Il dollaro USA consolida ai minimi storici, la prudenza rimane elevata

Dicembre 14, 2020 13:39

Un recente calo del dollaro statunitense si è stabilizzato la scorsa settimana e il valore della riserva valutaria mondiale si è consolidato ai minimi degli ultimi anni. Gli investitori sia nel mercato valutario che in quello azionario sono stati positivi, ma un po' più cauti, il che ha portato ad un rallentamento delle tendenze prevalenti.

USD

I dati economici degli Stati Uniti sono stati scarsi e contrastanti. L'inflazione è rimasta stabile all'1,2% su base annua a novembre, con prezzi in aumento dell'1,6% su base annua dopo aver eliminato le componenti energetiche e alimentari. Il numero di nuovi disoccupati è passato da 0,71 a 0,85 milioni in una settimana.

Il numero di nuovi casi di contagio di Covid in tutto il mondo è rimasto elevato:

  • Il numero di nuovi casi negli Stati Uniti è di circa 215.000, in base agli ultimi 7 giorni, e non si è ancora visto un rallentamento
  • In India si è registrato un rallentamento dell'incidenza delle malattie da 40 a 30 mila
  • In Brasile, il numero di casi variava da 42 a 50 mila
  • In Russia, il numero di nuovi casi al giorno si è stabilizzato a 28 mila
  • In Francia il numero di casi rimane relativamente basso (14.000) e in Italia sta rallentando a 17.000.

Euro

La coppia valutaria principale EUR/USD ha oscillato leggermente al di sopra del livello di prezzo di 1.210. Tra i dati europei c'erano i seguenti:

  • L'indice economico europeo ZEW è salito da 32,8 a 54,4 punti, suggerendo un miglioramento del sentiment sulle prospettive future tra i partecipanti al business
  • A novembre, l'inflazione annuale in Germania si è mantenuta a -0,3%, riflettendo le persistenti pressioni deflazionistiche
  • La riunione della Banca Centrale Europea ha ricevuto molta attenzione, annunciando un aumento di 500 miliardi del programma di riacquisto di obbligazioni a 1,85 trilioni di euro e prorogandolo almeno fino a marzo 2022
  • Gli interessi sono rimasti invariati a -0,5%

La coppia EUR/USD ha chiuso la settimana di trading deprezzandosi del -0,1%.

JPY

La coppia asiatica più importante, USD/JPY, ha oscillato leggermente intorno al livello di 104,0 punti. Tra i dati economici, la spesa delle famiglie del Paese nel mese di ottobre è cresciuta dell'1,9% su base annua. Il primo ministro del Paese ha inoltre presentato un programma di stimolo economico di 700 miliardi di USD. Si tratta del terzo programma di stimolo quest'anno e mira ad aiutare le imprese e la popolazione del Paese a mitigare gli effetti negativi della pandemia.

Il dollaro USA/JPY ha chiuso la settimana deprezzandosi del -0,1%.

GBP

La sterlina britannica si è deprezzata rispetto al dollaro americano a 1,32, raggiungendo 1,314 punti durante la sessione di trading di venerdì. Gli investitori sono preoccupati che la Gran Bretagna non riesca a raggiungere un accordo con l'Unione Europea per il ritiro dal mercato unico europeo e dall'unione doganale, che potrebbe portare a tariffe e quote sul commercio tra di loro e danneggiare le economie di entrambi i paesi. Tra i dati c'è la produzione industriale, che è scesa del -5,5% su base annua.

La GBP/USD ha chiuso la settimana di trading deprezzandosi del -1,6%.

Eventi economici

Questa settimana inizierà con i volumi di produzione industriale del Giappone e dell'Unione Europea. Il resto della settimana si svolgerà come segue:

  • Martedì saranno attesi dati importanti sull'industria cinese, sulle vendite al dettaglio e sugli investimenti, seguiti da dati sul mercato del lavoro inglese e da dati sull'industria statunitense
  • Mercoledì inizierà con i risultati delle esportazioni giapponesi, seguiti dai dati sull'inflazione nel Regno Unito e dagli indici PMI preliminari delle principali economie, e infine dalle vendite al dettaglio negli Stati Uniti
  • Mercoledì si terrà anche un incontro della Federal Reserve degli Stati Uniti
  • Giovedì si terrà una riunione della Banca d'Inghilterra e venerdì saranno resi noti i dati al dettaglio del paese.

Secondo i dati di Admiral Markets sul sentimento del mercato:

- il 46% degli investitori ha posizioni lunghe nella coppia EUR/USD (aumentato di +17 punti percentuali rispetto ai dati della settimana scorsa)

- Nella principale coppia asiatica USD/JPY, il 73% degli investitori ha posizioni lunghe (in crescita di 32 punti percentuali)

- Nella coppia GBP/USD, il 49% dei partecipanti prevede un aumento (+15 punti percentuali)

Tali dati di mercato sono interpretati come controindicativi, per cui si prevede un aumento della coppia EUR/USD, un deprezzamento della coppia USD/JPY e una neutralità della coppia GBP/USD. L'analisi dei dati di posizionamento deve essere combinata con le proiezioni fondamentali e l'analisi tecnica.

Fonti: bloomberg.com, reuters.com, Admiral Markets MT4 Supreme Edition, investing.com

La piattaforma #1 al mondo

Admiral Markets offre ai trader professionisti la possibilità di fare trading con MetaTrader 5, permettendo di sperimentare il trading ad un livello significativamente più alto e gratificante rispetto a quello di MetaTrader 4. Sperimenta vantaggi come l'aggiunta della Market Heat Map, in modo da poter confrontare le varie coppie di valute per vedere quali potrebbero essere investimenti redditizi, accedere ai dati di trading in tempo reale e molto altro ancora. Clicca il banner qui sotto per iniziare il tuo download GRATUITO di MT5!


Attenzione: I dati forniti forniscono ulteriori informazioni riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare particolare attenzione a quanto segue:

  • 1.Questa è una comunicazione di marketing. L'analisi è pubblicata a solo scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretata come consulenza o raccomandazione di investimento. Non è stata redatta in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
  • 2.Ogni decisione di investimento è presa da ciascun cliente da solo, mentre Admiral Markets non sarà responsabile di eventuali perdite o danni derivanti da tali decisioni, basate o meno sull'Analisi.
  • 3.Ciascuna delle Analisi è preparata da un analista indipendente sulla base delle stime personali dell'Autore.
  • 4.Per assicurare che gli interessi dei clienti siano protetti e che l'obiettività dell'Analisi non venga danneggiata, Admiral Markets ha stabilito delle procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  • 5.Mentre viene fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi. Le cifre presentate che si riferiscono a qualsiasi performance passata non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri.
  • 6.Il contenuto dell'Analisi non deve essere interpretato come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets che il cliente trarrà profitto dalle strategie in essa contenute o che le perdite in relazione ad esse potranno o saranno limitate.
  • 7.Qualsiasi tipo di performance precedente o modellata degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore patrimoniale non è garantita.
  • 8.Le proiezioni incluse nell'Analisi possono essere soggette a commissioni aggiuntive, tasse o altri oneri, a seconda dell'oggetto della Pubblicazione. Il listino prezzi applicabile ai servizi forniti da Admiral Markets è disponibile al pubblico sul sito web di Admiral Markets.
  • 9.I prodotti a leva (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.
Avatar-Admirals
Admirals Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.