Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza possibile sulla nostra pagina web. Continuando la navigazione su questo sito, dai il consenso all`utilizzo dei cookie. Per ulteriori dettagli, tra cui come modificare le proprie preferenze, si prega di leggere Informativa sulla Privacy.
Ulteriori Informazioni Accetto
L` 81% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L` 81% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. expand_more

Brexit 2020: Gli ultimi aggiornamenti

Agosto 07, 2020 15:39

Brexit 2020 status

Il Regno Unito (UK) ha lasciato l'Unione Europea (UE) il 31 gennaio 2020. Ora è in un periodo di transizione fino al 31 dicembre 2020. Durante questo periodo il Regno Unito rimane ancora nell'unione doganale e nel mercato unico dell'UE e deve rispettare tutte le norme dell'UE.

In cosa consiste il periodo di transizione?

Durante il periodo di transizione che termina il 31 dicembre 2020, il Regno Unito rimane nell'unione doganale dell'UE e nel mercato unico, il che significa che la maggior parte delle cose rimarranno invariate, come ad esempio:

  • La libertà di circolazione
  • Viaggi da e verso l'UE
  • Il commercio tra il Regno Unito e l'UE deve continuare senza controlli alle frontiere
  • Diritti di passaporto UE, per offrire tutti i servizi in questo settore

Tuttavia, il Regno Unito ha già lasciato le istituzioni dell'UE e attualmente non ci sono deputati britannici al Parlamento europeo. Il periodo di transizione è necessario per dare ai negoziatori dell'UE e del Regno Unito il tempo di concordare come saranno le future relazioni.

Quali progressi sono stati fatti?

Mentre i negoziati per un futuro accordo commerciale sono in corso da diversi mesi, c'è ancora un significativo disaccordo.

Il Regno Unito vuole lo stesso accesso ai beni e ai servizi dell'UE senza far parte dell'unione doganale e del mercato unico, nonché la libertà dalla Corte di giustizia europea. Hanno proposto un accordo di libero scambio con accordi separati su altre questioni.

L'UE vuole proteggere l'integrità del suo mercato unico e avere un cosiddetto "level playing field" che vedrebbe entrambi i paesi mantenere standard simili su questioni come i diritti dei lavoratori e la protezione dell'ambiente. L'UE vuole dimostrare che la vita è migliore all'interno dell'unione e che i paesi non possono "scegliere" certi benefici senza i relativi obblighi.

Brexit dopo il periodo di transizione

Essendo scaduto il termine per l'estensione del periodo di transizione, il Regno Unito lascerà l'UE senza un accordo commerciale nel gennaio 2021 o inizierà il suo nuovo rapporto ridefinito se sul piano politico si troverà una soluzione.

Se si raggiunge un accordo commerciale, potrebbe essere l'accordo completo che l'UE vuole - che è il meno probabile, dato che gli accordi commerciali di solito richiedono almeno sette anni, invece di pochi mesi - oppure la versione britannica di un accordo di libero scambio di base con accordi separati da elaborare in seguito.

La maggior parte degli analisti ritiene che un coinvolgimento politico di alto livello potrebbe vedere una sorta di accordo entro la fine dell'anno. Il primo ministro britannico Boris Johnson sarà direttamente coinvolto nei colloqui commerciali di questo mese, con colloqui programmati con i presidenti della Commissione europea e del Consiglio europeo.

Mentre Boris Johnson ha accettato un accordo riveduto con l'UE, una Brexit senza accordi sarà possibile se i negoziatori non avranno raggiunto un accordo entro il 1° gennaio 2021. Ciò significherebbe che il Regno Unito lascerebbe immediatamente il mercato unico e l'unione doganale dell'UE e verrebbe posto a condizioni commerciali dell'OMC (Organizzazione Mondiale del Commercio) che comprenderanno controlli e tariffe alla frontiera e la fine della libera circolazione.

L'offerta Admiral Markets: One World - One Broker

Non importa se sei un cliente di Admiral Markets UK Ltd o di qualsiasi altra nostra società operativa, tutti i clienti ottengono le stesse condizioni di trading e gli stessi spread e la nostra migliore offerta di servizi.

Se vuoi rimanere sotto Admiral Markets UK Ltd, potrai farlo, anche dopo l'entrata in vigore di una Brexit senza accordo.

Se invece preferisci spostarti, qualsiasi cliente può farlo, semplicemente andando online nella pagina di gestione del proprio conto nella Trader's Room. Admiral Markets è pronta ad offrire ai suoi clienti il miglior servizio possibile, disponendo di diverse licenze nell'UE e anche in altre regioni del mondo.

Alla fine del 2020 ci si aspetta una maggiore chiarezza dal lato politico. Fino a quel momento, informeremo tutti i nostri clienti con ogni nuovo dettaglio importante in modo tempestivo.

Trading sulla Brexit

I trader sono sempre alla ricerca di opportunità nei mercati caldi. Deal o no-deal, l'evento Brexit provocherà una volatilità significativa. Gli strumenti che probabilmente saranno più colpiti sono GBP/USD, FTSE 100, DAX 30 e altri indici europei e titoli di spicco.

Comunque vada - le aspettative sono che ci saranno alcuni grandi movimenti in entrambe le direzioni. Con prodotti di trading come i CFD (Contratti per Differenza), i trader possono prendere posizioni sia in lungo che in corto per beneficiare potenzialmente di un rally al rialzo o di una forte inflessione.

Se stai pensando di prendere visione di un mercato legato a Brexit l'ideale è scaricare il plugin Admiral Markets MetaTrader 5 Supreme Edition per accedere all'indicatore Technical Insight che ti permette di trovare idee di trading attuabili su migliaia di mercati diversi!

Potenzia la tua piattaforma di trading MetaTrader 5 oggi stesso scaricando il plugin completamente GRATUITO cliccando qui sotto!

INFORMAZIONI SUI MATERIALI ANALITICI:

I dati forniti forniscono ulteriori informazioni riguardanti tutte le analisi, le stime, le previsioni, le revisioni di mercato, le prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

1.Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come un consiglio o una raccomandazione di investimento. Non è stata redatta in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2.Ogni decisione di investimento è presa da ciascun cliente da solo, mentre Admiral Markets UK Ltd (Admiral Markets) non sarà responsabile per eventuali perdite o danni derivanti da tali decisioni, basate o meno sul contenuto.

3.Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'Analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4.L'Analisi è preparata da un analista indipendente Jitan Solanki, Collaboratore Freelance (di seguito "Autore") sulla base di stime personali.

5.Mentre viene fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6.Qualsiasi tipo di performance passata o modellata degli strumenti finanziari indicati nel contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore patrimoniale non è garantita.

7.I prodotti a leva (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicuratevi di comprendere appieno i rischi connessi.