Apple e Facebook non deludono sui mercati, ma Tesla sorprende con cali

Gennaio 28, 2021 17:01

Apple e Facebook hanno avuto una giornata positiva sui mercati ieri, mentre Tesla ha deluso con i suoi profitti annuali per la prima volta nella sua storia, arrivando al di sotto dei dati di consenso del mercato.

Apple è salita di 1,68 dollari per azione rispetto ai 1,41 dollari attesi dagli analisti, raggiungendo 1,11 trilioni di dollari di entrate, superando per la prima volta la barriera di 1,1 trilioni. L'azienda di Cupertino ha un utile netto trimestrale di 28,76 miliardi di dollari, contro i 22,24 miliardi attesi.

Questi risultati sono dovuti principalmente ai dati di vendita positivi per tutti i suoi prodotti, in particolare quelli del nuovo iPhone in tutti i mercati, evidenziando il mercato cinese.

Nonostante questi risultati, durante la pre-apertura di oggi, Apple sta scambiando al ribasso, anche se questo può essere spiegato come parte della correzione che i mercati stanno vivendo nelle ultime settimane e la crescente incertezza causata dal basso tasso di vaccinazioni in tutto il mondo.

Tecnicamente parlando, è chiara la tendenza al rialzo delle azioni Apple, che l'ha portata a segnare nuovi massimi continui, raggiungendo livelli storici, mentre attualmente la quotazione è leggermente in ipercomprato come possiamo vedere nel suo indicatore stocastico e molto lontano dai suoi livelli di supporto (medie mobili, linea di tendenza e livello di resistenza precedente), quindi in linea di principio, queste battute d'arresto non dovrebbero spaventarci nel lungo termine, finché mantiene i suoi principali livelli di supporto.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5. Grafico giornaliero di Apple. Intervallo di dati: dal 3 ottobre 2019 al 28 gennaio 2021. Preparato il 28 gennaio 2021 alle 11:50 CET. Tieni presente che i rendimenti passati non garantiscono quelli futuri.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi 5 anni:

  • 2020: 80.75%
  • 2019: 86.13%
  • 2018: -6.78%
  • 2017: 46.15%
  • 2016: 9.99%

Anche Facebook ha presentato risultati forti ieri, con un aumento dell'utile del 58%, raggiungendo 24,1 miliardi di dollari, con un utile per azione di 3,88 dollari oltre i 3,16 dollari del consensus di mercato.

Come nel caso di Apple, i risultati sono stati positivi, ma ieri ha chiuso in negativo e anche la sua pre-apertura è quotata in rosso.

Tecnicamente parlando, la tendenza a lungo termine di Facebook rimane rialzista dopo aver rimbalzato dalla sua importante media a 200 sessioni, dopo aver rotto la formazione a triangolo iniziata dopo aver toccato i massimi di tutti i tempi, spingendo il prezzo a testare nuovamente la banda. Scende dal triangolo e poi cade duramente. Questo potrebbe indicare che le correzioni a breve termine potrebbero continuare e che potrebbe ancora una volta veder affondare il prezzo fino all’attuale livello di supporto.

La perdita di questo livello potrebbe mettere la società in difficoltà, dal momento che il livello successivo si trova a circa 224 dollari per azione.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5. Grafico giornaliero di Facebook. Intervallo di dati: dal 7 ottobre 2019 al 28 gennaio 2021. Preparato il 28 gennaio 2021 alle 12:00 CET. Tieni presente che i rendimenti passati non garantiscono quelli futuri.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi 5 anni:

  • 2020: 33.09%
  • 2019: 56.57%
  • 2018: -25.71%
  • 2017: 53.38%
  • 2016: 9.93%

Per quanto riguarda i risultati di Tesla, invece, abbiamo potuto osservare che l’utile per azione è stato di 0,8 dollari rispetto al consensus di mercato di 1,04 dollari, con anche il reddito leggermente inferiore. Questa è anche la prima volta nella storia che Tesla chiude l'anno con profitto, anche se al momento, non è così tanto come ci si aspettava.

Come negli ultimi due casi precedenti, la pre-apertura di oggi è stata scambiata in negativo con cali in questo momento del 6%.

Tecnicamente parlando, il trend rialzista di Tesla è stato molto forte negli ultimi anni, attualmente scambiato lontano dai suoi principali livelli di supporto (medie mobili) e a livelli di ipercomprato, quindi non possiamo escludere che i pullback possano continuare per alcune sessioni più.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5. Grafico giornaliero di Tesla. Intervallo di dati: dal 2 ottobre 2019 al 28 gennaio 2021. Preparato il 28 gennaio 2021 alle 12:15 CET. Tieni presente che i rendimenti passati non garantiscono quelli futuri.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi 5 anni:

  • 2020: 743.40%
  • 2019: 25.71%
  • 2018: 6.89%
  • 2017: 45.69%
  • 2016: -10.96%

Con il conto Admiral Markets Trade.MT5, puoi negoziare i Contratti per Differenza (CFD) di Apple, Tesla, Facebook, e più di 3000 azioni! I CFD permettono ai trader di provare a trarre profitto dai mercati toro e orso, così come l'uso della leva finanziaria. Clicca sul seguente banner per aprire un conto oggi:

INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati presentati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, revisioni di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.
  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.
  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente (di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.
  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.
  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.
  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

 

Avatar-Admirals
Admirals Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.