Il dollaro statunitense sta cercando una direzione

Maggio 17, 2021 16:20

La scorsa settimana è iniziata positivamente, il che ha portato il dollaro a deprezzarsi a nuovi minimi di 3 mesi. Ma mercoledì, con la pubblicazione dei dati sull'inflazione negli Stati Uniti, i mercati sono diventati irrequieti, portando sia alla correzione dei mercati azionari del paese che all'apprezzamento del dollaro americano. Tuttavia, questo cambiamento di sentimento è stato breve e la propensione al rischio è aumentata di nuovo per il resto della settimana.

USD 

I dati economici statunitensi hanno mostrato una rapida ripresa e una situazione in miglioramento. La più grande sorpresa per gli operatori di mercato è stata l'inflazione annuale del paese, che è salita al 4,2%. L'ultima volta che si è visto un tale aumento dei prezzi è stato nel 2008. Le vendite al dettaglio in aprile sono state più alte del 51,2% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Questo è stato in gran parte dovuto alla piccola base del 2020, dato che il paese era chiuso in quel momento, a causa della prima ondata della pandemia. Un altro fattore che ha contribuito sono stati gli assegni di stimolo, che successivamente hanno dato alla popolazione significativamente più opportunità di spendere. Altri dati del mercato del lavoro del paese includevano il numero di posizioni lavorative aperte. È balzato a 8,1 milioni ed era al livello più alto dal 2001, il doppio della media di 4,6 milioni negli ultimi 20 anni. Mentre le aziende tornano al vecchio ritmo di lavoro, si cercano nuovi impiegati, ma molti di loro non hanno fretta di tornare perché ricevono generose indennità di disoccupazione. L'aumento dei sussidi di disoccupazione attualmente in vigore scadrà a settembre. La stessa tendenza è confermata dai dati compilati dalla U.S. Small Business Association - l'indice, che mostra quanto sia difficile trovare un dipendente, ha raggiunto 40 punti, un nuovo massimo storico. Il numero di nuove richieste di lavoro è sceso da 0,50 a 0,47 milioni a settimana.

La diffusione globale della pandemia ha continuato a rallentare, dato che la media settimanale di nuovi casi è scesa da 789.000 a 714.000 al giorno. L'India è rimasta al centro dell'attenzione, ma i nuovi casi sono scesi di circa il -15% dall'altezza dell'ondata. Gli Stati Uniti hanno continuato a mostrare buoni dati, poiché la media settimanale è scesa da 45.000 a 35.000 al giorno. Il numero di vaccini iniettati nel paese è passato da 255 a 268 milioni, un cambiamento di 13 milioni, anche meno della settimana scorsa. Varie iniziative sono emerse nel paese per sostenere il ritmo della vaccinazione. Infatti, uno degli incentivi più interessanti è stato in Ohio, dove i residenti sono pronti a partecipare a una lotteria in cui ben cinque persone possono vincere un milione di dollari dopo aver ricevuto almeno una dose di vaccino. Nel complesso, il numero di persone vaccinate con almeno una dose negli Stati Uniti è passato dal 45,3% al 46,8% della popolazione ed è aumentato dell'1,5% nel corso della settimana. In Lituania, questo indicatore è salito dal 27,2% al 30,8%, rappresentando una delle migliori settimane.

Euro

La coppia valutaria principale EUR/USD ha riflesso il sentimento generale del mercato e si è regolata al livello di 1,206 mercoledì, ma poi è tornata al livello di 1,214 punti. I dati economici in Europa includevano l'indice di sentimento europeo ZEW, che si è attestato a 84,0 punti ed è stato il più alto dell'ultimo decennio, così come i volumi della produzione industriale, che sono stati superiori del 10,9% rispetto a un anno fa. In Europa nel suo complesso, i programmi di vaccinazione stanno guadagnando slancio e le economie si stanno gradualmente aprendo, dando un sentimento positivo agli indicatori. La coppia EUR/USD ha chiuso la settimana con un calo del -0,2%.

JPY

La coppia asiatica di punta USD/JPY, che riflette il sentimento globale, è salita a 109,7 punti mercoledì e ha raggiunto il massimo del mese scorso. Per il resto della settimana, ha regolato leggermente al livello di 109,3. I dati economici hanno incluso la spesa delle famiglie a marzo, che è cresciuta del 6,2% su base annua. USD/JPY ha terminato la settimana apprezzandosi dello 0,7%.

GBP

La sterlina britannica e il dollaro statunitense si sono distinti, quando la settimana è iniziata con un aumento abbastanza significativo da 1,40 a 1,415 ed è tornata ai massimi di tre mesi. L'ulteriore movimento della settimana ha riflesso il sentimento generale dei mercati finanziari. I dati economici includevano un tasso di crescita annuale del 3,6% nella produzione industriale a marzo. GBP/USD ha terminato la settimana apprezzandosi dello 0,8%.

Eventi economici

Questa settimana inizierà con importanti dati dell'economia cinese: indicatori dell'industria, del commercio e degli investimenti. Martedì sono attesi i risultati preliminari della crescita del Giappone e dell'Europa nel primo trimestre, così come i dati del mercato del lavoro inglese. Nel frattempo, mercoledì, gli investitori monitoreranno il volume della produzione industriale giapponese a marzo, così come l'inflazione in Inghilterra ad aprile, mentre si attendono i verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve statunitense. Il volume delle esportazioni giapponesi è atteso per giovedì, mentre gli indici PMI preliminari delle principali economie sono attesi per venerdì.

Secondo i dati sul sentimento del mercato di Admiral Markets, il 21% degli investitori ha posizioni lunghe nella coppia EUR/USD (in aumento di 7 punti percentuali rispetto alla settimana scorsa). Nella principale coppia asiatica USD/JPY, il 42% degli investitori ha posizioni lunghe (in calo di 11 punti percentuali). Nella coppia GBP/USD, il 28% dei partecipanti si aspetta un aumento (aumento di 2 punti percentuali). Tali dati di mercato vengono interpretati come controindicazioni, quindi le coppie EUR/USD, GBP/USD e USD/JPY dovrebbero apprezzarsi. L'analisi dei dati di posizionamento deve essere combinata con le proiezioni fondamentali e l'analisi tecnica.

Fonti: bloomberg.com, reuters.com, Admiral Markets MT4 Supreme Edition, investing.com

INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati presentati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, revisioni di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.

  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.

  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente (Roberto Ganci, di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.

  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.

  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.

  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.
Avatar-Admirals
Admirals Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.