L'indice del dollaro negoziato vicino al supporto critico

Gennaio 11, 2021 14:01

analisi tecnica inizio 2021

Come evidenziato nelle nostre previsioni di mercato settimanali, l'anno scorso il dollaro USA ha mostrato una debolezza rispetto alle altre principali valute e, finora quest'anno, questa tendenza è proseguita. L'indice del dollaro si trova in una zona vicina al livello critico di supporto di 90,00, quindi una conferma di una rottura al ribasso potrebbe prolungare questa debolezza.

La debolezza del dollaro USA può essere spiegata da diversi fattori:

  • La pandemia di coronavirus. Questa crisi globale ha indotto la Fed a rafforzare le politiche di stimolo monetario, le iniezioni di liquidità e la politica dei bassi tassi di interesse.
  • Debolezza del mercato del lavoro. I NFP rilasciati a dicembre e quelli rilasciati la scorsa settimana sono stati molto peggiori del previsto.
  • Instabilità politica e sociale all'interno degli Stati Uniti.

La debolezza del dollaro può anche essere parte di una strategia volta a rendere le aziende statunitensi più attraenti e competitive sul mercato delle esportazioni, dando così impulso ai principali indici di borsa. Questi, dopo i forti cali all'inizio della pandemia, hanno chiuso il 2020 a livelli storicamente elevati, in particolare il Nasdaq che ha visto grandi rialzi.

Analisi dell’EURUSD

Tecnicamente parlando, e nonostante gli scarsi dati sull'occupazione di venerdì scorso, la scorsa settimana l'EURUSD ha attraversato una settimana di consolidamento, scendendo dai suoi massimi al 23,6% di Fibonacci, il livello di ritracciamento di Fibonacci dell'ultimo slancio rialzista. Tuttavia, il trend rialzista rimane forte dopo l'uscita definitiva dal canale laterale. Non è escluso che l'EURUSD possa avere una correzione nei prossimi giorni, ma a condizione che non si rompa al di sotto del suo precedente livello di resistenza (verde), il sentiment rimarrà rialzista e potrebbe raggiungere livelli vicini a 1,25.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - EURUSD Daily Chart. Intervallo di date: 8 ottobre 2019 - 11 gennaio 2021. Data di cattura: 11 gennaio 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione di performance futura.

 

Evoluzione degli ultimi cinque anni:

  • 2020 = +8.93%
  • 2019 = -2.21%
  • 2018 = -4.47%
  • 2017 = +14.09%
  • 2016 = -3.21%

Analisi GBPUSD

Nel caso di GBPUSD, possiamo osservare che questa coppia ha seguito una tendenza al rialzo molto chiara da quando ha toccato il minimo di circa 1,14100 il 20 marzo 2020 e da allora ha superato il livello di 1,37.

Attualmente, come per l'EURUSD, la coppia si sta correggendo dai massimi della scorsa settimana testando nuovamente il massimo di dicembre 2019. È importante vedere se il GBPUSD è in grado di mantenere questo livello di supporto, in linea con la sua media nera di 18 sessioni, o se aumenterà questa correzione alla sua linea di tendenza per cercare un nuovo slancio, come nei casi precedenti.

In caso di rottura della linea di tendenza verso il basso, il prezzo potrebbe cercare la sua media di 200 sessioni in rosso, che si avvicina al livello di 1,30. L'ultimo livello di supporto sarebbe la linea rossa.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - Grafico giornaliero in GBPUSD. Intervallo di date: 11 settembre 2019 - 11 gennaio 2021. Data di cattura: 11 gennaio 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione di performance futura.

 Evoluzione degli ultimi cinque anni:

  • 2020 = +3.10%
  • 2019 = +3.95%
  • 2018 = -5.54%
  • 2017 = +9.43%
  • 2016 = -16.26%

Analisi USDJPY

Infine, nel USDJPY, possiamo vedere come lo yen giapponese si sia comportato ancora una volta come un importante asset dall'inizio della crisi. Ciò è supportato dal fatto che, in tempi di crisi, gli investitori giapponesi tendono a liberare le loro posizioni all'estero e a cercare rifugio nella propria valuta.

Questo comportamento ha fatto sì che il prezzo abbia superato il livello di supporto di 104,00 yen per dollaro. Sarà importante vedere se è in grado di riguadagnare questo livello di supporto o se continua a scendere. La perdita della banda inferiore dell'ampio canale potrebbe portare il USDJPY a cercare livelli vicini o inferiori a 100 yen per dollaro.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - grafico settimanale USDJPY. Intervallo di date: 31 agosto 2014 - 11 gennaio 2021. Data di cattura: 11 gennaio 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

Evoluzione degli ultimi cinque anni:

  • 2020 = -4.95%
  • 2019 = -0.88%
  • 2018 = -2.76%
  • 2017 = -3.59%
  • 2016 = -2.85%

 

apri un conto di trading

INFORMAZIONI SUI MATERIALI ANALITICI:

I dati forniti forniscono ulteriori informazioni riguardanti tutte le analisi, le stime, le previsioni, le previsioni, le revisioni di mercato, le prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

1.Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come un consiglio o una raccomandazione di investimento. Non è stata redatta in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2.Ogni decisione di investimento è presa da ciascun cliente da solo, mentre Admiral Markets (Admiral Markets) non sarà responsabile per eventuali perdite o danni derivanti da tali decisioni, basate o meno sul contenuto.

3.Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'Analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4.L'Analisi è preparata da un analista indipendente Jitan Solanki, Collaboratore Freelance (di seguito "Autore") sulla base di stime personali.

5.Mentre viene fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6.Qualsiasi tipo di performance passata o modellata degli strumenti finanziari indicati nel contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore patrimoniale non è garantita.

7.I prodotti a leva (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicuratevi di comprendere appieno i rischi connessi.

 

 

Avatar-Admirals
Admirals
Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.