Previsione settimanale sui mercati: Inizia il simposio di Jackson Hole

Agosto 24, 2021 10:38

Senza dubbio questa settimana sarà segnata dalla celebrazione dell'atteso simposio di Jackson Hole, poiché ci si aspetta che questa riunione faccia luce sul possibile inizio del ritiro degli stimoli da parte della Federal Reserve, a causa del forte aumento dell'inflazione negli Stati Uniti e della ripresa economica generata dalle politiche di espansione attuate per superare la grave crisi generata dalla Covid-19. Jerome Powell dovrebbe prendere la parola il prossimo venerdì 27 agosto, quindi dovremo essere molto attenti al suo discorso in relazione agli indizi che potrà dare sull'inizio del tapering.

Per il momento, la settimana è iniziata con la pubblicazione dei dati preliminari sul PMI del settore manifatturiero e dei servizi in Francia, Germania, per la zona euro nel suo complesso e il Regno Unito, con la tendenza generale negativa ad eccezione del PMI del settore dei servizi tedesco, che è stato l'unico a superare le aspettative del mercato.

In particolare, il PMI preliminare del settore manifatturiero tedesco si è assestato a 62,7 punti e quello del settore dei servizi a 61,5 punti, mentre il consensus di mercato si aspettava che raggiungessero rispettivamente 65,0 punti e 61,0 punti.

Da parte sua, il PMI manifatturiero preliminare della Francia si è assestato a 57,3 punti, in linea con le aspettative del mercato, mentre i dati del settore dei servizi sono rimasti 0,6 punti sotto le aspettative, raggiungendo 56,4 punti.

Se guardiamo alla zona euro nel suo complesso, entrambi i dati sono stati negativi in quanto non solo sono stati inferiori al dato del mese precedente, ma sono anche scesi sotto le aspettative del mercato, raggiungendo il PMI preliminare per il settore dei servizi e quello manifatturiero a 59,7 punti e 61,5 punti rispettivamente.

Anche i dati preliminari per gli Stati Uniti dovrebbero essere rilasciati questo pomeriggio. Tra gli altri dati della settimana, possiamo evidenziare i dati del PIL per il secondo trimestre in Germania e i dati Ifo sulla fiducia delle imprese e dei consumatori che saranno pubblicati rispettivamente martedì, mercoledì e giovedì. Di seguito, possiamo vedere alcuni altri fatti interessanti di questa settimana:

Fonte: Calendario macroeconomico MetaTrader 5.

Radar del Trader: Riuscirà il Brent a rompere il canale ascendente verso il basso?

Durante le ultime settimane, abbiamo osservato che dopo aver segnato i massimi annuali il 6 luglio intorno ai 78,44 dollari al barile, il prezzo di un barile di Brent sta vivendo un notevole calo a causa della crescente paura causata dalla variante Delta del coronavirus e dalla sua rapida espansione, che potrebbe rallentare la crescita economica e quindi il consumo di petrolio.

Inoltre, come abbiamo discusso nelle analisi precedenti, l'OPEC e i suoi alleati hanno raggiunto un accordo all'inizio dello scorso luglio che aumenterebbe progressivamente la produzione al ritmo di 400.000 barili al giorno per raggiungere i 2 milioni di barili il prossimo dicembre, per cui l'aumento dell'offerta e la possibile riduzione della domanda potrebbero mettere ancora più pressione al ribasso sul prezzo di un barile di greggio.

Se guardiamo il grafico giornaliero, possiamo vedere che il barile di Brent si trova attualmente in un'area vicina ai suoi principali livelli di supporto rappresentati dalla sua media mobile a 200 sessioni in rosso e dalla banda inferiore del canale ascendente che è iniziato nell'aprile 2020. La perdita di questo importante livello di supporto potrebbe aprire la porta a un'ulteriore correzione il cui obiettivo di prezzo sarebbe l'ampiezza di quel canale.

 Fonte: Admiral Markets MetaTrader 5. Grafico giornaliero del Brent. Intervallo di dati: 27 dicembre 2018 al 23 agosto 2021. Preparato il 23 agosto 2021 alle 11:05 CEST. Si prega di notare che i rendimenti passati non garantiscono quelli futuri.

 

Evoluzione negli ultimi 5 anni:

  • 2020: -21,52%
  • 2019: 22,68%
  • 2018: -19,55%
  • 2017: 17,69%
  • 2016: 52,41%

 

Notizie Corporate e indici azionari

Nell'analisi di mercoledì scorso, abbiamo commentato che le azioni di Tesla sono state colpite dopo che la National Highway Traffic Safety Administration negli Stati Uniti ha annunciato che avrebbe aperto un'indagine formale sul sistema Autopilot della società, causando un calo del prezzo delle azioni.

A questa notizia, è stata aggiunta la rivelazione che il famoso investitore Michael Burry ha aumentato la sua posizione corta attraverso opzioni PUT su questa azienda, aumentando così i dubbi su questa azienda.

Ma dopo questa notizia negativa, Tesla ha celebrato la sua tanto attesa giornata dell' intelligenza artificiale, dove Elon Musk stesso ha annunciato che questa azienda non solo sta investendo per migliorare i suoi prodotti attuali, ma sta anche sviluppando un robot umanoide noto come "Tesla Bot" che potrebbe prendersi cura sia dei compiti di routine che eseguire azioni più pericolose; questa potrebbe essere una grande rivoluzione per il futuro. Questo robot potrebbe avere un'altezza di 1,72 metri e un peso vicino a 54 kg, essendo in grado di sollevare un peso fino a 68 kg.

Questo annuncio potrebbe nuovamente attirare l'attenzione degli investitori poiché finora quest'anno, l'azienda presieduta da Elon Musk perde il 3,60% anche se questa cifra aumenta al 19,65% se la confrontiamo con i massimi annuali raggiunti il 25 gennaio.

Se guardiamo il grafico giornaliero, possiamo vedere che il prezzo sta attualmente combattendo per il suo importante livello di supporto rappresentato dalla banda inferiore del canale di uptrend a breve termine dopo aver rimbalzato verso il basso la linea di downtrend a medio termine. Il breakout ribassista di questo canale potrebbe aprire la porta a un'ulteriore correzione fino al prossimo supporto nella zona coincidente della sua media mobile a 200 sessioni e la striscia rossa dei minimi precedenti.

Al contrario, finché non avremo un breakout consistente del livello di 700 dollari e della linea di downtrend discussa sopra, non possiamo aspettarci un nuovo slancio al rialzo.

 Fonte: Grafico giornaliero di Tesla dalla piattaforma MetaTrader 5 di Admiral Markets dal 1° aprile 2020 al 23 agosto 2021. Tenuto: 23 agosto alle 11:25 CEST. Nota: le performance passate non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri o delle performance future.

 

Evoluzione degli ultimi 5 anni:

- 2020: 743,40%

- 2019: 25,71%

- 2018: 6,89%

- 2017: 45,69%

- 2016: -10,96%

 

Sapevi che puoi usare l'indicatore Trading Central Technical Ideas Lookup per trovare idee di trading su questo indice e migliaia di altri strumenti su Forex, azioni, indici, materie prime e altro?

Puoi ottenere questo indicatore completamente GRATIS aggiornando la tua piattaforma di trading MetaTrader 5 fornita da Admirals all'esclusiva Supreme Edition!

INFORMAZIONI SUL MATERIALE ANALITICO:

I dati forniscono informazioni aggiuntive riguardanti tutte le analisi, stime, prognosi, previsioni, analisi di mercato, prospettive settimanali o altre valutazioni o informazioni simili (di seguito "Analisi") pubblicate sui siti web delle società di investimento Admiral Markets che operano sotto il marchio Admiral Markets (di seguito "Admiral Markets") Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento si prega di prestare molta attenzione a quanto segue:

  1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato solo a scopo informativo e non deve in alcun modo essere interpretato come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca sugli investimenti.
  2. Ogni decisione di investimento è presa da ogni cliente da solo, mentre Admiral Markets non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da qualsiasi decisione, basata o meno sul contenuto.
  3. Al fine di proteggere gli interessi dei nostri clienti e l'obiettività dell'analisi, Admiral Markets ha stabilito procedure interne pertinenti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.
  4. L'Analisi è preparata da un analista indipendente, Roberto Rojas (analista), (di seguito "Autore") sulla base delle sue stime personali.
  5. Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti del contenuto siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, preciso e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza di qualsiasi informazione contenuta nell'Analisi.
  6. Qualsiasi tipo di performance passata o modellata di strumenti finanziari indicata all'interno del contenuto non deve essere interpretata come una promessa espressa o implicita, garanzia o implicazione da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può sia aumentare che diminuire e la conservazione del valore dell'asset non è garantita.
  7. I prodotti con leva finanziaria (inclusi i contratti per differenza) sono di natura speculativa e possono comportare perdite o profitti. Prima di iniziare a fare trading, assicuratevi di aver compreso appieno i rischi connessi.
Roberto Rojas
Roberto Rojas Analista finanziario, Admirals Spagna

Roberto è un analista finanziario con un certificato di consulente finanziario europeo. Nel 2013 si è laureato come Manager Esperto in Azioni con Derivati in Borse e Mercati spagnoli. Lavora in Admirals dal 2013.