evitare grandi perdite.

Inoltre, negoziando grandi volumi hanno accesso a prezzi migliori sul mercato e possono anche influenzare direttamente il movimento dei prezzi delle azioni che scambiano. Infatti, c'è una battaglia in corso tra gli operatori istituzionali per cercare di controllare il mercato e guidarlo verso i loro interessi.

✴️ Come ottengono questo controllo? Se ritengono che un mercato stia per crescere, entrano con posizioni come qualsiasi commerciante al dettaglio, ma entrando con grandi quantità di capitale possono influenzare la durata di questa tendenza.

⬇️ Vediamo adesso un esempio concreto.

♦️ Soros vs Sterlina Britannia

Nel 1992 si verificò un evento molto rinomato nel mondo della finanza che offre un'idea chiara di come il trading istituzionale possa influenzare il mercato. Ma prima facciamo un po' di chiarezza: nel 1990, nel bel mezzo di una recessione, il governo britannico decise di aderire all'ERM (Exchange Rate Mechanism), un meccanismo con il quale alcuni paesi europei stabilirono un tasso di cambio fisso rispetto al marco tedesco.

Poco dopo, durante i trattati per la riunificazione delle due Germanie, il governo tedesco fu costretto ad alzare i tassi di interesse per controllare l'inflazione, costringendo gli altri paesi del gruppo europeo a fare lo stesso. La Banca d'Inghilterra era sotto pressione in quel periodo e gli rimanevano solamente due opzioni: svalutare la sua moneta o abbandonare il sistema monetario comune.

❓ Cosa fece Soros quindi? Anticipò questa decisione investendo 1 miliardo di dollari contro la sterlina britannica e ha aumentato il suo capitale nella notte tra il 15 e il 16 settembre. La Banca d'Inghilterra voleva contrastare questa mossa acquistando un miliardo di sterline, senza successo. Decise poi di aumentare i tassi di interesse dal 10 al 15%, una mossa disperata che non sortì l'effetto auspicato. Poche ore dopo l'aumento dei tassi, la Banca d'Inghilterra annunciò la sua uscita dall'ERM.

Quel giorno, il 16 settembre 1992, la sterlina scese del 15% e Soros guadagnò oltre un miliardo di dollari. Da allora, quel giorno è conosciuto come 'Mercoledì nero' e Soros divenne una leggenda nel mondo del trading istituzionale.

ℹ️ Anche se non ti chiamassi Soros e non lavorassi per un trader istituzionale, puoi fare pratica con le tue strategie di trading in totale sicurezza aprendo un conto demo. Con Admiral Markets è possibile aprire un conto demo gratuito in pochi secondi cliccando sull'immagine sottostante:

▶️ Tipi di Trader Istituzionali

In termini generali possiamo parlare di quattro tipi di trader istituzionali:

▷ Fondi speculativi o hedge funds

Gli hedge fund sono quei fondi in cui i gestori operano in piena libertà, ovvero scelgono liberamente il patrimonio in cui investire, per cui sono chiamati anche fondi in gestione libera. Possono quindi optare per strategie complesse con strumenti derivati per cercare di ottimizzare i potenziali guadagni in scenari sia al rialzo che al ribasso.

Come suggerisce il nome, questi tipi di fondi utilizzano spesso strategie di copertura, acquistando e vendendo contemporaneamente strumenti correlati tra loro. È molto comune anche il ricorso a strategie di arbitraggio.

Per accedere a questi fondi sono necessari grandi capitali, per cui i loro clienti di solito sono società, fondi pensione o fondi d'investimento, ovvero investitori istituzionali, come vedremo più avanti. Gli hedge fund offrono rendimenti più elevati, ma comportano anche rischi più elevati e commissioni elevate.

▷ Gestori di mutui o di fondi d'investimento

I fondi d'investimento o fondi comuni d'investimento sono quelli che raccolgono capitali provenienti da diversi investitori, sia individuali che collettivi, per investire in diverse attività raggruppate in portafogli d'investimento. Il vantaggio principale è che in questo modo è possibile accedere a una gamma più ampia di attività a condizioni più vantaggiose. Una società precedentemente concordata nel contratto del fondo comune di investimento, sarà responsabile della gestione dei portafogli di investimento, e quindi non godrebbe della stessa libertà di cui godono i gestori di hedge fund.

Il lato positivo di questi fondi è rappresentato dal fatto che essi sono strumenti semplici che permettono una diversificazione secondo criteri professionali. Inoltre, non richiedono grandi capitali per investire in essi, quindi sono accessibili ai commercianti al dettaglio. Ciò significa che i commercianti al dettaglio possono investire attraverso alcuni investitori istituzionali, come in questo caso.

▷ Gestori di fondi pensione

I fondi pensione sono simili ai fondi comuni d'investimento, anche se in questo caso gestiscono il denaro proveniente dai contributi dei loro clienti ai piani previdenziali per cercare di offrire dei rendimenti. Questi fondi, che possono comprendere uno o più piani pensionistici, sono amministrati da una società di gestione che determinerà dove, come e quando verranno investiti.

▷ Banche d'investimento

Le banche d'investimento sono intermediari finanziari che offrono servizi di consulenza su transazioni legate al mercato, come ad esempio un'offerta pubblica iniziale (IPO), sottoscrizioni, fusioni o riorganizzazioni, talvolta agendo come broker. Esempi di banche d'investimento sono JP Morgan Chase o Morgan Stanley.

▶️ Differenze tra Trading Istituzionale e Trading al Dettaglio

A questo punto dovrebbe esserti chiara la differenza tra il trading istituzionale e quello al dettaglio, ma ricapitoliamoli per sicurezza:

Il trading al dettaglio consiste nell'acquisto e nella vendita di beni attraverso un conto personale o individuale. Anche il trader istituzionale compra e vende beni, ma lo fa per conto istituzioni o aziende.

Sebbene i trader al dettaglio possono ora accedere a strumenti finanziari che prima erano riservati agli investitori istituzionali, esistono ancora strumenti finanziari che sono fuori dalla loro portata, come le IPO o i contratti a termine che sono accessibili solamente ai grandi investitori.

Le istituzioni godono di maggiori vantaggi in termini di commissioni e prezzi rispetto ai trader al dettaglio quanto ci si trova ad operare con grandi capitali.

Istitutional Trading ✅ Vantaggi e svantaggi ❌

Vediamo di seguito alcuni dei principali vantaggi e svantaggi del trading istituzionale:

VANTAGGI

SVANTAGGI

➢ Il trading istituzionale gestisce grandi capitali

➢ Grande capacità di diversificazione nella gestione di grandi capitali

➢ Accesso a tariffe e prezzi più bassi

➢ Accesso ai migliori organi di stampa finanziaria

➢ Accesso a strumenti finanziari più avanzati

➢ Maggiore margine quando si utilizza la leva finanziaria

➢ Alcuni operatori istituzionali offrono poca flessibilità nella scelta dei beni di investimento

➢ Rischio elevato

➢ In alcuni casi, le rigide regolamentazioni impediscono agli operatori istituzionali di operare in certi mercati

❗ Come menzionato in precedenza, il divario tra il trader istituzionale e quello al dettaglio, in termini di facilità di accesso ai mercati finanziari, si è ridotto grazie ai progressi tecnologici. Ad esempio, ogni singolo trader ha ora accesso a prodotti derivati come i Contratti per differenza o i CFD. Tutto ciò di cui avrai bisogno è un conto di trading reale presso un broker autorizzato. Se desideri iniziare a fare trading con questi e altri strumenti finanziari, apri un conto live con Admiral Markets cliccando sull'immagine qui sotto:

Trading Istituzionale - Prova il trading istituzionale con un conto reale

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Admiral Markets

Siamo un broker con presenza globale e regolamentato dalle più alte autorità finanziarie. Offriamo l'accesso alle piattaforme di trading più innovative. Negoziamo CFD, azioni e ETF.

Buon Trading!

1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets AS (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia che si basi o meno sul contenuto.

3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Pierre Perrin-Monlouis e Eva Blanco) sulla base delle sue stime personali.

5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.

7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o guadagni. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

8. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.

Avatar-Admirals
Admirals
Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.