Admiral Markets Group si compone delle seguenti aziende:

Admiral Markets Pty Ltd

Regolamentata dalla Australian Securities and Investments Commission (ASIC)
Sito disponibile solo in inglese
CONTINUA

Admiral Markets UK Ltd

Regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA)
CONTINUA

Admiral Markets Cyprus Ltd

Regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC)
Sito disponibile solo in inglese
CONTINUA
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Regolatore fca

La UBER IPO è dietro l'angolo! Pronti?

Maggio 08, 2019 15:53

Giovedì 9 maggio, l'offerta pubblica iniziale più attesa al mondo (IPO) è destinata a colpire il mercato azionario americano. Il gigante del Ride-hailing, Uber, offrirà al pubblico 180 milioni di azioni nella fascia di prezzo compresa tra i 44 e i 50 dollari. Se la domanda raggiunge il top di questa fascia di prezzo, il valore di Uber sarà di quasi 84 miliardi di dollari.

Uber IPO TRADING

Sarà il miglior investimento dell'anno? O il peggiore? Solo il tempo potrà svelarlo. Tuttavia, alcuni grandi nomi di investitori hanno già annunciato che intendono investire. PayPal Holdings ha accettato di investire 500 milioni di dollari, mentre un'entità di nuova costituzione per gli sforzi autonomi di guida di Uber da parte del Softbank Vision Fund, Toyota Motor Corp e Denso Corp, prevede di investire 1 miliardo di dollari.

Diamo un'occhiata all'IPO di Uber in modo più dettagliato, ai dati finanziari della società e a come si potrebbe trarre vantaggio dalla più grande IPO degli ultimi anni.

Cos'è Uber

Uber è un'azienda di ride-hailing che è stata lanciata nel 2009. Mentre la maggior parte delle persone sanno che Uber è l'equivalente di un taxi su richiesta che possono ordinare dal loro smartphone, l'azienda ha un impero commerciale tentacolare che comprende anche:

  • New Mobility - un servizio di moto, scooter e taxi acqueo già operativo in diversi paesi.
  • Uber Eats - un'azienda di distribuzione alimentare che compete con Grubhub e Deliveroo
  • Uber Freight - una nuova iniziativa per fornire servizi di trasporto merci su richiesta all'industria navale

Naturalmente, la maggior parte degli investitori vorranno sapere quanto siano sani i registri di Uber, quindi diamo un'occhiata.

Come vanno le finanze di Uber

Gli investitori possono riempirti le mani di registri finanziari di Uber. L'azienda ha prodotto un prospetto di IPO di oltre 290 pagine, pieno di commenti e informazioni prima ancora che la sezione finanziaria iniziasse!

Poiché Uber ha così tante aree di business diverse, i risultati finanziari possono sembrare sparsi. Ad esempio, il suo 'core platform adjusted net revenue' consiste nei ricavi derivanti dalla semplice condivisione dei profitti e Uber Eats, che è solo una briciola del business complessivo.

Detto questo, Uber ha offerto alcuni dati finanziari che hanno evidenziato che il fatturato complessivo è salito a 11,3 miliardi di dollari nel 2018 dai 7,9 miliardi di dollari dell'anno precedente. Un aumento del 43% soddisferà sicuramente la maggior parte degli investitori. Tuttavia, mentre i ricavi sono in crescita anno per anno, i ricavi trimestrali sono in calo e ci sono segnali di rallentamento della crescita.

TRADING UBER IPO

Come investire nella Uber IPO

Investire in una IPO è sicuramente una prospettiva molto interessante. Dopo tutto, potrebbe essere la possibilità di investire in aziende in forte crescita come Facebook, Netflix o Tesla. Nella maggior parte dei casi, gli investitori guardano alle prospettive future di un'azienda piuttosto che agli attuali dati finanziari. Come si può spiegare altrimenti la crescita del 2,000% del prezzo delle azioni di Tesla dalla sua quotazione in Borsa nel 2010 e il fatto che ancora non realizza un profitto?!

Mentre alcune altre IPO sono andate bene quest'anno, gli investitori guarderanno alla più recente IPO Lyft, che è considerato il fratellino di Uber. Mentre le azioni di Lyft sono aumentate di oltre il 21% il giorno dell'IPO, ora è in calo di circa il 16% rispetto alla sua prima apertura. Naturalmente, ci sono alcune importanti differenze tra le due società in quanto Uber ha una presenza globale nettamente superiore.

Adottare una visione a lungo termine, come fanno gli investitori istituzionali, è essenziale quando si decide se investire o meno nell'IPO di Uber.

AttraversoAdmiral.Invest, è possibile investire in Uber IPO quando l'azienda diventi pubblica così come:

  • Investire in migliaia di azioni ed ETF di 15 delle più grandi borse del mondo.
  • Aprire un conto con solo 1€ e investite a partire da soli 0,01$ per azione con una commissione minima di transazione di appena 1$ su azioni americane.
  • Ricevere gratuitamente i dati di mercato in tempo reale, senza ritardi, senza costi aggiuntivi.
  • Creare un flusso di reddito passivo raccogliendo i versamenti dei dividendi.
  • Utilizzare la piattaforma di trading multi-asset class MetaTrader 5, famosa in tutto il mondo.

Conclusioni

La UBER IPO ha raccolto un'enorme quantità di attenzione in tutto il mondo. Con un semplice clic, potrai partecipare a quella che è destinata ad essere la più grande IPO degli ultimi anni. Clicca sul banner qui sotto per iniziare con Admiral.Invest.


INVESTIRE UBER IPO

I dati forniti danno informazioni aggiuntive in merito a tutte le analisi, stime, previsioni, previsioni o altre valutazioni o informazioni analoghe (di seguito "Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione d'investimento si prega di prestare particolare attenzione a quanto segue:

  1. Le analisi sono pubblicate a solo scopo informativo e non possono né devono in alcun modo essere interpretate come consigli o raccomandazioni di investimento.
  2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente da solo, Admiral Markets non é responsabile per eventuali perdite o danni derivanti da tali decisioni, basate o meno sull'Analisi.
  3. Ciascuna delle Analisi è preparata da un analista indipendente (Jitan Solanki, Collaboratore Freelance) sulla base di stime personali.
  4. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e che l'obiettività dell'analisi non venga danneggiata, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi. I dati presentati si riferiscono a qualsiasi performance passata non è un indicatore affidabile dei risultati futuri.
  6. Il contenuto dell'Analisi non deve essere interpretato come una promessa, espressa o implicita, di garanzia o implicazione da parte di Admiral Markets che il cliente trarrà profitto dalle strategie ivi contenute o che le perdite ad esse connesse potranno o saranno limitate.
  7. Qualsiasi tipo di performance precedente o modellata degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore del bene non è garantito.
  8. Le proiezioni incluse nell'Analisi possono essere soggette a commissioni, tasse o altri oneri aggiuntivi, a seconda dell'oggetto della Pubblicazione. Il listino prezzi applicabile ai servizi forniti da Admiral Markets è disponibile al pubblico sul sito web di Admiral Markets.
  9. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.

Avvertenze di rischio

I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. L` 84% dei conti dei trader retail perdono soldi quando operano CFD con questo fornitore.. Si dovrebbe considerare se si capisce il funzionamento dei CFD e se ci si può permettere di assumersi l`alto rischio di perdere i propri soldi.