Il 79% dei conti retail perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Admiral Markets Group si compone delle seguenti aziende:

Admiral Markets Pty Ltd

Regolamentata dalla Australian Securities and Investments Commission (ASIC)
Sito disponibile solo in inglese
CONTINUA

Admiral Markets Cyprus Ltd

Regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC)
CONTINUA

Admiral Markets UK Ltd

Regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA)
CONTINUA
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Attenzione:Se si chiude questa finestra senza scegliere una compagnia si accetta di procedere con la regolamentazione FCA (UK).
Regolatore CySEC fca

Modifiche dei requisiti di margine in vista della riunione dell'OPEC

Aprile 03, 2020 17:24

margine opec

Gentile trader,

Il 30 marzo il greggio WTI ha toccato il minimo storico di 17 anni a 19,02 dollari al barile. Con il mercato così incerto, la Russia e l'Arabia Saudita stanno discutendo di tagliare l'offerta petrolifera mondiale di 10 milioni di barili al giorno per evitare ulteriori cali di prezzo nel mezzo della pandemia di coronavirus.

L'Arabia Saudita ha anche chiesto una riunione d'emergenza dell'OPEC (l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio), così come la Russia e altri produttori non OPEC, per raggiungere un accordo equo per stabilizzare i mercati petroliferi. L'incontro si terrà il 6 aprile 2020, in videoconferenza.

In risposta all'incertezza del mercato creata da questa situazione, apporteremo modifiche temporanee alle nostre condizioni di trading per i clienti professionali.

I clienti al dettaglio che operano con tassi di leva finanziaria pari o inferiori a 1:10 non sono soggetti a questi cambiamenti e rimarranno comunque coperti con una protezione incondizionata del saldo negativo del conto. Tuttavia, è importante che tutti i clienti siano prudenti in caso di eventi di mercato straordinari. Più avanti in questo articolo forniremo alcuni suggerimenti su come gestire il rischio.

I cambi per i clienti professionali

A partire da sabato 4 aprile 2020 e fino a nuovo avviso, ridurremo la leva massima possibile a disposizione dei clienti Professional su strumenti CFD selezionati come segue:

  1. WTI Crude Oil Spot
  2. Futures del petrolio greggio del Texas occidentale
  3. Brent Crude Oil Spot
  4. Futures del petrolio greggio Brent

Per posizioni del valore fino a 500.000 EUR (o USD, o CHF o equivalente in un'altra valuta) la leva finanziaria massima possibile sarà di 1:50.

Per posizioni di valore superiore ai 500.000 EUR come sopra riportato, la leva finanziaria massima sarà di 1:10

I requisiti di margine modificati si applicheranno a tutte le posizioni aperte e alle nuove posizioni nei suddetti strumenti e influenzeranno l'importo dell'attuale garanzia di margine. Si prega di controllare attentamente lo stato del proprio conto.

Si noti che anche se la leva massima sarà aggiornata nei nostri sistemi sabato 4 aprile, la modifica stessa non sarà eseguita nei conti dei clienti fino all'apertura dei mercati il 6 aprile. Pertanto, i clienti che desiderano mantenere aperte le posizioni esistenti ed evitare una margin call possono farlo trasferendo fondi sufficienti al loro conto trading tramite opzioni di pagamento istantaneo (ad esempio, pagamenti con carta di credito).

Eccezioni ai cambi nei termini di trading

Allo stesso tempo, ci riserviamo il diritto di apportare ulteriori modifiche alle condizioni di trading a seconda della situazione del mercato.

Considerando la probabilità che la riunione d'emergenza dell'OPEC inneschi condizioni di mercato anomale e/o movimenti di mercato eccezionali, ricordiamo ai nostri Clienti Professionali che la nostra politica di protezione del saldo negativo del conto non si applica in condizioni di mercato straordinarie.

Come gestire il rischio durante momenti di grande volatilità

Raccomandiamo sia ai clienti retail che ai professinali di rivedere la loro esposizione in tutti gli strumenti interessati e, prima dell'evento imminente, di adeguarla a livelli di rischio accettabili, se necessario.

Si prega di essere consapevoli di altri maggiori rischi nel periodo che precede e segue la riunione dell'OPEC, tra tutti gli altri fattori di rischio:

  • Movimenti bruschi e gap significativi nei prezzi di mercato, in particolare nei prezzi del petrolio
  • Liquidità limitata, che può portare a spread significativamente più ampi, e ad un aumento dei rifiuti di ordini e slippage
  • Commissioni overnight significativamente più elevate ("Swaps")

Con questo in mente, è buona pratica controllare tutte le posizioni aperte e assicurarsi che abbiano un adeguato stop loss. È possibile modificare GRATUITAMENTE il livello di stop loss in qualsiasi momento nei nostri strumenti di trading.

Considera anche se è il caso chiudere alcune posizioni, complete o parziali, o depositare nuovo capitale di trading sul proprio conto di trading, per creare un buffer più alto per la potenziale volatilità.

Controlla spesso i dettagli degli strumenti interessati nella sezione Specifiche del Contratto del nostro sito web perché, in condizioni di mercato stressate, gli addebiti e gli accrediti Swap applicabili, così come le dimensioni delle transazioni supportate e gli orari delle sessioni di trading possono essere soggetti a modifiche senza preavviso.

Infine, ricorda che gli ordini di stop loss sono uno strumento destinato ad automatizzare la routine di uscita dalla posizione - non sono una garanzia di un certo prezzo di uscita della posizione, e i clienti dovrebbero essere comunque consapevoli dell'alto rischio di gap nei prezzi di mercato durante i periodi di volatilità. Per saperne di più sulle opzioni di gestione del rischio, clicca qui.

Cordiali saluti,

Admiral Markets