L'aumento dei rendimenti obbligazionari statunitensi e i buoni dati sulla disoccupazione sostengono il dollaro USA

Marzo 08, 2021 15:05


A febbraio abbiamo notato che l'indice del dollaro ha perso terreno contro le principali valute, dopo aver goduto di un mese positivo a gennaio, che era stato preceduto da un anno di debolezza per il dollaro americano nel 2020. Durante le ultime sessioni, l'indice del dollaro ha mostrato forza al suo importante livello di supporto di 90.00 USD e ha sperimentato un forte rally.

Durante il mese di gennaio, questo rally è stato dovuto principalmente all'aumento della volatilità dei mercati azionari durante la seconda metà del mese e all'incertezza legata alla pandemia che ha causato cali mensili in quasi tutti i principali indici, ad eccezione del Nasdaq, incoraggiando così l'uso del dollaro come bene rifugio.  

Negli ultimi giorni, abbiamo visto un comportamento molto simile nella valuta di riferimento globale. Dato che il forte aumento dei rendimenti delle obbligazioni americane ha causato un calo dei mercati azionari, gli investitori stanno nuovamente cercando rifugio nel dollaro americano.




Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - USD Index Daily Chart. Intervallo di date: 2 novembre 2019 - 8 marzo 2021. Data catturata: 8 marzo 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

Questo rally dell'indice del dollaro ha provocato una rottura della linea rossa di tendenza ribassista a medio termine, superando così il livello 92,00 USD. Dovremo osservare l'evoluzione di questo indice nelle prossime sessioni e vedere se è in grado di mantenere questo importante livello e cercare la sua media a 200 sessioni in rosso che attualmente agisce come sua principale resistenza. 

Analisi EURUSD

La scorsa settimana è stata segnata dall'aumento dei rendimenti delle obbligazioni statunitensi e dai dati positivi sull'occupazione statunitense che hanno mostrato una forte creazione di posti di lavoro con i non-farm payrolls a 379.000, contro i 182.000 previsti, causando un forte apprezzamento del dollaro statunitense.

Tecnicamente parlando, dopo aver fatto un pullback all'inizio della settimana in seguito alla rottura ribassista del canale rialzista, il prezzo è sceso bruscamente durante le sessioni di giovedì e venerdì fino a perdere l'importante livello di supporto a 1,20. 

Al momento la settimana sta iniziando con dei cali, inducendo il prezzo a cercare il livello di prezzo della banda verde superiore del suo canale laterale. Questa settimana, è importante vedere se il prezzo è in grado di tenere questo livello e recuperare o se finalmente decide di continuare il suo downtrend verso la sua media di sessione 200.

La perdita di questo livello di supporto potrebbe portare a ulteriori cali e vedere il prezzo cercare il suo prossimo livello di supporto al punto d'incontro della banda rossa e la linea di uptrend.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - Grafico giornaliero EURUSD. Intervallo di date: 14 novembre 2019 - 8 marzo 2021. Data catturata: 8 marzo 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi cinque anni: 

2020 = +8.93%

2019 = -2.21%

2018 = -4.47%

2017 = +14.09%

2016 = -3.21%

Analisi GBPUSD 

Possiamo vedere che il GBPUSD sta seguendo un trend rialzista molto chiaro dal minimo del 20 marzo 2020, intorno al livello di 1,14100, fino a raggiungere quasi il livello di 1,42300, che lo ha portato a superare la sua linea di downtrend di lungo periodo (in rosso tratteggiato).

 Come possiamo vedere nel grafico settimanale, dopo aver raggiunto i massimi a febbraio, come per l'EURUSD, il prezzo ha iniziato una correzione che lo ha portato a perdere l'importante livello di 1,40 e a scendere a 1,39350.

Questo movimento ribassista potrebbe indurre il prezzo a cercare i suoi attuali livelli di supporto alla linea di uptrend e alla media a 18 sessioni in nero, alleggerendo così il livello di ipercomprato delle ultime settimane.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - Grafico settimanale GBPUSD. Intervallo di date: 14 settembre 2014 - 8 marzo 2021. Data catturata: 8 marzo 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi cinque anni:

2020 = +3.10%

2019 = +3.95%

2018 = -5.54%

2017 = +9.43%

2016 = -16.26%

Analisi USDJPY

Infine, se guardiamo il USDJPY, possiamo vedere come lo yen giapponese ha perso terreno contro il dollaro USA dopo il suo ultimo rally.

Come possiamo vedere nel grafico settimanale qui sotto, dopo aver affrontato a lungo il suo importante livello di supporto (rappresentato dalla banda rossa), il prezzo ha decisamente rimbalzato sopra la media 200 in rosso. 

La rottura di questo livello, potrebbe portare il prezzo ad affrontare la sua linea di tendenza ribassista che attualmente funge da prima resistenza. Una rottura sopra questo livello potrebbe aprire la porta ad un rally rialzista verso la parte superiore del canale laterale in verde.

È importante analizzare l'azione del prezzo nelle prossime sessioni, poiché se il prezzo non è in grado di mantenere la rottura della media a 200 potrebbe subire un ulteriore pullback.

Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5 - Grafico settimanale di USDJPY. Intervallo di date: 2 novembre 2014 - 8 marzo 2021. Data catturata: 8 marzo 2021. La performance passata non è necessariamente un'indicazione della performance futura.

Evoluzione dei prezzi degli ultimi cinque anni:

2020 = -4.95%

2019 = -0.88%

2018 = -2.76%

2017 = -3.59%

2016 = -2.85%

Fai trading sul Forex con Admirals Markets

Con il conto Trade.MT5 di Admiral Markets, puoi negoziare Contratti per Differenza (CFD) su EURUSD, GBPUSD, USDJPY e molte altre coppie di valute 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana! I CFD permettono ai trader di tentare di trarre profitto sia dai prezzi in aumento che da quelli in diminuzione, oltre a beneficiare dell'uso della leva finanziaria. Clicca il banner qui sotto per aprire un conto oggi:



INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati presentati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, revisioni di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.

  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente (Alberta Gava, di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.

  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.

  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.

  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.
Avatar-Admirals
Admirals Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.