Il dollaro USA ha perso diverse settimane di guadagni

Marzo 02, 2020 17:10

Mercati in perdita per il coronavirus

La scorsa settimana, i mercati finanziari hanno visto cambiamenti significativi nel sentimento degli investitori. Con l'aumento dei casi di coronavirus al di fuori della Cina e la comparsa dei primi pazienti infetti negli Stati Uniti, molti partecipanti al mercato hanno iniziato ad assumere una visione diversa di questo rischio e hanno venduto azioni e dollari statunitensi. L'epidemia del virus è continuata in Corea del Sud, Iran e Italia, dove il numero di persone infette aumenta ogni giorno. Inoltre, i primi casi in Brasile, Messico e Nigeria hanno aggravato l'ansia, creando le condizioni per la diffusione del virus in tutti i continenti.

USD

I dati economici negli Stati Uniti sono rimasti contrastanti - i risultati del settore non sono stati soddisfacenti, ma il sentimento dei consumatori è rimasto positivo. Gli investitori hanno monitorato il numero di ordini di beni durevoli, che ha registrato un calo annuo del -2,3%, l'ottavo calo degli ultimi 9 mesi. Nel frattempo, il sentiment dei consumatori, misurato dall'Università del Michigan, è salito a 101 punti - il punto più alto di questo ciclo economico. Il numero delle domande di disoccupazione ha raggiunto le 219 mila unità e ha subito una leggera variazione.

Euro

La principale coppia valutaria EUR/USD si è apprezzata in modo significativo, anche se i dati economici del Vecchio Continente non sono stati così positivi da sostenere questo aumento. In Germania, l'indice Ifo si è attestato a 98,9 punti, una leggera variazione rispetto agli ultimi mesi, ma si è mantenuto su un livello basso in questo ciclo congiunturale. In Germania, il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 5% e il numero dei disoccupati è sceso di -10 mila unità, il che fa pensare che le imprese industriali del Paese resistano alla pressione al ribasso delle esportazioni e non abbiano fretta di tagliare i costi fissi e licenziare i lavoratori. L'influenza del rallentamento generale in Cina non è ancora visibile nei risultati, ma la maggior parte dei risultati riflette la situazione di gennaio, e l'impatto del virus dovrebbe essere visibile nei prossimi 2 mesi. EUR/USD ha terminato la settimana apprezzando l'1,6%.

JPY

La principale coppia asiatica USD/JPY si è fortemente svalutata, riflettendo il ritorno degli investitori allo yen, considerato un bene sicuro in un contesto di incertezza nell'economia globale. I dati economici comprendono le vendite al dettaglio sul mercato interno, in calo del -0,4% a/a, e la produzione industriale, in calo del -2,5% a/a. Il Giappone sta combattendo attivamente il coronavirus, per cui alcuni lavoratori lavorano a casa e alcune scuole sono chiuse. È molto importante per il paese controllare la diffusione del virus, dato che le Olimpiadi si svolgeranno a Tokyo quest'estate. USD/JPY ha terminato la settimana deprezzandosi del -3,1%.

GBP

La sterlina britannica ha resistito al sentimento generale del mercato e si è deprezzata rispetto al dollaro USA al suo punto più basso dall'ottobre 2019. Sebbene nel paese non siano stati rilasciati importanti indicatori economici, gli investitori hanno seguito le notizie provenienti dall'arena politica, dove la Gran Bretagna e l'Europa hanno tenuto tese trattative nell'ambito dell'accordo commerciale internazionale. Le parti hanno il tempo di trovare un accordo prima della fine del 2020, quindi le dichiarazioni esplicite e i titoli forti dei media continueranno a influenzare la sterlina per qualche tempo. La sterlina/USD ha chiuso la settimana deprezzandosi del -1,1%.

Eventi economici

Questa settimana inizierà con la produzione di indici PMI nelle economie chiave che dovrebbero far luce sull'impatto del coronavirus sull'economia globale. Martedì gli investitori osserveranno l'inflazione preliminare europea, mentre mercoledì mostreranno gli indici PMI tedeschi del settore retail e dei servizi. Non sono previste notizie di rilievo per giovedì, ma i dati dell'industria tedesca e i risultati del mercato del lavoro statunitense sono attesi per venerdì.

Secondo i dati di Admiral Markets sul sentiment del mercato, il 29% degli investitori ha posizioni lunghe nella coppia EUR/USD (-44 punti percentuali in calo rispetto alla settimana scorsa). Nella principale coppia asiatica USD/JPY, il 69% degli investitori ha posizioni lunghe (aumentato di +43 punti percentuali). Nella coppia GBP/USD, il 46% dei partecipanti si aspetta un aumento (-7 punti percentuali in meno). Tali dati di mercato sono interpretati come controindicativi, suggerendo un apprezzamento nelle coppie EUR/USD e GBP/USD e un deprezzamento nella coppia USD/JPY. L'analisi dei dati di posizionamento dovrebbe sempre essere accompagnata da proiezioni fondamentali e analisi tecniche.

Fonti: bloomberg.com, reuters.com, Admiral Markets MT4 Supreme Edition, investing.com

Scopri la piattaforma multi-asset numero 1 al mondo

Admiral Markets offre ai trader professionisti la possibilità di operare con una versione personalizzata e aggiornata di MetaTrader 5, permettendovi di sperimentare il trading ad un livello significativamente più alto e gratificante. I vantaggi dell'esperienza, come l'aggiunta della Market Heat Map, vi permette di confrontare diverse coppie di valute per vedere quali potrebbero essere investimenti redditizi, accedere ai dati di trading in tempo reale e molto altro ancora. Clicca il banner qui sotto per iniziare il tuo download GRATUITO di MT5 Supreme Edition!

Mercati in perdita per il coronavirus

Avvertenza sui rischi: i dati forniti forniscono informazioni aggiuntive rispetto a tutte le analisi, stime, previsioni o altre valutazioni o informazioni simili ("Analisi") pubblicate sul sito web di Admiral Markets. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, prestare particolare attenzione a quanto segue:

1. Questa è una comunicazione di marketing. Il contenuto è pubblicato a solo scopo informativo e non deve essere interpretato in alcun modo come consiglio o raccomandazione di investimento. Non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetto ad alcun divieto di negoziazione prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

2. Qualsiasi decisione di investimento è presa da ciascun cliente separatamente, mentre Admiral Markets (Admiral Markets) non sarà responsabile per qualsiasi perdita o danno derivante da tale decisione, sia che si basi o meno sul contenuto.

3. Per garantire che gli interessi dei clienti siano protetti e l'obiettività dell'Analisi non sia compromessa, Admiral Markets ha stabilito procedure interne rilevanti per la prevenzione e la gestione dei conflitti di interesse.

4. L'analisi è preparata da un analista indipendente (Pierre Perrin-Monlouis e Eva Blanco) sulla base delle sue stime personali.

5. Sebbene sia stato fatto ogni ragionevole sforzo per assicurare che tutte le fonti dell'Analisi siano affidabili e che tutte le informazioni siano presentate, per quanto possibile, in modo comprensibile, tempestivo, accurato e completo, Admiral Markets non garantisce l'accuratezza o la completezza delle informazioni contenute nell'Analisi.

6. Qualsiasi precedente performance o modellizzazione degli strumenti finanziari indicati nella Pubblicazione non deve essere interpretata come promessa, garanzia o implicazione espressa o implicita da parte di Admiral Markets per qualsiasi performance futura. Il valore dello strumento finanziario può aumentare o diminuire e il mantenimento del valore dell'attività non è garantito.

7. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono determinare perdite o guadagni. Prima di iniziare a fare trading, assicurati di aver compreso appieno i rischi connessi.

8. I prodotti a leva (compresi i contratti per differenze) sono di natura speculativa e possono generare profitti o perdite. Prima di iniziare a fare trading, è necessario assicurarsi di aver compreso tutti i rischi.

Avatar-Admirals
Admirals
Una soluzione all-in-one per spendere, investire e gestire i tuoi soldi

Più di un broker, Admirals è un hub finanziario, che offre una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Diamo la possibilità di affrontare la finanza personale attraverso una soluzione all-in-one per investire, spendere e gestire i soldi.