Il 79% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Admiral Markets Group si compone delle seguenti aziende:

Admiral Markets Pty Ltd

Regolamentata dalla Australian Securities and Investments Commission (ASIC)
Sito disponibile solo in inglese
CONTINUA

Admiral Markets Cyprus Ltd

Regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC)
CONTINUA

Admiral Markets UK Ltd

Regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA)
CONTINUA
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Regolatore CySEC fca

Borse Asiatiche - Guida agli investimenti nel 2020

Borse asiatiche


La Borsa asiatica è uno dei principali attori sui mercati finanziari. La maggior parte dei paesi del continente più grande in termini di superficie sono considerati paesi emergenti. Curiosamente, la Cina fa parte di questo club nonostante sia la seconda potenza economica mondiale.

Vi sono poi altri paesi come la Corea del Sud, il Giappone e Singapore che sono delle nazioni sviluppate. Con oltre la metà della popolazione mondiale che si estende dal Medio Oriente all'Estremo Oriente, il trader o l'investitore deve rendersi conto che l'Asia sarà una grande potenza economica nel prossimo decennio.

Per la maggior parte dei trader e degli investitori europei, investire nei mercati azionari asiatici non è un'operazione familiare. La mancanza di prossimità, la scarsa copertura di media finanziari come Les Echos, l'effetto valuta, svegliarsi nel cuore della notte può essere un freno. Tuttavia, è possibile trovare aziende di successo internazionale come Alibaba, Toyoto Motor, JD.com, Sony, Nintendo, ecc.

In questo articolo, descriveremo in dettaglio le loro specificità come :

  • Borse Asia e Mercati Asia: I principali indici di borsa
  • Programmi di quotazione in tempo reale per i mercati asiatici
  • Mercati finanziari Asiatici: Statistiche economiche che ne influenzano l'andamento


Borse Asiatiche Indici - Gli Indici Principali

Ce ne sono così tanti data l'importanza dei mercati asiatici. Detto questo, la scelta non è così corniola come sembra. Due indizi si distinguono per la loro storia e il loro peso economico.

Indici Borse Asiatiche - Il Nikkei 225

Fondato il 16 maggio 1949, il Nikkei 225 è l'indice di riferimento della Borsa di Tokyo in Giappone e nel continente asiatico. Comprende 225 aziende distribuite in 35 settori industriali. Il suo calcolo è lo stesso del Dow Jones Industrial, cioè basato sulla ponderazione dei prezzi di borsa dei 225 titoli presenti.

Comunemente denominato Nikkei 225 Stock Average, il Japan 225 abbraccia le azioni più grandi e liquide negoziate alla Borsa di Tokyo. Il Nikkei 225 funge da indice di riferimento nazionale e da indicatore principale della performance del mercato azionario giapponese.

Conosciuto anche come "Nikkei Dow Jones Stock Average", il Japan 225 è l'indice più spesso quotato per le azioni giapponesi. Rivisto una volta all'anno all'inizio di ottobre, il Nikkei è composto da 225 società nazionali, che rappresentano diversi settori industriali, tra cui: tecnologia, beni di consumo, finanziari, beni strumentali, materiali, trasporti, servizi di pubblica utilità e altri.

I trader amano seguire l'indice giapponese 225 perché è in grado di offrire un'esposizione alla sostanziale volatilità dei prezzi di mercato e alle significative fluttuazioni giornaliere. Serve come attività sottostante per un'ampia gamma di strumenti finanziari derivati. L'indice Nikkei 225 è noto per il suo volume e la sua volatilità rispetto agli altri indici principali e attira numerosi trader giornalieri che cercano di trarre profitto dai movimenti dei prezzi a breve termine.

I tre settori più rappresentati sono l'industria, la discrezionalità dei consumatori e la finanza. Alcune delle aziende più conosciute nei mercati asiatici sono, ad esempio, :

  • Sony, Canon in elettronica,
  • Toyota, Nissan, Suzuki in macchina,
  • Softbank nel settore delle telecomunicazioni
  • Nomura per i servizi finanziari

borse asiatiche indici

Fonte: Admiral Markets MT5 con modulo MT5-SE su Nikkei 225 CFD [JP225], grafico mensile dal 02 gennaio 2018 al 20 marzo 2020. Accesso: 20 marzo 2020 alle ore 16:30 - Si prega di notare : I risultati passati non sono indicativi dei risultati futuri.

Il Nikkei 225 ha avuto un periodo d'oro negli anni '80 grazie al rapido decollo dell'economia giapponese. In primo luogo, il Giappone ha subito una svolta spettacolare nell'innovazione nel settore tecnologico e industriale. In secondo luogo, l'impennata dei prezzi degli immobili ha preso il sopravvento.

Nel dicembre 1989, il prezzo di borsa della più grande borsa asiatica ha raggiunto il massimo storico di 38.957 punti in una fase euforica dell'economia giapponese. All'epoca il Giappone stava attirando risparmi globali con capitali stranieri, principalmente in dollari USA.

Ma è stato in questo momento che gli eccessi della bolla finanziaria e immobiliare sono diventati evidenti. Il rimpatrio di capitali giapponesi dagli Stati Uniti sono avvenuti a seguito di un forte deprezzamento del dollaro USA rispetto allo yen. Di fronte a un forte yen, l'economia giapponese dipendente dalle esportazioni è crollata bruscamente.

Qualche decennio dopo, la terra del Sol Levante ha guarito le sue ferite e si sta gradualmente rimettendo in piedi. I mercati azionari, l'indice di riferimento del mercato azionario asiatico, hanno continuato a scendere per oltre 13 anni fino all'aprile 2003. In seguito, non è stata risparmiata dallo scoppio della bolla Internet nel 2000-2001 e dalla crisi dei subprime nel 2007-2008.

indici borse asiatiche


Borse Asiatiche Indici - L'indice Hang Seng

Fondato il 24 novembre 1969, l'indice Hang Seng Index è il principale indice di Hong Kong. Questo indice si è rafforzato quando la globalizzazione era in pieno svolgimento. In effetti, Hong Kong si trova a meno di 30 chilometri da Shenzhen, una delle più grandi città della Cina.

Non sorprende che le aziende della Cina continentale si stiano quotando nell'ex colonia britannica con l'obiettivo di beneficiare di buone condizioni di mercato, che la loro piazza finanziaria nazionale non può ancora garantire. La più recente di queste è l'IPO di Alibaba, che ora ha una doppia quotazione oltre a New York. Tra le aziende che compongono l'indice di Hong Kong, abbiamo per esempio :

  • Geely in automobili,
  • Petrochina, CNOOC, Sinopec in olio e gas
  • China Mobile, China Unicom nel settore delle telecomunicazioni
  • ICBC nei servizi finanziari

mercati asiatici

Fonte: Admiral Markets MT5 con modulo MT5-SE su Hang Seng 50 Index CFD [HSI50], grafico mensile dal 23 luglio 2017 al 20 marzo 2020. Accesso: 20 marzo 2020 alle 17:00 - Si prega di notare : Le prestazioni passate non sono una guida per le prestazioni future.

Nell'anno della retrocessione del 1997, l'indice Hang Seng ha assunto l'intero peso della crisi del Sud-Est asiatico, perdendo quasi il 54% del suo valore dal luglio 1997 al luglio 1998. Come tutti i principali indici mondiali, non è sfuggito alla tendenza al ribasso seguita alla crisi dei subprime, registrando il maggior calo dalla sua creazione, tra ottobre 2007 e ottobre 2008, di circa il 66,5%.

Borse Asia e Mercati Asia - Orari di quotazione in tempo reale

Se sei interessato a fare trading sulle due principali borse asiatiche ma vivi e risiedi in Europa, dovresti considerare la differenza di fuso orario e dovrai svegliarti durante la notte per seguire dal vivo la loro evoluzione quotidiana. Gli orari di apertura del mercato asiatico hanno la particolarità di avere una spiaggia mattutina e pomeridiana con chiusura tra mezzogiorno e l'una del pomeriggio. Vale anche la pena di notare che chiudono prima delle borse europee.

Per il Nikkei 225, gli orari di negoziazione sono dalle 9 alle 11 e dalle 13 alle 15. Poiché c'è una differenza oraria di 8 ore con l'Europa, l'apertura avrà luogo all'1 del mattino, mentre la chiusura avrà luogo alle 7 del mattino, cioè 2 ore prima dell'apertura delle borse europee.

Per l'indice Hang Seng, l'orario di negoziazione è dalle 9:30 alle 12:00 e poi dalle 13:00 alle 16:00. Poiché c'è una differenza di orario di 7 ore, l'apertura avverrà a mezzanotte, mentre la chiusura avverrà alle 8, cioè 1 ora prima dell'apertura delle borse europee.

Mercato Asiatico - Statistiche economiche che incidono sulle tendenze

Le statistiche economiche svolgono un ruolo significativo nell'evoluzione delle quotazioni dei mercati azionari asiatici. Il loro impatto è certamente a breve termine, ma può portare a volatilità infragiornaliera. L'Asia è il fulcro dell'economia mondiale.

Il Giappone è un paese esportatore e la terza economia mondiale. Il suo interesse ad avere uno yen debole. Saremo attenti a quanto sta accadendo in Cina per misurare la situazione economica di Hong Kong.

Quali sono le statistiche economiche da seguire? PIL trimestrale, inflazione, indici manifatturieri e non manifatturieri, fiducia dei consumatori. Puoi trovarle sul calendario economico sul sito web di Admiral Markets seguendo la seguente procedura :

  • Vai alla scheda Analisi e fare clic su Calendario economico.
  • Scegli il fuso orario e la lingua
  • Clicca sul pulsante Filtro
  • Tick Cina, Hong Kong e Giappone


Opzionalmente, è possibile selezionare l'importanza dell'impatto delle statistiche economiche (a colori)

borse asia


Mercati finanziari Asiatici: Relazione tra indici asiatici ed indici europei

Possiamo supporre che il Nikkei 225 e l'indice Hang Seng 50 avranno sempre il tempo di digerire in tempo le informazioni di Wall Street. Perché? Perché Tokyo apre due ore dopo la chiusura. Hong Kong avrà il tempo di integrare la prima ora di apertura del Nikkei 225. Il segnale che Wall Street invia può dare un'indicazione del proprio andamento.

Gli indici europei avranno il vantaggio di aver ampiamente integrato la precedente sessione di Wall Street e poi le novità successive alla chiusura dei mercati azionari asiatici della mattina. Ad esempio, il CAC 40 può reagire a breve termine ai segnali del Nikkei 225 e dell'indice Hang Seng 50.

Detto questo, è difficile dire se l'Asia sia foriera di ciò che accadrà agli indici europei. Wall Street rimane ancora un'importante e storica piazza per il Vecchio Continente.

Borse Asiatiche - Come iniziare a fare Trading?

Il Nikkei 225 è un modo per ottenere un'esposizione al mercato azionario giapponese senza dover analizzare le performance delle singole aziende. L'indice giapponese Nikkei 225 fornisce tipicamente ai trader un alto grado di liquidità, lunghi orari di negoziazione e spread stretti.

Uno dei modi più semplici e popolari per negoziare l'indice Nikkei 225 è con i CFD (contratti per differenza). Un contratto per differenza (CFD) è un tipo di contratto tra un trader e un broker per cercare di trarre profitto dalla differenza di prezzo tra l'apertura e la chiusura dell'operazione.

Puoi iniziare aprendo un conto di trading. Admiral Markets ti permette di fare trading sull'indice Nikkei 225 e l'indice Hang Seng 50 su MetaTrader 4 tramite il conto Trade.MT4 o Zero.MT4 o Metatrader 5 tramite il conto Trade.MT5.

Per iniziare le tue operazioni, segui questi passi:

  • Accedi al tuo conto di trading Admiral Markets
  • Accedi a MetaTrader (Trade.MT4 / Zero.MT4 / Trade.MT5 / MT Web Trader)
  • Vai su Inserisci, poi clicca su Visualizza, poi su Prezzo per visualizzare a sinistra l'osservatorio del mercato
  • Vai a Simboli e tipo JP225 per Nikkei 225 o HSI50 per Hang Seng 50 Index
  • Cliccare con il tasto destro del mouse sull'indice, quindi scegli la finestra del grafico
  • Una volta visualizzato il grafico, selezionare il numero di lotti
  • Clicca su ACQUISTA o VENDI utilizzando la scorciatoia di Trading One-Click

mercati asia


Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Admiral Markets

Siamo un broker con presenza globale e regolamentato dalle più alte autorità finanziarie. Offriamo l'accesso alle piattaforme di trading più innovative. Negoziamo CFD, azioni e ETF.

Buon Trading!

1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets AS (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia che si basi o meno sul contenuto.

3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Pierre Perrin-Monlouis e Eva Blanco) sulla base delle sue stime personali.

5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.

7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o guadagni. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

8. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.